testata inforMARE

13 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:11 GMT+2



28 giugno 2022

In crescita il flusso di traffico nell'Interporto di Trieste - Fernetti

Il 2021 è stato archiviato con un utile di 73mila euro

Oggi l'assemblea dei soci di Interporto di Trieste ha approvato il bilancio d'esercizio 2021 chiusosi con un utile di 73mila euro, in leggera crescita rispetto all'esercizio precedente nonostante il perdurare degli effetti dalla pandemia Covid-19 abbiano rallentato la ripresa dei traffici e delle tonnellate manipolate. Il valore della produzione ha sfiorato gli otto milioni di euro rispetto a 7,9 milioni nel 2020.

Lo scorso anno l'Interporto di Trieste - Fernetti ha movimentato 338.252 tonnellate di merci (+2% rispetto al 2020), 6.612 container e 3.708 unità intermodali, pari a 16.954 teu, con un traffico complessivo di 349 treni intermodali e general cargo (322 nel 2020). Il traffico dei mezzi pesanti (186.595 passaggi) ha segnato un incremento del +7,2% rispetto all'esercizio precedente ma il recupero non è stato tale da riportare i flussi ai livelli pre-pandemici. Il 68% delle tonnellate complessive è stato movimentato e immagazzinato nella sede storica di Fernetti, il 30% nella sede di FREEeste (Bagnoli della Rosandra), mentre il 2% si riferisce a movimentazioni avvenute utilizzando strutture e risorse della controllata Interporto di Cervignano. La società ha ricordato che i lavori di ristrutturazione del terminal di FREEeste si sono conclusi nel primo trimestre 2022 aumentando la capacità operativa della nuova sede.

Interporto di Trieste ha evidenziato che l'esercizio 2021 va considerato come un anno di svolta grazie all'accordo siglato con la British American Tobacco che porterà il primo insediamento industriale nel Punto Franco Internazionale di FREEeste, anche grazie al supporto delle istituzioni e dei soci con un apporto di capitale di otto milioni di euro ( del 28 settembre 2021). L'insediamento della British American Tobacco rientra nel più ampio progetto di sviluppo di Interporto di Trieste iniziato nel 2017 con l'acquisizione dell'area di Bagnoli della Rosandra (FREEeste), divenuta Punto Franco Internazionale agli inizi del 2019.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail