ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 giugno 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:02 GMT+2



18 maggio 2021

L'ECSA apprezza l'ultima comunicazione UE sull'economia blu

Espressa, tuttavia, profonda preoccupazione per l'eventuale estensione del campo di applicazione del regolamento sul riciclaggio delle navi

L'associazione degli armatori europei ECSA ha espresso favore per la comunicazione di ieri con cui la Commissione Europa propone un nuovo approccio per un'economia blu sostenibile nell'UE, comunicazione che sostituisce quella sulla crescita sostenibile dei settori marino e marittimo del 13 settembre 2012. «La comunicazione - ha spiegato il segretario generale dell'European Community Shipowners' Associations, Martin Dorsman - sottolinea giustamente il ruolo cruciale del trasporto marittimo nell'economia blu sostenibile, in particolare il ruolo del trasporto marittimo a corto raggio e del segmento offshore. Come evidenziato nel position paper dell'ECSA sulla strategia dell'UE per sfruttare il potenziale delle energie rinnovabili offshore per un futuro climaticamente neutro - ha ricordato Dorsman - gli armatori europei svolgono un ruolo costruttivo nel promuovere fonti di energia rinnovabile di tipo marino in Europa e in tutto il mondo. Un'economia blu sostenibile - ha precisato il segretario generale dell'ECSA - deve essere costruita sulla base di una forte pianificazione dello spazio marittimo al fine di garantire il più elevato livello di sicurezza per tutti gli utenti del mare, incluso il trasporto marittimo».

Se l'ECSA ha espresso apprezzamento in generale per la nuova strategia proposta per la promozione dell'economia blu, ha tuttavia manifestato profonda preoccupazione per l'intenzione della Commissione Europea di estendere il campo di applicazione del regolamento sul riciclaggio delle navi. Nella comunicazione di ieri, infatti, si specifica che la Commissione prevede di rivedere entro il 2023 il Regolamento UE del 20 novembre 2013 relativo al riciclaggio delle navi «al fine di estenderne eventualmente l'ambito di applicazione e rafforzare il regime esistente». La preoccupazione dell'ESCA è legata al fatto che l'estensione del campo di applicazione del Regolamento venga decisa prima che si proceda ad un'adeguata valutazione della legislazione esistente e ad una valutazione dell'impatto. L'associazione armatoriale ha osservato che «un tale annuncio non sembra essere basato su dati di fatto, va contro il principio di una migliore regolamentazione della Commissione e crea incertezza per gli operatori».

PSA Genova Pra
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail