testata inforMARE
29 gennaio 2023 - Anno XXVII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
04:32 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook
C . I . S . Co . notiziario
LEGISLAZIONE

La prescrizione dei ricorsi nelle convenzioni di trasporto combinato

I limiti di tempo connessi alla presentazione di ricorsi sono particolarmente importanti, non solo per i rappresentanti della merce che ricorrono contro un vettore, ma anche per l'Operatore di Trasporto Combinato che debba ricorrere nei confronti di un subcontraente. L'operatore intermodale esercita la propria attività in diversi momenti ai sensi delle varie convenzioni internazionali ed in base a vari contratti. E' estremamente importante che l'Operatore di Trasporto Combinato conosca i casi in cui il ricorso di un cliente sia impedito dalla prescrizione. Allo stesso modo è importante che egli conosca le possibilità di richiesta di risarcimento ai subcontraenti in seguito alle penalità pagate alla merce causa ricorso. E' vantaggioso per l'Operatore di Trasporto Combinato poter disporre di un contratto con il cliente contenente una clausola di reciprocità per quanto attiene responsabilità e limiti di tempo nei confronti del cliente stesso. Ciò non avviene spesso nella prassi, benché la conoscenza dei vari limiti di tempo sia importante. Di seguito, vengono fornite in breve alcune indicazioni in merito.

La Convenzione CMR

Tale convenzione regolamenta il trasporto internazionale di merci via strada. Essa in genere prevede un tempo-limite di un anno dalla data della consegna per presentare regolare ricorso.

Rispetto a questa scadenza esistono piccole eccezioni, che dipendono - ad esempio - dal fatto che le merci siano parzialmente danneggiate ovvero siano state totalmente perdute. C'è un leggero allungamento del limite di un anno in ordine ai ricorsi ai sensi della Convenzione che non si riferiscono - a prima vista - a perdite o danni quali ricorsi inerenti al trasporto merci. Esiste anche un limite temporale maggiore - tre anni - per i casi in cui il vettore si sia reso colpevole di mancanze molto gravi definite come "comportamenti scorretti intenzionali" (atti colposi o dolosi, art. 32).

Convenzione COTIF/CIM

Quanto le merci vengono trasportate ai sensi di questa Convenzione Ferroviaria Internazionale, il tempo-limite è ancora di un anno, con qualche eccezione. Sono consentiti due anni allorquando un ricorso riguarda, ad esempio, la ricezione del pagamento in contrassegno dal consegnatario alle ferrovie; lo stesso si verifica in caso di ricorso derivante da comportamento scorretto intenzionale del vettore ferroviario.

Regole dell'Aja

Quando esse regolamentano le spedizioni marittime vi è un limite di tempo di un anno per ricorrere in giudizio dalla data di consegna o dalla data entro la quale le merci avrebbero dovuto essere consegnate. In molte giurisdizioni, il termine può essere ampliato - sulla base di accordi - oltre il periodo indicato.

In alcuni Paesi quali la Grecia, gli Emirati Arabi Uniti e l'India, non si può essere sicuri che tali accordi vengano riconosciuti.

Le regole Visby dell'Aja

Il limite temporale è lo stesso rispetto a quello delle regole dell'Aja, vale a dire un anno. Tuttavia, ai sensi dell'art. III della regola 6, viene considerato valido (e riconosciuto da tutti i tribunali) un ampliamento concordato del limite di tempo.

Le regole Visby dell'Aja contengono una disposizione importante in materia di ricorsi. Essa prevede che i ricorsi possano essere presentati oltre il limite annuale previsto ogni qualvolta ciò sia consentito dalle norme che regolano le procedure del tribunale adito.

In ogni caso, il limite di tempo non preclude il ricorso per un periodo minimo di tre mesi dalla data del pagamento.

La Convenzione di Varsavia

Per quanto può interessare agli Operatori di Trasporto Combinato, esiste un limite di tempo di due anni dalla data di arrivo a destinazione, dalla data in cui l'aereo sarebbe dovuto arrivare o dalla data in cui il trasporto sarebbe dovuto terminare. A differenza delle Regole Visby dell'Aja, questo periodo di prescrizione non può essere modificato da accordi tra le parti. Il termine biennale estingue il diritto e l'azione giudiziaria.

Allo scopo di proteggere il ricorrente dalla prescrizione, il procedimento dev'essere iniziato formalmente. Per procedimento s'intende un'azione legale o un arbitrato; essi devono essere intrapresi prima della scadenza del periodo prescritto. Talvolta, per ottenere l'istruzione e - ove necessario - la definizione del procedimento occorre un notevole lasso di tempo. Perciò si deve dare preavviso dell'azione legale ben prima della scadenza.

Altri termini

Oltre alle convenzioni internazionali, un Operatore di Trasporto Combinato può trovarsi a dover presentare ricorso contro una parte che rispetta condizioni e termini propri ai sensi della normativa nazionale. Quest'ultima può prevedere limiti temporali più onerosi. I termini e le condizioni della BIFA (Associazione Britannica Trasporti di merci Internazionali) prevedono una prescrizione di nove mesi. Non solo il procedimento deve cominciare secondo le condizioni entro i nove mesi, ma entro lo stesso periodo di tempo deve esserne dato preavviso alla parte nei confronti della quale si ricorre.

Come si può notare, le varie convenzioni differiscono in ordine ai contenuti e nei contratti privati possono essere previste prescrizioni inattese. Il suggerimento per tutti coloro che pensano ad un ricorso è quello di dare tempestivamente preavviso della propria intenzione di proporre ricorso, nonché delle motivazioni del ricorso, alla controparte, mentre quest'ultima non dovrebbe perdere tempo nella proposizione dell'azione di opposizione. Naturalmente, può senz'altro darsi che l'Operatore di Trasporto Combinato chiamato in causa dal proprio cliente desideri affrontarla insieme al proprio subcontraente. In questo caso dovrebbe inviargli prontamente un preavviso.
(da: Cargo Systems, marzo 1997)

Soddisfazione di Confitarma per l'ok della commissione parlamentare UE alle disposizioni sul credito navale
Roma
Da molti anni - sottolinea la Confederazione - ci battiamo affinché, a fini regolamentari bancari, il credito navale venga gradualmente assimilato a quello infrastrutturale
Investire nella Blue Economy per creare posti di lavoro, aumentare i livelli di reddito e ridurre le emissioni
Losanna
Lo suggerisce uno studio scientifico pubblicato su “Frontiers in Marine Science”
Inaugurata ad Arenzano la nuova Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo
Arenzano
Messina (Assarmatori): è una risposta concreta alla necessità reale e impellente di garantire la salute e la sicurezza di chi naviga
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Lo scorso anno il traffico delle merci nei porti sudcoreani è diminuito del -2,3%
Seul
I container sono stati pari a 28,8 milioni di teu (-4,1%)
Iniziativa per attivare a Livorno un percorso ITS dedicato alla logistica e ai trasporti
Livorno
A Noghere un nuovo polo produttivo integrato al porto di Trieste
Trieste
L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale ha acquistato un'area di 350.000 metri quadri
Lunedì a Rapallo si terrà la prima edizione di “Shipping, Transport&Intermodal Forum”
Genova
Verranno analizzate la situazione attuale e le prospettive del comparto marittimo e logistico
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due dei gruppi tecnici dell'associazione: quello specializzato sul tema dei rapporti porto-città e quello degli urbanisti
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Vado Ligure
Sarà impiegata su una rotta transatlantica
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
RINA ha comprato l'americana Patrick Engineering
Genova
È un'azienda di consulenza ingegneristica attiva principalmente nei settori infrastrutture, trasporti ed energie rinnovabili
Lo scorso anno il traffico delle merci nel porto di Ancona è diminuito del -2,3%
Ancona
Ripresa dei passeggeri
La nave inclinatasi nel porto di Genova è stata sottoposta a fermo amministrativo
Genova
Accertate oltre 20 deficienze di cui alcune particolarmente gravi
Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo di 900 milioni di dollari
Milano
Attività nell'Atlantico Meridionale e nel Mare di Norvegia
Cambiaso Risso compra la tedesca Trident Special Risks
Genova
Nel 2022 l'azienda genovese ha raggiunto un volume premi di 440 milioni di dollari e ricavi netti per 57 milioni di dollari
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due gruppi tecnici...
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile