testata inforMARE

18 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:40 GMT+2



18 luglio 2022

Allo studio un progetto per la produzione e il trasporto di idrogeno verde tra i porti di Sines e Rotterdam

Sarà portato avanti da un consorzio costituito da Shell, Engie, Vopak e Anthony Veder

La Shell New Energies del gruppo petrolifero Shell, il gruppo energetico Engie, la società terminalista Vopak e la società armatrice Anthony Veder hanno sottoscritto un accordo per definire un progetto di fattibilità per la produzione, liquefazione e trasporto di idrogeno verde dal Portogallo all'Olanda, dove verrebbe stoccato e quindi distribuito per la vendita. Si prevede che l'idrogeno venga prodotto tramite elettrolisi alimentata da energie rinnovabili nella zona industriale del porto portoghese di Sines, per poi essere liquefatto e trasportato via mare al porto di Rotterdam.

L'obiettivo dei partner è di effettuare il primo trasporto entro il 2027. Inizialmente è prevista la potenziale produzione e trasporto di circa 100 tonnellate di idrogeno verde al giorno, con la possibilità di un successivo aumento del quantitativo.

Il consorzio costituito dalle quattro aziende vedrà Shell ed Engie collaborare lungo l'intera filiera dell'idrogeno verde, mentre Vopak e Anthony Veder si occuperanno specificatamente del trasporto, dello stoccaggio e della distribuzione del prodotto.

ADSP Tirreno Centrale
PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail