testata inforMARE
1 dicembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
22:06 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook
FORUM dello Shipping
e della Logistica


The Shipbuilding market
in 2000

 
The year 2000 was highlighted by:

1. An extremely significant growth, of almost 60%, in the level of newbuilding compared to 1999. More than 46 million gt were ordered in 2000 against about 29 million gt in 1999. This increased demand was for all types of vessels and was particularly evident in the tanker, container and dry bulk (Handysize / HandyMax) sectors.

2. The saturation of newbuilding capacity. Growth in demand resulted in the global orderbook reaching historical high levels, advancing about 25 % and passing the 58.9 million gt figure at the end of 1999 to reach 71.1 million gt by the end of 2000. The orderbook by the middle of 2000 was full with deliveries through to mid 2003. The shipyards became more selective, refusing to quote for later deliveries and selling their remaining open berths at more expensive prices.

3. The rise in newbuilding prices for most types of vessels for the first time since the beginning of the nineties was about 10 % to 25 %. This price increase however was not universal and depended on both the size and type of vessel as well as the amount of competition between the shipyards. The price rises were most significant for tankers and containerships and less pronounced for bulk carriers.

4. The exceptional performance of Korean shipbuilders who collectively took orders for about 21 million gt, almost half of the total orders placed world-wide in 2000. This brought the Korean orderbook up to 30 millions gt. (a figure in excess of the entire global orderbook of 1989). Japan also achieved significant results, taking orders for almost 14 million gt, keeping their orderbook at about 18 million gt, but its market share decreased.

5. The conflict between the European Union shipbuilders and their Korean counterparts took on a new dimension as the Association of West European Shipbuilders decided to bring the dispute to the highest political level of the European Union, which in turn threatens to bring the dispute before the World Trade Organisation.

The year 2000 was characterised in economic terms as an exceptional year. Growth on a global basis was much stronger than 1999 and was spread over all three of the world's main economic zones.

The expansion of world trade increased from 5 % in 1999 to 10 % in 2000 against an average growth rate during the nineties of 6 %-6.5 %.

Freight rates in the three main marine transport sectors experienced substantial increases, tripling for tankers in the case of crude oil trades, with a strong increase in rates for refined petroleum products, dry bulk cargoes and container shipping not far behind. Freight rates in the petroleum sector were powered by not only the increased demand for crude oil, but also by the emergence of restrictive chartering policies in regard to vessel age instituted by oil companies in the aftermath of the 'Erika' disaster. Tankers chartered by oil majors must meet ever stricter quality requirements. Over-aged tankers are no longer considered by oil majors.
 


 

The orderbook

top

The continued low level of newbuilding prices in combination with the significant improvement of freight rates has led many owners to order newbuildings.

Moreover, the price of modern vessels on the second-hand market also encouraged the trend towards newbuilding investment. First, these vessels had been ordered at higher prices. Secondly, owners of quality tonnage were not willing to sell without a premium in a market paying charter rates at historical highs.

The dynamics has resulted in a flood of orders and has almost saturated the global shipbuilding capacity.

The quickening pace of ordering world-wide benefited primarily to shipbuilders in Korea and also to those in China and in Eastern Europe. Of the almost 14 million gt added to the world orderbook, about 7.9 million gt were taken by Korean shipyards, which held more than 40 % of the world orderbook, Eastern Europe followed with 1.4 million gt and China with 1.0 million gt. The second half of the year was more favourable to the European Union and Japanese shipyards but their market share contracted.

In the past, construction cycles for tankers and bulkers were fairly regular, with alternating periods of dominance by one while the other retreated. The year 2000 saw not only the unusual concurrence of demand for both but also the addition of simultaneous demand of equal intensity in the containership sector.
 




Shipping and Shipbuilding Markets in 2000

I N D E X

›››Archivio
DALLA PRIMA PAGINA
Il primo gennaio Hapag-Lloyd applicherà una riduzione del surcharge Marine Fuel Recovery
Amburgo
La diminuzione, dopo tre trimestri di aumenti, sarà generalizzata
Federagenti rileva l'urgenza di proteggere i porti dai fenomeni climatici avversi
Roma
Annunciato un appello circostanziato ai ministeri competenti, primo fra tutti quello del Mare
Anche i risultati della tailandese RCL mostrano il rallentamento del mercato dello shipping containerizzato
Bangkok
Nel periodo luglio-settembre i ricavi sono aumentati del +53%
L'Agenzia per il Lavoro Portuale della Sardegna continuerà ad operare per altri tre anni
Cagliari
L'AdSP della Sardegna afferma che quello del lavoro portuale è un settore che gode di ottima salute
FEPORT, oltre che dell'effetto delle norme ambientali, è preoccupata di quello della possibile proroga del regolamento di esenzione per categoria per i consorzi di linea
Bruxelles
La federazione invita la Commissione UE a tenere conto dell'impatto dei sistemi Big Data e della Business Intelligence & Analytics sull'ambiente competitivo
ECSA è soddisfatta dell'esito del primo trilogo sull'inclusione dello shipping nell'EU ETS
Bruxelles
Ora - ha sottolineato il relatore del Parlamento europeo Liese - siamo vicini ad un accordo formale. Per Assarmatori, il bicchiere è mezzo vuoto
L'attività produttiva nello stabilimento triestino della Wärtsilä proseguirà sino a settembre
Trieste
Sarà avviato un percorso di reindustrializzazione del sito con l'obiettivo di tutelare i posti di lavori sia dei dipendenti della Wartsila sia di quelli dell'indotto
Domani a Vienna la firma degli accordi per l'attivazione del primo e unico corridoio doganale internazionale europeo
Trieste
Collegherà il porto di Trieste con Fürnitz, in Carinzia
Il porto di Koper si avvia a chiudere il 2022 con un traffico record di oltre un milione di container
Koper
In decisa ripresa l'attività nel segmento delle auto
Uno studio dell'UIRR sollecita investimenti per realizzare una rete europea di trasporto intermodale efficiente
Bruxelles
Necessari 490 miliardi di euro per l'infrastruttura ferroviaria TEN-T e 47 miliardi di euro provenienti per l'ampliamento e il potenziamento delle risorse intermodali
Uniport sollecita misure urgenti per neutralizzare gli effetti della crisi energetica sui porti
Roma
Chiesta anche una sterilizzazione dell'indicizzazione annuale dei canoni di concessione demaniali per il triennio 2023-2025
Analisi dell'UNCTAD sul trasporto marittimo nel 2021, anno di ripresa e da incorniciare per il segmento dei container
Ginevra
Futuro all'insegna dell'incertezza. Tra agosto e settembre i noli dei servizi containerizzati sono calati drasticamente, ma risultano comunque più che doppi rispetto alle medie pre-pandemia
L'ultima lettura del barometro della WTO sugli scambi mondiali delle merci indica “pioggia”
Ginevra
Atteso un rallentamento del commercio anche nel 2023
Avviata nel porto di Danzica la costruzione del terzo container terminal di Baltic Hub
Danzica
Il progetto comporta un investimento di 450 milioni di euro
Samsung Heavy Industries porta a termine con successo un test di navigazione autonoma
Seul
La sperimentazione su una rotta di circa 950 chilometri
Federlogistica, giù le mani del Ministero dei Beni culturali dalla blue economy
Roma
Merlo: non possono non generare grande preoccupazione le recenti dichiarazioni del sottosegretario Sgarbi
Aumento dei costi e concomitante riduzione dei traffici pongono sotto pressione i terminalisti portuali italiani
Roma
La situazione è stata illustrata da Assiterminal ad esponenti del governo e del Parlamento
Dal porto di Rijeka è partito il primo servizio ferroviario regolare per il mercato austriaco
Rijeka
Avvio del treno blocco dall'Adriatic Gate Container Terminal
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Nel terzo trimestre l'indice del fatturato dei servizi di trasporto e magazzinaggio ha registrato una crescita congiunturale del +3,9%
Roma
La variazione tendenziale è del +19,9%
Il Propeller Club di Salerno ha sviscerato le problematiche e le opportunità offerte dal cold ironing
Salerno
Il PNRR destina 700 milioni a 34 porti per l'elettrificazione delle banchine
Lloyd's Register ha ottenuto l'autorizzazione ad ispezionare il naviglio italiano adibito a viaggi nazionali
Londra
Il gruppo britannico potrà agire in qualità di ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto
Il BIMCO prevede che il trend di indebolimento del mercato dello shipping containerizzato si protrarrà nel 2023 e nel 2024
Bagsværd
I carrier, pur di riempire le navi, potrebbero innescare una spirale di discesa dei noli
Hupac incrementerà la frequenza del servizio intermodale Rotterdam-Pordenone
Chiasso
Salirà da tre a cinque rotazioni a settimana
Assarmatori, le tempistiche di applicazione dell'ETS per il trasporto marittimo, in particolare per le Autostrade del Mare, e per il trasporto stradale devono essere allineate
Roma
Messina: è necessario prevenire pericolosi, e potenzialmente irreversibili, fenomeni di trasferimento modale
MSC ha preso in consegna il proprio primo aereo cargo
Ginevra
Verrà impiegato tra Cina. USA, Messico ed Europa
La russa Uralchem sta realizzando un terminal portuale a Taman, in Crimea, per l'esportazione di ammoniaca
Mosca
Dovrebbe diventare operativo entro la fine del 2023
L'indiana Allcargo Logistics acquisisce il 75% del consolidatore tedesco Fair Trade
Mumbai
Investimento di circa 12 milioni di euro
Grimaldi potenzierà i collegamenti con la Grecia
Bari
La frequenza della linea Venezia - Bari - Patrasso diverrà giornaliera
Progetto per la produzione a bordo delle navi di idrogeno pulito e carbonio solido dal metano
Helsinki
Accordo tra le finlandesi Wärtsilä e Hycamite
Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Lichtblick für Seehäfen
(junge Welt)
More than 80 injured as Indian police clash with Adani port protesters
(Reuters)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile