testata inforMARE

10 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:11 GMT+2



14 luglio 2022

Il rialzo del traffico semestrale del sistema portuale Anversa-Bruges è stato frenato dal calo (-9,8%) dei carichi in container

Nel solo secondo trimestre registrata un crescita del +1,2%

Nel primo semestre di quest'anno il sistema portuale Anversa-Bruges, nato all'inizio della scorsa primavera dalla fusione delle amministrazioni degli scali di Anversa e Zeebrugge ( del 12 febbraio 2021), ha movimentato un traffico delle merci di 147,2 milioni di tonnellate, con un lieve incremento del +1,4% sul primo semestre del 2021 quando il totale era stato di 145,2 milioni di tonnellate, di cui 120,0 milioni di carichi movimentati dal porto di Anversa e 25,2 milioni dal porto di Zeebrugge.

Nei primi sei mesi di quest'anno il core business del nuovo sistema portuale, quello dei container, ha fatto da freno rispetto al rialzo dei volumi movimentati in tutti gli altri comparti merceologici. Il traffico dei container, infatti, è stato pari a 74,1 milioni di tonnellate, con un accentuato calo del -9,8% sulla prima metà del 2021. In termini di contenitori da 20 piedi movimentati, il traffico dei container è stato pari a quasi 6,8 milioni di teu (-6,2%). L'authority portuale ha specificato che la riduzione del flusso dei container è conseguenza delle perduranti disfunzioni e congestioni della supply chain marittima containerizzata, con ritardi delle navi ed elevati volumi di carichi all'importazione, a cui si è aggiunta la riduzione del -39% del traffico con la Russia a seguito del conflitto in Ucraina.

In decisa crescita, invece, le altre merci a partire dalle rinfuse liquide e da quelle solide, attestatesi rispettivamente a 47,3 milioni di tonnellate (+16,5%) e 8,7 milioni di tonnellate (+17,6%), così come i traffici di rotabili e merci convenzionali, ammontati a 10,9 milioni di tonnellate (+8,9%) e 6,4 milioni di tonnellate (+22,0%). In ripresa anche la movimentazione di automobili con più di 1,7 milioni di mezzi (+2,4%).

Nel solo secondo trimestre del 2022 il sistema portuale belga ha movimentato circa 75,1 milioni di tonnellate di carichi, con una progressione del +1,2% sullo stesso periodo dello scorso anno. I volumi containerizzati sono diminuiti del -8,4% a 37,7 milioni di tonnellate. In aumento, invece, sia le rinfuse, con i carichi liquidi che hanno totalizzato 24,4 milioni di tonnellate (+14,8%) e quelli solidi 4,5 milioni di tonnellate (+26,7%), sia i rotabili con 5,5 milioni di tonnellate (+6,3%) che le merci convenzionali con 3,3 milioni di tonnellate (+6,4%).


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail