testata inforMARE

3 luglio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:02 GMT+2



23 maggio 2022

Il parlamento dell'Ucraina conferma le restrizioni ai viaggi per i marittimi nazionali

Respinta una petizione che aveva raccolto 25.058 adesioni

Il parlamento dell'Ucraina ha respinto una petizione volta a richiedere modifiche alla nuova legge sui viaggi all'estero al fine di consentire ai marittimi ucraini di lavorare in quanto operatori di infrastrutture essenziali. La petizione, con una raccolta delle firme che era stata avviata il 22 marzo, aveva raccolto 25.058 sottoscrizioni. Il parlamento ha deciso che la questione della concessione di deroghe alla legge marziale introdotta a causa dell'invasione del territorio nazionale da parte delle truppe della Russia debba essere valutata esclusivamente sulla base di esigenze della difesa e del funzionamento dell'economia ucraina, delle infrastrutture critiche e di ogni persona in base a circostanze valutate individualmente.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail