testata inforMARE
27 novembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
20:31 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSANNO XXXII - Numero 15 APRILE 2014

TRASPORTO FERROVIARIO

DOMANDA RECORD PER IL SETTORE FERROVIARIO TEDESCO

Il settore ferroviario tedesco ha sperimentato una repentina crescita della domanda lo scorso anno, avendo assistito ad un incremento della produzione ferroviaria del 42 per cento per 14,9 miliardi di euro.

A detta della VDB, sebbene tale cifra abbia costituito un nuovo record per le ordinazioni di veicoli e componenti ferroviari nell'ambito del mercato tedesco, il risultato ha dovuto subire le conseguenze derivanti dalle problematiche relative alle procedure di approvazione.

Le ordinazioni di nuovi treni sono aumentate del 56 per cento sino a 11,7 miliardi di euro nel 2013, con un incremento della domanda sia internazionale che nazionale sino a 6 miliardi e 5,6 miliardi di euro rispettivamente.

Malgrado siano state ricevute più ordinazioni, il giro d'affari è sceso del 6,5% sino a 10 miliardi di euro.

Michael Clausecker, presidente della VDB, ha dichiarato che le vendite sono state ostacolate dalle prolisse procedure di certificazione.

Clausecker afferma che la prima metà del 2013 è stata afflitta da “inceppamenti nelle approvazioni”, cosa che a suo giudizio è stata adesso corretta dall'introduzione di un nuovo sistema di autorizzazione da parte del Ministero Federale dei Trasporti a giugno dell'anno scorso.

Clausecker ha inoltre criticato il livello degli investimenti pubblici nelle infrastrutture ferroviarie in Germania.

Per quanto le vendite si siano incrementate del 3,6% sino a 2,9 miliardi di euro nel 2013, i traffici nazionali sono rimasti statici a 1,8 miliardi di euro.

Il presidente della VDB ha descritto la rete tedesca come “palesemente” sottofinanziata, ritenendo che sia necessario che il governo incrementi i propri investimenti annui da 2,5 ad almeno 3,5 miliardi di euro.

Clausecker ha dichiarato che in assenza di investimenti la rete ferroviaria tedesca continuerebbe a “restare indietro” rispetto al resto d'Europa.
(da: globalrailnews.com, 9 Aprile 2014)



Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
Progetto per realizzare un nuovo porto franco nel Galles
Londra
È stato presentato da Associated British Ports, da Port of Milford Haven e dalle contee di Neath Port Talbot e Pembrokeshire
AGCS, l'inflazione ha l'effetto di incrementare la gravità dei sinistri marittimi
Monaco di Baviera
I recenti aumenti dei valori delle navi e dei carichi significano che le perdite e le riparazioni stanno diventando più onerose
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Nel 2021 il traffico delle merci nei porti dell'UE è aumentato del +4,1% (-3,5% sul 2019)
Bruxelles
Nel segmento dei container, il traffico in Italia è rimasto stabile mentre è cresciuto nelle altre principali nazioni marittime
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Dollar crisis hits shipping sector as payment to MLOs face hurdles
(The Financial Express)
APSEZ forms JV with Gadot Chemical Terminals in Israel to buy Haifa Port
(Business Standard)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile