testata inforMARE

15 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:52 GMT+2



8 luglio 2022

Nella prima metà del 2022 il traffico nel sistema portuale North Sea Port è aumentato del +10,3%

La Russia è il primo partner commerciale

North Sea Port, il sistema portuale costituito dagli scali olandesi di Vlissingen, Terneuzen e da quello belga di Ghent, ha chiuso il primo trimestre del 2022 con un totale di 37,5 milioni di tonnellate di merci marittime movimentate, con una crescita del +10,3% sulla prima metà dello scorso anno generatasi principalmente nel secondo trimestre del 2022 quando il traffico, risultato pari a circa 20 milioni di tonnellate, ha segnato un aumento del +14% circa sul periodo aprile-giugno del 2021.

Nel primo semestre di quest'anno le rinfuse solide, che costituiscono la principale voce merceologica, hanno totalizzato 20,2 milioni di tonnellate (+13,6%). Stabile il traffico delle rinfuse liquide con 8,7 milioni di tonnellate. In crescita le merci convenzionali, attestatesi a 5,5 milioni di tonnellate /(+21,0%), così come i rotabili, ammontati a 2,0 milioni di tonnellate (+16,0%), mentre le merci in container, con 1,1 milioni di tonnellate, sono diminuite del -13,0%.

L'autorità portuale che gestisce i tre scali ha reso noto che il traffico con la Russia, che nel 2021 è stato il principale partner commerciale di North Sea Port, ha mantenuto questo ruolo anche nella prima metà di quest'anno con 3,8 milioni di tonnellate ed un incremento prossimo al +20% sul primo semestre del 2021. L'authority prevede che questo flusso di traffico accuserà un calo nel secondo trimestre del 2022 anche in considerazione dell'entrata in vigore delle sanzioni dell'UE nei confronti della Russia, sanzioni che per alcune tipologie di merci devono ancora avere effetto, ad esempio per il legname, con le relative restrizioni che entreranno in vigore domenica prossima, e per i combustibili solidi, colpiti dalle sanzioni dal prossimo 10 agosto. Nei primi sei mesi di quest'anno la riduzione dell'attività in alcuni comparti merceologici determinata dalle sanzioni è stata compensata, in particolare, dall'aumento dei traffico con gli Stati Uniti (+15%, combustibili solidi), con la Finlandia (+31%, combustibili solidi) e con il Canada (+40%, siderurgici e fertilizzanti).

ADSP Tirreno Centrale
PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail