testata inforMARE
29. Mńrz 2023 - Jahr XXVII
Unabhängige Zeitung zu Wirtschaft und Verkehrspolitik
08:04 GMT+2
LinnkedInTwitterFacebook


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSJAHR XXI - Anzahl 7/2003 - JULI 2003

Logistica

La logistica brasiliana delle componenti di automobili

Per i 3PLs che dispongono di estese reti globali, i servizi relativi all'industria automobilistica in Brasile hanno fornito uno stabile flusso di opportunità nell'ultimo decennio. Essi hanno tratto vantaggio dalle spesso complesse esigenze logistiche dell'esportazione di grossi volumi di auto e di altri veicoli prodotti presso gli svariati impianti di assemblaggio situati in tutto il Brasile.

Una parte decisiva del processo di produzione delle auto consiste nel reperimento e nella spedizione di componenti di automobili agli impianti di assemblaggio, la maggior parte dei quali vengono movimentati in containers. Ciò rappresenta altresì un'attività di volumi elevati per i principali 3PLs globali che operano in Brasile. Tra loro vi sono la Kuehne & Nagel, la Panalpina, le Exel, la Danzas (ora DHL), la EGL e la GEFCO.

Relazioni strette e durature sono state istituite tra alcuni dei 3PLs e le imprese automobilistiche, laddove le 3PLs sono impegnate in una vasta varietà di servizi logistici ed a valore aggiunto per conto del cliente, oltre a fungere quali NVOCCs per la spedizione marittima delle componenti. In Brasile, i 3PLs che intraprendono la gestione della catena delle forniture per i caricatori su base da porta a porta rappresentano un'attività relativamente nuova e sottosviluppata, rispetto all'Europa ed al Nord America. L'industria automobilistica è stata la forza-guida per lo sviluppo della logistica in Brasile nel corso degli ultimi 10 anni o giù di lì.

La GEFCO è la branca logistica del gigante francese produttore di veicoli PSA Peugeot Citroen; in Europa essa è classificata come una delle prime 10 società logistiche, con operazioni in diversi paesi europei. La GEFCO si è allargata in Brasile, con la costituzione della GEFCO do Brasil Ltda, due anni fa.

Su scala minore, in termini di volumi di spedizione, la Kuhne & Nagel ha relazioni da lungo tempo con la DHB Componentes Automotivos SA, un produttore con sede a Porto Alegre di sistemi di servosterzo e pompe idrauliche. La DHB importa materie prime e parti prodotte da diversi paesi per la realizzazione di tali articoli, e le regioni principali sono gli Stati Uniti e l'Europa. I suoi principali clienti sono i più importanti produttori di auto in Brasile, tra cui la FIAT, Ford, General Motors, Renault e Volkswagen.

La GEFCO do Brasil ha avuto tanto successo, in termini di crescita, quanto la GEFCO lo ha avuto in Europa. A seguito dell'ultima crescita nell'ordine del 13,5% tra il 2000 ed il 2001, è stata costituita la GEFCO do Brasil. Maria Angelica Goncalves, direttore traffici d'oltremare della società, con sede presso il suo ufficio principale di Rio de Janeiro, dichiara: "Sin dalla sua inaugurazione in Brasile due anni fa, le GEFCO ha sviluppato tutte le attività di marketing e logistica della PSA Peugeot Citroen, sia all'interno che all'esterno. L'80% circa delle nostre spedizioni avviene via mare, mentre il 20% avviene via aria. Nel 2002, abbiamo movimentato circa 5.500 FEU, la maggior parte dei quali consistono in consegne d'importazione".

La Goncalves ha spiegato che la PSA Peugeot Citroen importa parti di auto da diverse fonti per destinarle al proprio impianto di assemblaggio di Porto Real, 200 km a sud di Rio de Janeiro. Le componenti vengono spedite da Le Havre, Rotterdam, Vigo (in Spagna, dove la società ha un impianto), New York, così come da un certo numero di fornitori in Argentina. Inoltre, la società ha fornitori nello stato brasiliano meridionale di Rio Grande do Sul e queste parti vengono autotrasportate sino a Porto Real.

Alcune parti di auto, tra cui i motori, vengono esportate, per lo più da Porto Real all'impianto di Vigo in Spagna. Anche in questo caso, si utilizzano i contenitori da 40 piedi. Secondo la Goncalves, 75 motori, imballati in boxes di tre motori, possono essere caricati su un 40 piedi.

I porti brasiliani di Rio de Janeiro e Sepetiba vengono utilizzati per le spedizioni di carichi merci marittimi, e la GEFCO combina l'autotrasporto da e per Porto Real. Quale NVOCC con tali elevati volumi, la GEFCO ha avuto molta influenza nello sviluppo di Sepetiba nell'ambito delle operazioni dei vettori marittimi.

Precisa la Goncalves: "La GEFCO ha cambiato la mentalità dei vettori di questa regione. Fino allo scorso mese di febbraio, nessun importante vettore attraccava al porto di Sepetiba, poiché là non avevano nessun cliente. Poi la GEFCO ha creato la domanda a Sepetiba per mezzo di trattative con l'autorità portuale ed i vettori marittimi. Abbiamo istituito un ufficio a Sepetiba quest'anno nello stesso periodo in cui la Maersk Sealand e la Hamburg Sud stavano iniziando a farvi scalo. Questi vettori hanno cominciato a scalare Sepetiba a causa nostra. Noi preferiamo Sepetiba a Rio de Janeiro perché è un porto moderno che è operativo 24 ore su 24 e ha un profondo pescaggio. Anche i costi di deposito dei contenitori sono inferiori. Sepetiba, essendo un porto moderno, è uno dei pochi in Brasile che applica oneri di deposito sulla base dei metri cubi anziché utilizzare il tradizionale metodo di applicare oneri di deposito sulla base del valore delle merci. Al momento, peraltro, noi suddividiamo le nostre spedizioni marittime quasi equamente tra i due porti. Presso il porto di Rio de Janeiro lavoriamo con la CSAV e la Mediterranean Shipping Company".

La Goncalves ha altresì sottolineato che un certo numero di importanti imprese manifatturiere, tra cui il gigante chimico tedesco Bayer, hanno iniziato a trasferire le proprie operazioni a Sepetiba ora che la Maersk Sealand e la Hamburg Sud vi fanno scalo.

La GEFCO ha l'obiettivo di una crescita del 100% per il 2003. Ciò riflette l'aggressiva espansione della società nei servizi a caricatori terzi. Questa strategia è stata lanciata sul serio alla fine del 2002; di conseguenza, qualcosa come il 10% dei volumi di TEU dello scorso anno è consistito in attività per conto terzi. Per questa attività, che consiste sia di esportazioni che di importazioni, la GEFCO si serve dei porti di Santos, Rio Grande e Paranagua.

Le esportazioni dal Brasile stanno fiorendo per tutti i caricatori, a causa della svalutazione del real lo scorso anno. A causa di ciò, vi è spesso una carenza di spazio sulle navi e di equipaggiamento dai porti brasiliani alla volta degli Stati Uniti e dell'Europa. Di conseguenza, la GEFCO si serve di un certo numero di altri vettori marittimi, tra cui la P&O Nedlloyd e la Montemar. Il modo in cui i 3PLs negoziano le tariffe dei noli con i vettori varia dai contratti annuali alle tariffe occasionali; queste ultime vengono utilizzate per lo più in relazione a spedizioni di piccole dimensioni ed irregolari.

Chiaramente, la GEFCO è in vantaggio, quando si tratta di reperire occasioni di lavoro presso altre imprese automobilistiche. Altri vantaggi che la 3PL ha, almeno rispetto ai suoi concorrenti brasiliani, sono le sue offerte di servizio logistico ad ampio raggio, tra cui sistemi di e-commerce ben sviluppati. La GEFCO ha importato in Brasile tutte queste competenze dall'Europa.

La 3PL ha fatto qualche progresso del conseguimento di attività nel campo delle parti di auto per conto terzi, e sta attivamente cercando altri clienti in questo settore. Per fare ciò, la società ha in programma l'apertura di un ufficio nello stato di Minas Gerais al più presto, laddove è situato un gran numero di imprese che trattano parti di auto.

Spiega la Goncalves: "Un importante nostro cliente, per quanto riguarda il trasporto merci marittimo, è la Taksid, situata a Betim, nei pressi di Belo Horizonte, vicino all'impianto della FIAT. La Taksid vende alloggiamenti per motori al grossista francese Française de Mecanique, nei pressi di Le Havre, che a sua volta li vende alla FIAT, alla PSA Peugeot Citroen, alla Renault e ad altre imprese automobilistiche in Europa".

Il nuovo ufficio della GEFCO nel Minas Gerais contribuirà altresì a servire i clienti non automobilistici, in particolare gli esportatori di pietre semi-preziose, dal momento che esse vengono estratte in quello stato. Una di tali società è la Imbelleza, che è stato il primo cliente terzo della GEFCO. L'ufficio principale della Imbelleza è a Rio de Janeiro, ma le sue pietre vengono estratte a Minas Gerais. La GEFCO imbarca contenitori a carico completo di pietre semi-preziose alla volta di varie destinazioni negli Stati Uniti ed in Europa per conto della società.

La 3PL sta gradualmente diversificando le proprie operazioni di logistica e trasporto marittimo a favore di una composita varietà di industrie. Tra i nuovi clienti c'è la AmBev, la principale produttrice brasiliana di bevande (costituita recentemente dalla fusione dei due produttori di birra Brahma ed Antarctica). La GEFCO, poi, esporta lattine d'olio per la Total Elf.

Come già detto prima, la GEFCO si avvale del proprio retaggio europeo allo scopo di fornire un'ampia gamma di servizi logistici, che ancora oggi vengono espletati solamente da pochi 3PLs in Brasile. Nei pressi di Porto Real la società mantiene un ufficio ed un magazzino doganale, situati nell'ambito di un grande complesso industriale appartenente alla Multiterminais, la società che gestisce altresì uno dei terminal contenitori del porto di Rio de Janeiro.

Approfondisce la Goncalves: "Le consegne importate in regime doganale sottostanno ad un procedimento a valore aggiunto, prima di essere riesportate o vendute nel mercato locale. Con questa infrastruttura, noi possiamo aiutare e consigliare i nostri clienti in merito a tutte le questioni relative alle dogane, a mo' di consulenza".

La GEFCO effettua altresì operazioni di deposito presso i magazzini di Porto Real, così come a São Paulo, Curitiba e Rio de Janeiro, per conto della PSA Peugeot Citroen, della Total Elf e di un certo numero di esportatori di mobili.

Flavia Soluri, dirigente per la logistica della GEFCO do Brasil, spiega: "Noi effettuiamo la raccolta presso molti fornitori locali, servendoci di piccoli veicoli, la consolidiamo nel magazzino della GEFCO, e poi esportiamo le spedizioni consolidate oppure le consegniamo a livello nazionale. Facciamo consegne a seconda delle ordinazioni di acquisto dei clienti, ricevute per EDI o via fax, su base giornaliera. Inoltre movimentiamo merci tra le diverse infrastrutture di magazzinaggio della GEFCO, al fine di consentire la modalità "prendi ed imballa" secondo l'ordine di acquisto".

Il fax, e talvolta il telefono, sono ancora utilizzati dalle piccole imprese in Brasile per trasmettere gli ordini di acquisto ed altri dati, e vengono preferiti ai mezzi elettronici. Secondo la Goncalves, alcune grosse imprese hanno problemi a scambiare i dati via EDI, a causa della carenza di cavi e di software disponibili. Perciò, le società globali, come la GEFCO, hanno sviluppato molto l'e-commerce, ma ciò non rappresenta sempre un vantaggio importante per i propri clienti.

La GEFCO è anche uno dei pochi 3PLs in Brasile che fornisce servizi di approvvigionamento esterno per tutte le operazioni logistico-marittime dei propri clienti. A ciò si provvede mediante gli uffici in ambito GEFCO ovvero per mezzo di un impianto della GEFCO nei locali del cliente.

La 3PL funge da dipartimento logistico del suo cliente PO (Plastic Omnium), un produttore di campi di gioco per parchi con sede in Francia, che è dotato di un impianto produttivo a Taubate (località situata tra São Paulo e Rio de Janeiro). La GEFCO coordina tutte le operazioni interne della PO, sia in Brasile che in Francia, il che comporta che la 3PL collabori strettamente con i dipartimenti finanziari, di acquisto e di mantenimento scorte del produttore.

Precisa la Goncalves: "La PO ha un sacco di fornitori in Francia di macchinari e materie prime per la fabbrica di Taubate. La GEFCO a Le Havre raccoglie le merci da ciascun fornitore, le consolida lì in contenitori a carico completo, quindi provvede al trasporto marittimo fino a Santos ed a quello stradale fino a Taubate".

La GEFCO assicura altresì servizi di consulenza in ordine alla catena delle forniture in Brasile. Sebbene questa sia un'attività in crescita tra le 3PLs del paese, con alcune società in Brasile specializzate nella consulenza logistica, essa non è ancora trattata diffusamente in loco.

Spiega la Goncalves: "Noi analizziamo le catene della fornitura dei caricatori e diciamo loro come migliorare le loro operazioni logistiche e risparmiare denaro. Dopo di che, il cliente può decidere di lavorare con noi o con un'altra 3PL. Siamo anche specializzati in consulenze sulla normativa brasiliana doganale su importazioni ed esportazioni".

I clienti multinazionali della GEFCO sono attirati altresì dalla rete d'oltremare della società, particolarmente in Europa. Le altre principali 3PLs elencate sopra che operano in Brasile dispongono di proprie estese reti globali e di potenti sistemi informatici a supportarle. In termini di volumi di TEU da e per il Brasile, la maggiore 3PL è la Kuehne & Nagel.

Le relazioni da tempo stabilite dalla DHB Componentes Automotivos con la Kuehne & Nagel si incentrano sulle competenze internazionali della 3PL più che sui servizi di magazzinaggio e trasporto che essa assicura in Brasile. Come menzionato prima, il controllo ad opera delle 3PLs dell'intera catena delle forniture dei caricatori rappresenta un'attività relativamente nuova in Brasile. Essa è più comune, in particolar modo nell'estremo sud del paese, tra le piccole imprese locali che si occupano di segmenti diversi della catena delle forniture, vale a dire il trasporto in ambito nazionale, il magazzinaggio e l'intermediazione doganale. Secondo un certo numero di importanti 3PLs, per loro costituisce un continuo motivo di frustrazione il fatto che nello stato del Rio Grande do Sul queste relazioni spesso vengano istituite per mezzo di legami familiari. La DHB si serve del Centro Logistico Eichenberg & Transeich con sede a Porto Alegre per le proprie esigenze di magazzinaggio e distribuzione in Brasile, una società relativamente grande rispetto a molti operatori logistici nazionali e che, però, resta pur sempre un'organizzazione locale brasiliana.

La Kuehne & Nagel movimenta la maggior parte delle complesse operazioni di importazione della DHB in Brasile. Le materie prime ed altre parti provenienti da un gran numero di fornitori vengono consegnate all'impianto della DHB di Porto Alegre, dove sono prodotti i sistemi di sterzo e le pompe. Questi prodotti sono distribuiti principalmente in Brasile. La DHB ha in programma l'incremento delle proprie vendite di esportazione, che attualmente sono basse, nel corso del prossimo paio d'anni. Essa sta cercando distributori d'oltremare per sviluppare queste vendite, particolarmente ora che il real è svalutato, e pertanto meno caro per gli acquirenti d'oltremare.

Le operazioni di importazione comportano il fatto che la Kuehne & Nagel consolidi le spedizioni provenienti dagli Stati Uniti e dalla Spagna in contenitori a carico completo presso il proprio deposito di Detroit, nel Michigan. Anche la DHB dispone di un ufficio vendite ed acquisti nel Michigan, sotto la denominazione di DHB America, ma le attività logistiche vengono in gran parte affidate all'esterno alla Kuehne & Nagel.

La 3PL provvede altresì all'autotrasporto dei containers alla volta del porto statunitense di Norfolk, sulla Costa Orientale, così come al trasporto marittimo alla volta del porto brasiliano meridionale di Rio Grande, attraverso il suo servizio NVOCC Blue Anchor Line. La pianificazione delle scorte della DHB consente la spedizione di oltre il 95% delle sue spedizioni destinate agli USA via mare. La Kuehne & Nagel utilizza un gran numero di vettori marittimi, e decide quali sono i servizi di linea da utilizzare. La DHB trae vantaggio dalle relativamente basse tariffe di nolo in direzione sud dal Nord America, allo stesso modo in cui ciò accade alla GEFCO per il Nord America e l'Europa.

Ricardo Fasolo, dirigente addetto ai materiali della DHB Componentes Automotivos, con sede a Bairro Anchieta, nei pressi di Porto Alegre, ha dichiarato a Containerisation International: "Cerchiamo sempre di tenere una scorta sufficiente di tutti gli articoli presso l'impianto di Porto Alegre per almeno 15 giorni. Ciò ci basta per essere in grado di assorbire le situazioni di domanda elevata che ci derivano dai nostri clienti di quando in quando. La nostra pianificazione dei materiali è anche agevolata dal fatto che la Kuehne & Nagel si occupa del controllo delle scorte delle merci che riceve presso il proprio magazzino dai nostri fornitori. Essi ora se ne assumono la responsabilità, aggiornano il livello dei quantitativi presenti e ci mandano regolari rapporti al riguardo, tra cui le date attese di spedizione. Fino a sei mesi fa, la relativa responsabilità faceva capo alla DHB America".

La Kuehne & Nagel movimenta la raccolta ed il consolidamento di parti provenienti da 20 fornitori sparsi in tutta la Spagna e provvede alla loro spedizione negli Stati Uniti, laddove esse vengono combinate con parti provenienti da circa 80 fornitori statunitensi, la maggior parte dei quali sono situati nei pressi di Detroit. La DHB importa altresì piccoli quantitativi di parti di macchinari dal Regno Unito, dalla Francia e dalla Germania. Queste spedizioni non vengono attualmente movimentate dalla Kuehne & Nagel, ma il piano prevede che la 3PL inizi a movimentarle dal Regno Unito da quest'anno, trasportandole via mare alla volta degli Stati Uniti per essere ivi combinate con le merci spagnole e statunitensi.

Viviane Rech Henrich, dirigente di filiale degli uffici di Porto Alegre della Kuehne & Nagel, attribuisce l'efficienza di questa operazione logistica e di consolidamento, nonché l'obiettivo della DHB di espandersi dal punto di vista geografico, al regolare scambio di informazioni conseguente all'integrazione dei sistemi informatici delle due società. Precisa la Henrich: "La DHB trasferisce i dati relativi a tutti i suoi ordini di acquisto nel nostro sistema. Nel contempo, la DHB riceve informazioni giornaliere dalla Kuehne & Nagel di Detroit sulle spedizioni marittime ricevute dai diversi fornitori. Stiamo programmando di rendere questa informazione disponibile su internet. La fornitura di tali informazioni mette in grado la DHB di avere un bel po' più di controllo dal punto di vista operativo. Essi possono ottenere la lista di imballo, vedere i volumi complessivamente ricevuti in chili od in piedi cubici nel corso di un mese o di un anno, così come altri rapporti, e può inviarci on-line le autorizzazioni al trasporto. La Kuehne & Nagel normalmente ottiene l'autorizzazione a trasportare le merci in Brasile 15 giorni prima della partenza della nave".

Fasolo ha sottolineato altresì l'importanza della rete globale della 3PL e dell'ampia rete di vettori impiegati nelle operazioni logistiche della DHB, aggiungendo: "Dobbiamo poter confidare sul fatto che le merci possano essere consegnate in tempo, utilizzando regolarmente le stesse direttrici di traffico, poiché il valore di alcune nostre parti è alto, e noi non manteniamo molte scorte".

La Kuehne & Nagel provvede all'importazione delle parti ad alto valore della DHB attraverso il porto di Itajai invece che attraverso quello di Rio Grande, per la stessa ragione per cui la GEFCO si serve di Sepetiba invece che di Rio de Janeiro, come già detto.

Afferma Fasolo: "Per il magazzinaggio portuale a Rio Grande, ci viene fatto pagare un onere dello 0,35% sul valore CIF delle merci, per un minimo di 15 giorni. D'altro lato, ad Itajai questo antiquato sistema non si applica, e ci viene fatto pagare un onere relativo al solo spazio di deposito di cui ci serviamo. Peraltro, dal momento che il viaggio è lungo da Itajai a Porto Alegre, noi cerchiamo di minimizzare il nostro uso del porto di Itajai, restringendolo alle spedizioni di valore molto elevato".

La DHB ha in programma l'ampliamento della gamma dei suoi servizi a valore aggiunto che la Kuehne & Nagel effettua all'esterno del Brasile oltre al magazzinaggio ed al consolidamento. Spiega Fasolo: "Abbiamo bisogno di un socio all'estero per gestire tutta la logistica relativa ai sistemi di sterzo che vendiamo e fare qualche lavoro di sub-assemblaggio. Stiamo parlando con la Kuehne & Nagel circa la possibilità che lo facciano in Italia ed a Detroit. Il sub-assemblaggio è un'operazione di rifinitura, che comporta il prelievo di un manicotto da una scatola, il suo collegamento con lo sterzo e l'immissione delle componenti in una rastrelliera".

Realizzare questo tipo di servizio per i loro clienti nel settore automobilistico non è nulla di nuovo per le principali 3PLs in Nordamerica ed Europa. La linea di tendenza interessante è come queste queste relativamente complesse attività logistiche stiano venendo lentamente introdotte in Brasile.
(da: Containerisation International, giugno 2003)




AB DER ERSTE SEITE
ESPO fordert die EU und die europäischen Regierungen auf, Finanzierungsmodelle für die Anbringung von OPS in Häfen festzulegen
Brüssel
Abschreckung in Bezug auf die vorherige Verordnung über die Infrastruktur für alternative Kraftstoffe
UIRR erinnert daran, dass es möglich ist, den intermodalen Verkehr in Europa zu entwickeln, und die erforderlichen Maßnahmen sind bereits vorgeschlagen worden.
Brüssel
Die Vereinigung stimmt mit der schockierenden Analyse der Branche des Europäischen Rechnungshofs überein.
Informationen über die Art und Weise, wie die elektrischen Ladestationen für Autos und Lkw auf den Straßen der EU installiert werden
Brüssel
Interimsabkommen zwischen Parlament und Rat auch für Wasserstofftankstellen
Fast 2000 Arbeitnehmer der italienischen Werften, die mit unregelmäßigen Bezahlten bezahlt werden
Venedig
Fast 2000 Arbeitnehmer der italienischen Werften, die mit unregelm├Ą├čigen Bezahlten bezahlt werden
Es handelt sich um einen gewinnbringenden Strom von sechs Millionen Euro, der weder besteuert noch beitragsfähig ist.
WSC gegen den Gesetzesentwurf, der in den USA die Befreiungen von Kartellverbot für ausländische Schifffahrtsunternehmen aufheben würde
Washington
Ausländische Seeverkehrsmonopole-sie beschuldigt den Abgeordneten Costa-haben den Seeverkehr manipuliert. Butler: Missverständnis darüber, wie die VSA bei der Arbeit von Stelly helfen, besser zu arbeiten
BRT und die italienische Filiale von Geodis wurden in die gerichtliche Verwaltung gestellt.
Mailand
Die Untersuchung ergab, dass mehrere Tausend Arbeitnehmer systematisch ausgenutzt wurden.
Carnival erf├╝llt die beste Wave, die immer noch immer war.
Carnival erfüllt die beste Wave, die immer noch immer war.
Miami
Neue Buchungsdatensätze für Kreuzfahrten sowohl auf dem nordamerikanischen Markt als auch auf dem europäischen Markt
Im Jahr 2023 ein neuer historischer Datensatz für den Verkehr von Kreuzfahrten in italienischen Häfen
Fort Lauderdale
Im Jahr 2023 ein neuer historischer Datensatz f├╝r den Verkehr von Kreuzfahrten in italienischen H├Ąfen
Cemar zufolge sind die Passagiere 12,8 Millionen, mit +37,6% auf 2022 und +9,2% im Jahr 2019.
APM Terminals arbeitet mit Hateco zusammen, um den neuen Terminal von Haiphong zu realisieren.
APM Terminals arbeitet mit Hateco zusammen, um den neuen Terminal von Haiphong zu realisieren.
Sequenzen für zwei Millionen Euro für Steuerhinterziehung im Logistiksektor und für Heimschilder.
Triest
Beschwerdeführer 20 Unternehmer
Die Österreichische Weiss hat ein neues logistisches Terminal in Tirol eröffnet.
Reutte/Lauterach
Sie liegt in Reutte, in der Nähe der Grenze zwischen Österreich und Deutschland.
Maersk-SIPG-Maersk-SIPG-Vereinbarung für die Bunkerung von Grün-Methanol im Hafen von Shanghai
Shanghai
Vorausbezogen auf die neuen Containerschportfische, die von der dänischen Firma bestellten, von Schiff zu Schiff
ESPO, Schiffe sollten in den Häfen, sofern verfügbar, bereits vor 2030 die Verwendung von Bewässersystemen in Häfen anstellen.
Brüssel
Ryckbost: Es wird erwartet, dass die Anforderungen an Schiffe, die bei der Nutzung von Festmacherelektroden verwendet werden sollen, die Frage klären.
ECSA, das EU-Übereinkommen über das Schiffahrtwerk gibt ein starkes politisches Signal und stellt klare Klimaziele und Leitlinien für die Industrie zur Verfügung.
Brüssel/Rom
Reeder, akzeptiert unsere wichtigsten Forderungen
T&E, der heutige EU-Beschluss markiert den Anfang vom Ende der schmutzigen Brennstoffe im Bereich des Shipping.
Brüssel
Die Organisation betonte, dass die vereinbarten Regelungen nicht zu einer Schlupflöcher werden sollten.
Abkommen zwischen dem Europäischen Parlament und dem Rat der Europäischen Union über die Verwendung von Brennstoffen zur Dekarbonisierung des Shipping
Abkommen zwischen dem Europäischen Parlament und dem Rat der Europäischen Union über die Verwendung von Brennstoffen zur Dekarbonisierung des Shipping
Brüssel
Ab dem Jahr 2034 muss der Anteil an den erneuerbaren Energieträgern mehr als 2% betragen. Die Emissionen müssen bis 2025 um 2% und bis 2050 um 80% gesenkt werden. Ab 2030 Containerschiffe und Fahrgastschiffe müssen die Landstromversorgung in den wichtigsten europäischen Häfen anbringen.
Unteriert den Vertrag ├╝ber die Ver├Ąu├čerung der Werft Hellenic Shipyards an den Reeder Griechenlands Prokopiou
Unteriert den Vertrag über die Veräußerung der Werft Hellenic Shipyards an den Reeder Griechenlands Prokopiou
Athen
Die Ausschreibung wurde mit einem Angebot in Höhe von 62,5 Mio. EUR gewonnen.
ESPO drängt darauf, dass auch Häfen, die eine bedeutende Rolle in der Energieversorgung der EU spielen, zum TEN-V-Netz zugelassen werden.
Brüssel
Nach Ansicht der Vereinigung muss auch ihre Rolle bei der Beschleunigung der Verbreitung der erneuerbaren Energien berücksichtigt werden.
Im Jahr 2022 erhielt OOIL einen Wirtschaftsdatensatz.
Hongkong
Im Jahr 2022 erhielt OOIL einen Wirtschaftsdatensatz.
Berechnung der Leistungen in der zweiten Jahreshälfte
Im Jahr 2022 haben die französischen Häfen 293,7 Millionen Tonnen Waren umgeschlagen (+ 5,1%).
Häfen
Die Zahl liegt unter dem Wert von -6,0% gegenüber dem des Vorjahres-Pandemie 2019.
Fett der Unterzeichnung der Vereinbarung über den Erwerb von 67% der Hafenbehörde von Igoumenitsa
Athen
Fett der Unterzeichnung der Vereinbarung über den Erwerb von 67% der Hafenbehörde von Igoumenitsa
Unser Ziel-hat Emanuele Grimaldi erklärt-besteht darin, sicherzustellen, dass der griechische Staat sein volles Potenzial zum Nutzen aller Stakeholder, der Seeleute, des Verkehrs und des Fremdenverkehrs in der lokalen Gemeinschaft zum Nutzen vergibt.
Fedespedi, im Jahr 2022 erhöhte sich der Containerverkehr in den italienischen Häfen um +2,4%.
Mailand
Gesamtvolumina von -1,0% der Bände in den anderen Containern des Mittelmeers
Im Jahr 2022 hat der Hafen von Hamburg einen neuen Warendatensatz von und für Österreich registriert.
Hurg
Sie beliefen sich auf 6,3 Mio. t (+ 12%).
Richtlinien f├╝r den sicheren Transport von Lithium-Ionen-Akkumulatoren in Containern
Richtlinien für den sicheren Transport von Lithium-Ionen-Akkumulatoren in Containern
London
Sie wurden von CINS, International Group of P&I Clubs, ICHCA und TT Club veröffentlicht.
Kritische Kräfte des Europäischen Rechnungshofs an die Politik der EU für die Entwicklung des intermodalen Verkehrs
Luxemburg
Die Zielwerte für die Erhöhung des Anteils nachhaltiger Verkehrsträger sind unrealistisch.
Am Donnerstag in Livorno ein Workshop über die Autonome Navigation
Livorno
Veranstaltung im Rahmen des Projekts 5G Maritime Autonomous Surface Ship
Im Jahr 2022 verzeichnete die chinesische Sinotrans Rekordgewinne trotz einer Abnahme von -12,5% des Umsatzes.
Peking
Im Jahr 2022 verzeichnete die chinesische Sinotrans Rekordgewinne trotz einer Abnahme von -12,5% des Umsatzes.
Die Verringerung des Geschäftsvolumens hat sich in den Segmenten der See-und des elektronischen Geschäftsverkehrs ausgelauft.
Im Jahr 2022 verzeichnete der Kurzstreckenseeverkehr einen leichten Rückgang von -0,4%.
Madrid
Im Jahr 2022 verzeichnete der Kurzstreckenseeverkehr einen leichten R├╝ckgang von -0,4%.
Der einzige internationale Seetransport von Ro-Ro-Fracht ist um +8,0% gestiegen (zum ersten Mal seit dem Jahr 2016 ein Rückgang des Verkehrs mit Italien).
Pimlico Shipping (Cosulich-Fratelli) kauft eine Schütte
Genua
Das Schiff von 7.967 tpl wird von Argo Shipping als Boat gechartert.
NÄCHSTE ABFAHRSTERMINE
Visual Sailing List
Abfahrt
Ankunft:
- Alphabetische Liste
- Nationen
- Geographische Lage
Giorgio Bucchioni ist verstorben, Referenzpunkt der reinen und nationalen Haft
Giorgio Bucchioni ist verstorben, Referenzpunkt der reinen und nationalen Haft
La Spezia
Unter den institutionellen Aufgaben war der Präsident der Europäischen Behörde für Gewürze und ConfinIndustria La Spezia
Liberty Lines bestellt weitere drei LKW-Schiffe auf der spanischen Werft Armon.
Belrose
Liberty Lines bestellt weitere drei LKW-Schiffe auf der spanischen Werft Armon.
Sie werden zu den neun bereits in Auftrag gegebenen Mitgliedern hinzukommen.
Spenzeremonie der Gürtchille Silver Ray von Silversea Cruises
Papenburg
Das Luxusschiff-Schiff wird im Bau der Meyer Werft gebaut.
Warte in China am ersten von zwei LNG-Schiffen Small Scale & Bunker für Cosulich Fratelli.
Genua
Sie wird im September abgeliefert.
Interport Padova hat einstimmig den Entwurf des Haushaltsplans 2022 angenommen.
Padua
Gewinn nach Steuern im Einklang mit dem des vorhergehenden Geschäftsjahres
In Genua wurde ein Zentrum für die Entwicklung neuer Technologien für die Dekarbonisierung des Shipping eröffnet.
Genua
CapLab wird von Ecospray Technologies und von der DICCA der Universität Genua verwaltet.
Kooperationsabkommen zwischen dem AdMP der Mari Tyreno Meridional und Ionium und der Universität von Kalabrien
Cosenza
Die Vereinbarung erstreckt sich auf verschiedene Bereiche der Tätigkeiten und Zuständigkeiten.
Im Jahr 2022 gingen die Transit von Lkws über die Schweizer Alpen um -1,7% zurück. Stagnation des Eisenbahnverkehrs
Bern
Im Jahr 2022 gingen die Transit von Lkws über die Schweizer Alpen um -1,7% zurück.  Stagnation des Eisenbahnverkehrs
Noch weit über das Ziel der Verlagerung von Lasten von der Straße auf die Schiene.
Im vierten Quartal des Jahres 2022 sind die Einnahmen der HHLA-Gruppe um +4,9% gestiegen.
Hurg
Der Betriebsgewinn ist um 8,8% gesunken.
Touax schließt 2022 mit Umsatzerlösen.
Paris
Eine Normalisierung auf dem Containermarkt im Jahr 2023
Das e-fuel sollte nur für den Luftverkehr und die Seeschifffahrt gelten.
Rom
Es wird eine Analyse von Transport & Environment herausgestellt, die sie als nicht für die Dekarbonisierung des Straßengüterverkehrs erachtet.
Abkommen zwischen fünf internationalen Organisationen zur Erhöhung der Sicherheit des Transports von Gütern in Containern
London
Memorandum of understanding, unterzeichnet von CINS, CHIRP, COA, ICHCA und SMDG
Der Hafen von Livorno versiegelt eine Vereinbarung mit dem uruguayischen ANP für die Entwicklung von Schlepp-und Forstbahnen, insbesondere von Wäldern.
Livorno
Der Hafen von Livorno versiegelt eine Vereinbarung mit dem uruguayischen ANP für die Entwicklung von Schlepp-und Forstbahnen, insbesondere von Wäldern.
Im Jahr 2022 hat die Lippen 2,13 Millionen t versiert.
Rixi-Rexen über die Durchführung des Überschlupfens der Werft Fincantieri di Sestri Ponente auf See
Genua
Rixi-Rexen über die Durchführung des Überschlupfens der Werft Fincantieri di Sestri Ponente auf See
MIT wird die Diskussion mit dem Ferroviaria Italiana-Netz für die Verbringung der Eisenbahnstrecke beginnen.
Maersk Air Cargo hofft einen Flugdienst Europa-China
Kopenhagen
Maersk Air Cargo hofft einen Flugdienst Europa-China
Dies ist die erste Luftfrachtverbindung zwischen Dänemark und Asien.
Im Jahr 2022 wuchs der Schienenverkehr von und für den Hafen von Livorno um +35,8%.
Livorno
Calo von -35,4% bei Piombino-Anglöden
Im Februar verringer sich der Frachtverkehr in den Häfen von Algeciras und Barcelona
Algeciras/Barcelona
Einrückungen von -12,3% und -11,6%
PSA wird 2022 mit Finanzauftragsleistung abgelegt.
PSA wird 2022 mit Finanzauftragsleistung abgelegt.
Singapur
Erlöse um +71,2%
HÄFEN
Italienische Häfen:
Ancona Genua Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Neapel Trapani
Carrara Palermo Triest
Civitavecchia Piombino Venedig
Italienische Logistik-zentren: Liste Häfen der Welt: Landkarte
DATEN-BANK
ReedereienWerften
SpediteureSchiffs-ausrüster
agenturenGüterkraft-verkehrs-unternehmer
MEETINGS
Am Donnerstag in Livorno ein Workshop über die Autonome Navigation
Livorno
Veranstaltung im Rahmen des Projekts 5G Maritime Autonomous Surface Ship
Am 18. April wird Assiterminal mit Politikern und Akteuren auf die Herausforderungen der Portalität abgeglichen werden.
Genua
Einschein in den Sitz der Föderation der Meeres in Rom
››› Archiv
NACHRICHTENÜBERBLICK INHALTSVERZEICHNIS
Port concession saved Nigeria's economy N3.9tr - Haastrup
(Vanguard)
Can the return of international cruises bolster Japan's beleaguered tourism industry?
(The Japan Times)
››› Nachrichtenüberblick Archiv
FORUM über Shipping
und Logistik
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archiv
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genua - ITALIEN
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Umsatzsteuernummer: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Verantwortlicher Direktor: Bruno Bellio
Jede Reproduktion, ohne die ausdrückliche Erlaubnis des Herausgebers, ist verboten
Suche in inforMARE Einführung
Feed RSS Werbeflächen

inforMARE in Pdf
Handy