testata inforMARE
3 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
09:44 GMT+2
Porto di Livorno, l'AdSP ritiene incomprensibile il diniego dei sindacati a valutare la sospensione dello sciopero
Guerrieri: a questo punto la conclusione della vertenza diventa molto più difficile e può sfociare in un caos
20 settembre 2022
L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale non si capacita della impuntatura dei sindacati nel quadro delle trattative per fermare lo sciopero dei lavoratori portuali di Livorno, Piombino e dell'Elba iniziato ieri. Secondo l'ente, «è un incomprensibile diniego quello che i sindacati di categoria hanno opposto all'ennesimo tentativo dell'AdSP di arrivare ad una tregua in porto alle soglie dello sciopero di 48 ore, dando così l'impressione - ritengono a Palazzo Rosciano - di aver smarrito il senso della loro missione nella incapacità di saper individuare i punti di giusta mediazione in una trattativa».

La recriminazione dell'authority portuale segue l'esito negativo di un tavolo di lavoro convocato ieri sera dall'ente portuale, il terzo da quando è iniziato lo sciopero, riunione - ha specificato l'AdSP - che non è approdata ancora ad una conclusione «nonostante l'azione di mediazione della port authority avesse consentito di dare risposta a tutte le rivendicazioni delle organizzazioni sindacali. Stabilizzazioni, avvio di un confronto sul piano tariffario con tutte le parti coinvolte e riforma del modello organizzativo della impresa che fornisce lavoro temporaneo in porto. Erano questi i punti di caduta - ha ricordato l'ente - su cui la port authority e le organizzazioni datoriali avevano cercato di trovare una quadra con i sindacati. Nei risultati conseguiti dalla AdSP, infatti, era anche rientrata l'offerta da parte delle imprese a stabilizzare sin da subito ben trenta dipendenti attualmente inquadrati a tempo determinato».

«Per senso di responsabilità, di fronte allo sciopero di 48 ore - ha spiegato il presidente dell'AdSP, Luciano Guerrieri - avevamo deciso di mantenere attivo il canale del dialogo, convocando i sindacati e le associazioni datoriali in un nuovo tavolo finalizzato al raggiungimento della trattativa. Avevamo persino superato l'ultimo punto rimasto aperto nella riunione precedente e che era stato l'unico oggetto di rottura: quello relativo alle stabilizzazioni dei precari». Guerrieri ha precisato che la proposta di mediazione si componeva anche di altri elementi essenziali «che - ha sottolineato - riteniamo fossero gli unici a poter dare delle risposte concrete alle urgenze poste dalle sigle sindacali e riconosciute anche dalle associazioni datoriali».

L'ente portuale ha chiarito che la partita della riforma dell'art. 17 (la fornitura di lavoro portuale temporaneo) rappresentava sicuramente uno dei pilastri della proposta di mediazione, nell'ambito del cui percorso di ristrutturazione l'AdSP - ha puntualizzato l'ente - avrebbe anche affrontato la questione dei lavoratori della società di lavoro interinale, Intempo, che da anni versano in una situazione di precarietà e su cui l'AdSP da tempo lavora per una piena valorizzazione delle competenze. «Nell'ambito della trattativa - ha aggiunto Guerrieri - era poi stata persino ricondotta ad una giusta relazione industriale la richiesta generalizzata di un aumento salariale, riportandola nell'ambito di un confronto di secondo livello tra le aziende e rappresentati sindacali aziendali, con l'obiettivo condiviso di ottenere risultati entro circa due mesi».

«Oggi - ha denunciato Guerrieri - il sindacato ha sprecato una grande occasione. A questo punto la conclusione della vertenza diventa molto più difficile e può sfociare in un caos dove il continuo rilancio delle richieste sindacali rischia di rendere ingovernabile il nostro sistema portuale e il porto di Livorno in particolare. Nel superiore interesse generale del porto, del mantenimento dei traffici portuali, dei posti di lavoro e della continuità operativa delle imprese - ha concluso Guerrieri - l'AdSP, registrata la disponibilità da parte delle associazioni di categoria datoriale, proseguirà comunque nel già avviato percorso di riorganizzazione del complesso mondo del lavoro in porto, compresi gli aspetti tariffari e di lavoro temporaneo».
›››Archivio notizie
DALLA PRIMA PAGINA
Prosegue il trend di crescita dei risultati del gruppo crocieristico Carnival
Miami
Weinstein: con le prenotazioni ora siamo molto più avanti rispetto ai rilevanti livelli del 2019
È proseguito nel periodo giugno-agosto di quest'anno, trimestre che è il terzo dell'esercizio fiscale del gruppo Carnival Corporation, il rialzo dei risultati finanziari registrati dal gruppo crocieristico statunitense dopo lo “tsunami” provocato dall'impatto sull'azienda della crisi sanitaria
Grimaldi: negli ultimi 12 mesi abbiamo registrato le migliori performance di sempre
Napoli
Il gruppo armatoriale e logistico partenopeo ha acquisito il 90% della siciliana Brucato De.T.A.
Nuova gru portuale mobile per il Terminal del Golfo della Spezia
La Spezia
Verrà consegnata nel primo trimestre del 2023
Il gruppo italiano Tarros ha ordinato alla finlandese Konecranes la fornitura di una
Il forte aumento dei costi ha determinato un netto peggioramento dei risultati finanziari semestrali della Anek
Chania
La compagnia greca ha reso noto che le spese sono cresciute a causa del rincaro del fuel
A Napoli il Forum delle Funzioni di Guardia Costiera del Mediterraneo
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Inaugurato il nuovo impianto per il caffè verde di Pacorini Silocaf nell'area retroportuale di Vado Ligure
Vado Ligure
Con una capacità di stoccaggio di 27.000 tonnellate, è il più grande al mondo per questa tipologia di merce
Nel secondo trimestre il traffico dei container nei terminal portuali di Contship Italia è diminuito del -4,5%
Amburgo
Complessivamente i terminal della capogruppo Eurokai hanno movimentato tre milioni di teu (-4,0%)
Porto della Spezia, avviata la seconda fase della gara per il nuovo molo crociere a Calata Paita
La Spezia
L'offerta tecnica ed economica dovrà essere presentata entro il 7 novembre
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
SBB adotta un piano per incrementare del +60% il volume delle merci trasportate su rotaia in Svizzera entro il 2050
Entro il 2040 sono previsti investimenti per 1,5 miliardi di franchi svizzeri
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Giovedì a Roma sarà celebrato il venticinquennale della Federazione del Mare
Verranno presentati il VI Rapporto sull'economia del mare e il volume “Cinquant'anni di economia marittima in Italia: evoluzione e prospettive tra XX e XXI secolo”
Dal 23 al 27 giugno alla Spezia si terrà la settima edizione di Seafuture
La manifestazione internazionale è dedicata alla Blue Economy e alle innovazioni nel settore navale e marittimo
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
China starts importing to Turkey via BTK
(AzerNews)
China started shipping dried fruits to Turkey via the Baku-Tbilisi-Kars (BTK) railway.
Thessaloniki port starts tender process for extension of Pier 6
(Athens Macedonian News Agency - AMNA)
A tender was issued for a first-stage.
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile