testata inforMARE

05 Marzo 1998 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 09:03:05 GMT+1

4.4 TERMINAL
CONTENITORI

Il progetto elaborato mira alla de-
finizione e alla realizzazione pro-
totipale di un sistema portuale in
grado di offrire prestazioni elevate

stre, al fine di ridurre il conge-
stionamento del traffico stradale,
privilegiando le modalità sosteni-
bili quale la ferrovia.
• Favorire l'utilizzo di tecnologie
migliorative per il lavoro umano,
attraverso la riqualificazione del-

 

nella movimentazione di container,
nel rispetto dei vincoli di carattere
ambientale e paesaggistico che ca-
ratterizzano le coste mediterranee
e italiane in particolare.
Operativamente, gli obiettivi del
progetto possono essere schema-
tizzati nei seguenti punti:
• Perseguire l'aumento della pro-
duttività delle gru da banchina,
per raggiungere i 200-250 movi-
menti/ora rispetto agli attuali 100.
• Favorire il trasferimento imme-
diato dei contenitori dal molo a
depositi nell'hinterland, per esi-
genze di spazio e di impatto visi-
vo.
• Realizzare una connessione tele-
matica tra il sistema portuale e in-
terportuale per consentire una ge-
stione globale coordinata e in tem-
po reale della catena logistica.
• Definire strumenti di supporto
alle decisioni che consentano la
gestione ottima dell'inoltro terre-

la manodopera.
Come prima fase del progetto, è
stato avviato uno studio di fattibi-
lità preliminare, che in primo luo-
go prevede l'analisi dei flussi po-
tenziali di traffico che la struttura
potrebbe attirare, alla luce del pre-
visto aumento del numero dei con-
tenitori che attraverseranno il Me-
diterraneo nel prossimo futuro.
Il nuovo terminal deve rappresen-
tare il vertice tecnologico nell'am-
bito dell'Alto Tirreno, in grado di
realizzare elevate prestazioni in
ogni fase della movimentazione:
banchina, piazzale e inoltro.
Il progetto del valore di 120 mi-
liardi, co-finanziabile dal Governo,
vedrà la realizzazione del sistema
in forma prototipale in un sito in-
dividuabile nel bacino di Vado
Ligure.Il progetto appare di parti-
colare importanza strategica in
considerazione del costante incre-
mento dei flussi di merce contai-
nerizzata attraverso il bacino del
Mediterraneo. Inoltre, il polo ad
alta tecnologia è destinato a muo-
vere un indotto altamente specia-
lizzato e a rappresentare un riferi-
mento mondiale per un lungo arco
temporale. La realizzazione del-
l'opera non può essere prevista pri-
ma del 2003 e quindi fuoriesce
dall'arco temporale oggetto del pre-
sente progetto, tuttavia non pos-
sono essere sottaciute le opportu-
nità legate all'iniziativa che, nono-
stante l'impiego di alta tecnologia,
richiederà non meno di 60 addetti
per la gestione delle operazioni ter-
minalistiche.

Inhaltsverzeichnis Erste Seite  Forum
   Indice del documento  anterior  después

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail