testata inforMARE
7 dicembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
02:09 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSANNO XXXV - Numero 31 GENNAIO 2017

PROGRESSO E TECNOLOGIA

IL VARO IN EUROPA DELL'E-CMR

Il 23 gennaio il primo passaggio transfrontaliero di sempre ad utilizzare lettere di vettura elettroniche ha contraddistinto il varo della e-CMR (formato elettronico della convenzione relativa al contratto di trasporto merci stradale internazionale) fra Spagna e Francia.

Facendo parte di una più ampia strategia finalizzata a digitalizzare i sistemi di assistenza ai traffici, esso offre un aumento dell'efficienza ed una riduzione dei costi operativi.

Il segretario generale dell'IRU Umberto de Pretto afferma: "Lo scopo ultimo della lettera di vettura elettronica è quella di migliorare ulteriormente la qualità della filiera distributiva, con un potenziamento dell'efficienza e della visibilità.

Più stati membri la utilizzano, più il sistema diventa allettante, dal momento che i paesi che accettano la e-CMR usufruiranno di vantaggi reciproci".

Il lancio della e-CMR, organizzato congiuntamente dall'IRU, dalla spagnola ASTIC (Asociación de Transporte Internacional por Carretera) e dalla francese FNTR (Fédération Nationale des Transports Routiers) è partito da Huelva e ha viaggiato fino a Perpignano, attraversando la frontiera a Le Perthus.

Il viaggio di 1.300 km riguardava un trasporto di arance da parte del partner di trasporto Primafrio.

La lettera di vettura CMR cartacea è un documento ufficiale delle spedizioni fra mittenti e trasportatori.

Essa fornisce una traccia cartacea del trasferimento logistico ed è l'unico documento in possesso dell'autista del camion in relazione al carico trasportato.

Con l'e-CMR, gli operatori di trasporto saranno in grado di imputare dati elettronicamente, immagazzinare informazioni logistiche e scambiare dati in tempo reale.

Joaquin del Moral, direttore generale del Ministero Trasporti ed infrastrutture spagnolo, commenta al riguardo: "Nella sua qualità di uno dei primi paesi a ratificare il protocollo e-CMR, la Spagna è favorevole della lettera di vettura elettronica e pertanto supporta in pieno questa iniziativa per testarne ed analizzarne i vantaggi.

Essa rappresenta il futuro delle operazioni logistiche".

La tempestiva registrazione dei dati significa che le agenzie ricevono istantaneamente informazioni sulle merci che vengono trasportate, di modo che ogni azione richiesta di conseguenza, come i procedimenti legali iniziali, la fatturazione e persino le procedure di risposta agli incidenti, avvengono in modo più rapido e con minori costi.

L'iniziativa riduce altresì l'impatto ambientale dei traffici globali, utilizzando meno carta e minimizzando le esigenze di archivio.

Essa limita il potenziale di errore umano e può adottare piattaforme multilinguistiche per un applicazione internazionale senza soluzioni di continuità.

Il lancio, agevolato dalla TransFollow, è una importante nuova pietra miliare per l'innovazione costituita dalla e-CMR, avendo dimostrato che funziona ed è semplice da implementare ed utilizzare.

È probabile che esso spinga altri paesi ad aggregarsi, incrementando perciò il potenziale di vantaggi comuni.

Alain Vidalies, ministro dello stato francese per i trasporti, ha rimarcato nel corso del suo discorso conclusivo in occasione del 71° congresso della FNTR: "L'adesione del governo francese al protocollo aggiuntivo alla Convenzione CMR a gennaio del 2017 manda un potente messaggio al settore del trasporto merci.

Esso mostra un forte impegno ad incoraggiare operazioni della filiera distributiva più fluide ed a sua volta alla promozione della crescita e della competitività.

Noi guardiamo avanti per riscontrare - in termini pratici - i vantaggi che la e-CMR apporterà al settore della logistica in Francia.

Si tratta del primo passo verso operazioni di trasporto completamente digitali che noi intendiamo impiegare nei mesi a venire".

Le regole per il trasporto di merci a livello internazionale sono previste dalla Convenzione delle Nazioni Unite per il trasporto di merci, cioè la CMR (convenzione relativa al contratto di trasporto merci stradale internazionale).

Gli operatori di trasporto, gli autisti ed i ricevitori delle spedizioni utilizzano una lettera di vettura CMR, che contiene le informazioni inerenti alle merci spedite ed alle parti che le trasportano e le ricevono.

Fino a poco tempo fa, le lettere di vettura CMR venivano rilasciate solamente in formato cartaceo.

A febbraio del 2008, è stato aggiunto un protocollo alla Convenzione CMR concernente l'uso della lettera di vettura elettronica.

Questo protocollo è entrato in vigore il 5 giugno 2011 e fino a questo momento lo hanno accettati undici paesi.

Solo il mese scorso la Francia ha aderito alla e-CMR e gli altri paesi che si sono già aggregati sono Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Slovacchia, Spagna e Svizzera.
(da: transportjournal.com/iru.org, 23 gennaio 2017)



MSC attiverà un nuovo servizio di linea diretto tra India e Mediterraneo occidentale
Ginevra
In Italia scalerà i porti di Genova, Salerno e Gioia Tauro
Alessandra Orsero è stata eletta presidente di Confetra Liguria
Genova
È vice presidente di Isomar e di Spediporto
Accademia Italiana della Marina Mercantile e Fincantieri avviano percorsi di formazione continua
Genova
Un programma è stato studiato specificamente per il personale tecnico del polo di Sestri Ponente
Progetto di Fedespedi e Accudire per sperimentare la digitalizzazione della CMR
Milano
Calamandrei: auspichiamo che il parlamento ratifichi, nel minor tempo possibile, il protocollo alla Convenzione CMR
Accordo tra Assologistica e Assiterminal per iniziative volte allo sviluppo del settore logistico
Milano
È incentrato su ntermodalità, modernizzazione dei contratti, digitalizzazione, formazione e sostenibilità
Cepsa investirà tre miliardi di euro per la produzione di idrogeno verde in Andalusia
Madrid
Verrà utilizzato anche per la decarbonizzazione dello shipping attraverso i porti di Algeciras e Huelva
Sbarcato a Savona un carico di grano proveniente dall'Ucraina
Savona
È il primo a giungere in Liguria dall'inizio del conflitto
I porti turchi chiuderanno il 2022 con un'ulteriore crescita del traffico delle merci
Ankara
Atteso un totale di 545 milioni di tonnellate rispetto ai 526 milioni dello scorso anno
Gara per la vendita della terza nave da crociera ordinata da Swan Hellenic a Helsinki Shipyard
Helsinki
È lunga 125,0 metri e larga 24,3 metri
Partnership della giapponese NYK e dell'indonesiana PIS incentrata sul trasporto marittimo di GNL
Tokyo
L'intesa include altri segmenti d'attività, tra cui le rinfuse petrolifere e le FSRU
Federlogistica, giù le mani del Ministero dei Beni culturali dalla blue economy
Roma
Merlo: non possono non generare grande preoccupazione le recenti dichiarazioni del sottosegretario Sgarbi
Aumento dei costi e concomitante riduzione dei traffici pongono sotto pressione i terminalisti portuali italiani
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Dal porto di Rijeka è partito il primo servizio ferroviario regolare per il mercato austriaco
Rijeka
Avvio del treno blocco dall'Adriatic Gate Container Terminal
Nel terzo trimestre l'indice del fatturato dei servizi di trasporto e magazzinaggio ha registrato una crescita congiunturale del +3,9%
Roma
La variazione tendenziale è del +19,9%
Il Propeller Club di Salerno ha sviscerato le problematiche e le opportunità offerte dal cold ironing
Salerno
Il PNRR destina 700 milioni a 34 porti per l'elettrificazione delle banchine
Lloyd's Register ha ottenuto l'autorizzazione ad ispezionare il naviglio italiano adibito a viaggi nazionali
Londra
Il gruppo britannico potrà agire in qualità di ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto
Il BIMCO prevede che il trend di indebolimento del mercato dello shipping containerizzato si protrarrà nel 2023 e nel 2024
Bagsværd
I carrier, pur di riempire le navi, potrebbero innescare una spirale di discesa dei noli
Hupac incrementerà la frequenza del servizio intermodale Rotterdam-Pordenone
Chiasso
Salirà da tre a cinque rotazioni a settimana
Assarmatori, le tempistiche di applicazione dell'ETS per il trasporto marittimo, in particolare per le Autostrade del Mare, e per il trasporto stradale devono essere allineate
Roma
Messina: è necessario prevenire pericolosi, e potenzialmente irreversibili, fenomeni di trasferimento modale
MSC ha preso in consegna il proprio primo aereo cargo
Ginevra
Verrà impiegato tra Cina. USA, Messico ed Europa
La russa Uralchem sta realizzando un terminal portuale a Taman, in Crimea, per l'esportazione di ammoniaca
Mosca
Dovrebbe diventare operativo entro la fine del 2023
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
S. Korean shipyards rank 2nd in new global orders in Nov.
(YONHAP News Agency)
Exclusive: India to offer incentives to boost shipbuilding industry - sources
(Reuters)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile