testata inforMARE

25 settembre 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:36 GMT+2



20 settembre 2022

DP World annuncia l'esito favorevole dell'ultima sentenza sulla gestione del container terminal di Gibuti

La corte d'appello di Hong Kong ha respinto la richiesta della cinese CMPort di presentare un secondo ricorso

Il gruppo terminalista DP World di Dubai ha reso noto oggi che la corte d'appello di Hong Kong ha respinto la richiesta del gruppo cinese China Merchants Port Holdings (CMPort) di presentare un secondo ricorso contro la decisione di esaminare la causa relativa alla gestione del Doraleh Container Terminal (DCT) del porto di Doraleh dinanzi al tribunale di Hong Kong e non a quello di Gibuti. L'azienda mediorientale ha specificato che, assieme alla joint venture DCT, sta intentando una causa multimiliardaria contro la China Merchants sostenendo che l'azienda cinese avrebbe indotto il governo della nazione africana ad estromettere DP World da Gibuti e a consegnare il container terminal DCT nelle mani della stessa China Merchants ( del 28 febbraio 2018).

DP World ha sottolineato che questa è l'ottava decisione a suo favore da parte di una corte o di un tribunale internazionale nell'ambito della controversia con la Repubblica di Gibuti, con risarcimenti per l'azienda di Dubai che sono saliti a 686,5 milioni di dollari, ed ha evidenziato che il contratto di concessione stipulato da Doraleh Container Terminal rimane legalmente in vigore.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail