ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

08 de diciembre de 2021 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 14:26 GMT+1



CENTRO ITALIANO STUDI CONTAINERS AÑO XX - Número 3/2002 - MARZO 2002

Porti

Hong Kong ancora al comando

Malgrado la recessione globale ed il calo dei traffici dopo l'11 settembre, si stima che il porto di Hong Kong lo scorso anno abbia movimentato 17,9 milioni di TEU.

Si tratta di un calo dell'1% circa rispetto al risultato dell'ordine di 18,1 milioni di TEU fatto registrare nel 2000, ma ciò non ha impedito al porto in questione di conservare ancora il proprio titolo di porto containerizzato più attivo del mondo.

Secondo il direttore attività marittime Tsui Shung-yiu, il numero di contenitori movimentati dalle navi marittime è diminuito del 4% circa sino a 13,7 milioni di TEU, mentre i risultati delle navi fluviali è cresciuto lo scorso anno del 10% sino a 4,4 milioni di TEU.

Le fonti affermano che i quattro operatori del terminal Kwai Chung del porto di Hong Kong, hanno dichiarato - fatta eccezione per i risultati relativi ai traffici fluviali e di cabotaggio - attività stimate in 11,29 milioni di TEU lo scorso anno, il che rappresenta un calo del 2,7% rispetto al 2000.

Ci si aspetta che gli operatori terminalistici Hong Kong International Terminals e CSX World Terminals abbiano entrambi fatto registrare una diminuzione del 5% ciascuno in relazione ai risultati containerizzati dello scorso anno rispetto alle cifre del 2000.

In Cina, il porto di Shanghai ha dichiarato un incremento del 12,9% dei risultati containerizzati dell'ultimo anno sino a 6,3 milioni di TEU, il che lo ha portato a conseguire la quinta posizione nella classifica mondiale, scavalcando Rotterdam che ha fatto registrare movimentazioni per 6,2 milioni di TEU nel 2001.

Il porto di Shenzen, che comprende la YICT (Yantian International Container Terminal), la SCT (Shekou Container Terminals) e la KFT (Shenzhen Kaifeng Container Terminals), nella Cina meridionale, ha dichiarato un incremento del 27,4% sino a 5,04 milioni di TEU lo scorso anno, rispetto ai risultati del 2000. Ciò porta il porto cinese tra le prime 10 posizioni della classifica dei porti mondiali.

Un dirigente cinese ha dichiarato che la YICT ha movimentato un incremento del 28,3% per quel che riguarda i risultati in termini di containers sino a 2,7 milioni di TEU lo scorso anno, mentre la SCT ha fatto registrare un aumento del 4,7% sino a 750.000 TEU e la KFT è cresciuta del 44% sino a 650.000 TEU; i contenitori residui provengono invece da un certo numero di piccoli porti fluviali.
(da: Cargo Systems, febbraio 2002)


PSA Genova Pra


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Año XX
Número 3/2002

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail