testata inforMARE

30 giugno 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:58 GMT+2



31 maggio 2022

Nei primi tre mesi del 2022 il traffico delle merci nel porto di Venezia è aumentato del +15,1%

In crescita sia le merci varie che le rinfuse

Nel primo trimestre del 2022 il porto di Venezia ha movimentato 6,37 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +15,1% sui primi tre mesi dello scorso anno, un aumento del +9,8% sul primo trimestre del 2020 quando lo scalo aveva iniziato a registrare l'impatto negativo della pandemia di coronavirus e un calo del -1,6% sul primo trimestre del 2019 dell'anno pre-pandemia del 2019. L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha rilevato che la crescita segnata nel primo trimestre di quest'anno dimostra che il porto non ha ancora risentito delle conseguenze del conflitto russo-ucraino scoppiato alla fine dello scorso mese di febbraio.

Nei primi tre mesi del 2022 le merci varie sono ammontate a 2,45 milioni di tonnellate, volume che mostra rialzi del +12,8% e +2,8% rispettivamente sugli stessi periodi del 2021 e del 2020, mentre risulta analogo al volume movimentato nel primo trimestre del 2019. Le sole merci containerizzate si sono attestate a 1,37 milioni di tonnellate (rispettivamente +12,0%, -1,0% e -1,8%), i rotabili a 480mila tonnellate (+18,2%, +20,3% e +11,3%) e le altre merci varie a 602mila tonnellate (+10,6%, 0% e -3,9%).

Le rinfuse liquide hanno totalizzato 2,11 milioni di tonnellate (+4,5%, -4,7% e -5,9%), incluse 1,69 milioni di tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (-0,1%, -9,9% e -8,1%), 298mila tonnellate di prodotti chimici (+8,3%, +8,5% e +8,4%) e 119mila tonnellate di altri carichi liquidi (+144,3%, +98,4% e -5,5%). Nel comparto delle rinfuse solide il dato complessivo è stato di 1,81 milioni di tonnellate (+34,5%, +50,4% e +1,8%), di cui 495mila tonnellate di prodotti metallurgici (+10,1%, +18,3% e +14,8%), 431mila tonnellate di carboni (+220,7%, +193,6% e -6,5%), 364mila tonnellate di mangimi, foraggi e semi oleosi (+21,1%, +8,9% e -10,0%), 349mila tonnellate di minerali (+17,5%, +217,9% e +225,4%), 90mila tonnellate di cereali (+13,1%, +32,9% e -59,0%), 62mila tonnellate di prodotti chimici (+38,7%, +82,9% e +96,8%) e 17mila tonnellate di altre rinfuse solide (-55,3%, -84,1% e -85,9%).

Nei primi tre mesi del 2022 i crocieristi a Venezia sono stati quasi 4mila, traffico che - se era assente nel corrispondente periodo dl 2021 - segna flessioni del -35,5% e -77,9% sul primo trimestre del 2020 e del 2019. I passeggeri dei traghetti sono stati oltre 8mila (+36,9%, +11,5% e -36,9%).

Nel primo trimestre di quest'anno il porto di Chioggia, che ricade sotto la giurisdizione dell'AdSP del Mare Adriatico Settentrionale, ha movimentato 245mila tonnellate di merci, con una contrazione del -12,9% sullo stesso periodo del 2021.





Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail