testata inforMARE

28 giugno 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:03 GMT+2



31 maggio 2022

Ad aprile il traffico delle merci nel porto di Genova è aumentato del +5,9% e in quello di Savona-Vado è calato del -0,9%

Nel primo quadrimestre del 2022 registrati incrementi rispettivamente del +8,1% e +19,8%

Lo scorso mese i porti di Genova e Savona-Vado Ligure hanno movimentato complessivamente 5,56 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +4,3% sull'aprile 2021.

Il solo porto del capoluogo ligure ha movimentato 4,32 milioni di tonnellate di carichi, volume che rappresenta un aumento del +5,9% sull'aprile 2021, una sostenuta crescita del +43,9% sull'aprile 2020, quando lo scalo aveva accusato quello che forse è stato l'impatto negativo più accentuato sulla propria attività determinato dalla pandemia di Covid-19, e un calo del -7,1% sull'aprile 2019 quando ancora la crisi sanitaria era di là da venire. Nel solo settore delle merci varie, i carichi containerizzati sono ammontati a 2,08 milioni di tonnellate, con rialzi del +0,4% sull'aprile 2021 e del +18,6% sull'aprile 2020 e con una diminuzione del -3,6% sull'aprile 2019, volume che è stato realizzato con una movimentazione di container pari a 223mila teu (rispettivamente -3,1%, +26,5% e -0,4%), mentre le merci convenzionali si sono attestate a 767mila tonnellate (-0,6%, +73,4% e -1,0%). Nel comparto delle rinfuse liquide il dato totale è stato di 1,23 milioni di tonnellate (+17,7%, +117,8% e -14,5%), di cui 1,14 milioni di tonnellate di oli minerali (+14,6%, +121,6% e -16,8%), 52mila tonnellate di prodotti chimici (+81,7%, +54,1% e +34,3%) e 40mila tonnellate di oli vegetali e vino (+68,7%, +128,7% e +24,4%). Le rinfuse solide del segmento commerciale del porto sono state pari a 35mila tonnellate (+144,9%, -24,6% e +24,7%) e quelle del segmento industriale a 140mila tonnellate (+11,7%, +11,3% e -18,8%).

Ad aprile 2022 i crocieristi nel porto di Genova sono stati 76mila (+935,9%, +4.995,8% e -47,2%) e i passeggeri dei traghetti 71mila (+159,4%, +1.807,3% e -21,2%).

Lo scorso mese il porto di Savona-Vado Ligure, anch'esso amministrato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, ha movimentato globalmente 1,24 milioni di tonnellate di merci (-0,9%, +21,7% e +1,3%), di cui 323mila tonnellate di merci convenzionali (-4,2%, +49,5% e -19,3%), 247mila tonnellate di merci in container (+13,8%, +47,2% e +398,8%) realizzate con una movimentazione di 21mila teu (+15,2%, +31,8% e +351,5%), 502mila tonnellate di rinfuse liquide (+2,1%, -1,4% e +10,1%) e 161mila tonnellate di rinfuse secche (-18,7%, +30,3% e -49,0%). A Savona il traffico dei passeggeri, che era fermo sia ad aprile 2021 che ad aprile 2020 a causa della pandemia, lo scorso mese ha totalizzato 28mila crocieristi e 11mila passeggeri dei traghetti, con riduzioni rispettivamente del -62,2% e -1,2% sui corrispondenti dati dell'aprile 2019.

Nel primo quadrimestre del 2022 i due porti liguri hanno movimentato complessivamente 22,13 milioni di tonnellate di merci, con un aumento del +10,5% sui primi quattro mesi dello scorso anno, di cui 17,25 milioni di tonnellate movimentate dal porto di Genova (+8,1%) e 4,88 milioni di tonnellate dal porto di Savona-Vado (+19,8%).


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail