testata inforMARE

25 settembre 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:59 GMT+2



24 agosto 2022

Il produttore cinese di container Singamas registra una forte contrazione dei risultati economici

Attenuazione della domanda

Dopo l'eccezionale rialzo verificatosi nei due semestri precedenti, nei primi sei mesi di quest'anno il volume d'affari del produttore cinese di container Singamas Container Holdings ha registrato una notevole attenuazione della crescita con ricavi che, se nelle due metà del 2021 avevano segnato un aumento a tre cifre percentuali, sono saliti solamente del +3,6% essendo ammontati a 472,4 milioni di dollari rispetto a 455,9 milioni nel primo semestre dello scorso anno. Le sole vendite di contenitori prodotti dall'azienda hanno totalizzato ricavi pari a 459,9 milioni (+3,9%), di cui 400,8 milioni dalla commercializzazione di contenitori per carichi secchi (+1,8%), 21,5 milioni dalla vendita di contenitori cisterna (+58,2%) e 37,6 milioni dalla vendita di altri contenitori speciali e di parti di container (+7,3%). I ricavi generati dalla logistica dei container si sono attestati a 12,6 milioni di dollari (+-6,8%). L'utile operativo è stato di 67,7 milioni di dollari (-21,8%), con un apporto di 66,3 milioni dall'attività di produzione e vendita di container (-23,7%) e con un apporto di segno positivo per 1,4 milioni dalla logistica dei container rispetto ad un apporto di segno negativo per -209mila dollari nella prima metà del 2021. L'utile netto è risultato pari a 45,3 milioni di dollari (-31,9%).

Nel primo semestre del 2022 Singamas ha venduto contenitori per un totale pari a 142mila teu, con una diminuzione del -5% circa sullo stesso periodo del 2021. Il prezzo medio di vendita di un container da 20' per carichi secchi è risultato pari a 3.330 dollari (+4,9%).

Singamas ha specificato che l'attenuazione delle performance nella prima metà di quest'anno è conseguenza della sovrapproduzione verificatasi nel 2021 e della riduzione della domanda nel corso del secondo trimestre del 2022. Sui risultati - ha precisato l'azienda - hanno pesato anche l'aumento dei costi delle materie prime e la chiusura della fabbriche della Singamas a Shanghai dall'aprile al maggio di quest'anno a causa dei lockdown per il contenimento del Covid-19. Singamas prevede che nel secondo semestre di quest'anno proseguirà la contrazione della domanda di container per il trasporto di merci secche.





Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail