testata inforMARE
29 January 2023 - Year XXVII
Independent journal on economy and transport policy
10:29 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 FEBBRAIO 2019

TRASPORTO INTERMODALE

IL SETTORE DEL TRASPORTO COMBINATO CRESCE RAPIDAMENTE MA CON UN PARCO MEZZI OBSOLETO

Il parco mezzi di trasporto combinato europeo è obsoleto e, nel giro di dieci anni, dovrà essere aggiornato.

Tuttavia, con le odierne specifiche tecniche dei carri, questo sarà problematico.

Si tratta di una delle conclusioni contenute nel "Combined Transport in Europe report 2018" pubblicato dalla BSL Transportation Consultants e dalla UIC.

Il rapporto è stato presentato il 30 gennaio nella sede centrale della UIC a Parigi.

Ogni due anni, i due partner effettuano una valutazione del mercato del trasporto combinato.

Per la prima volta quest'anno, il rapporto include un'informativa sul parco carri.

Più di 64.000 carri hanno un'età media di 20 anni.

Le cifre

I volumi di trasporto combinato sono in stabile aumento, nonostante i volumi generali di trasporto merci combinato siano stati quasi gli stessi negli ultimi dieci anni.

Dal 2005 i volumi di traffico di trasporto combinato si sono incrementati del 50%.

Rispetto al 2015, le cifre sono salite del 7,2%.

Ed il futuro appare roseo: l'aspettativa è nel senso che nei prossimi due anni i volumi si incrementino di quasi il 10%.

La parte del leone nel trasporto combinato in Europa l'ha fatta il trasporto non accompagnato ed il fattore essenziale per la crescita è stato il traffico internazionale.

Le movimentazioni transfrontaliere sono cresciute dell'81% dal 2005 e del 12% dal 2015.

I volumi complessivi di traffico del trasporto combinato sono ammontati a 22,5 milioni di TEU nel 2017.

La tratta ferroviaria è in media lunga 800 km.

Le problematiche

Queste cifre sono in linea con le aspettative pronunciate due anni fa.

Il settore assiste ad una stabile crescita e questo è un fatto positivo perché il trasporto combinato è in effetti la risposta alle preghiere per il clima, sostiene Ralf-Charley Schultze, amministratore delegato della UIRR.

"Il trasporto combinato è un frutto maturo che serve per conseguire gli obiettivi climatici fissati dal settore dei trasporti" sottolinea.

Ma, come dimostra il rapporto, guardando avanti esistono anche problematiche.

L'età media dell'attuale parco mezzi dedicato al trasporto combinato è di 20 anni.

I carri hanno un ciclo vitale di circa 40 e talvolta 45 anni.

Pertanto, nel giro di 10-15 anni sarà richiesto un aggiornamento epocale.

Tuttavia, è molto difficile soddisfare le mutevoli condizioni di mercato al momento, sostiene la BSL.

Dal lato positivo, il parco di carri tascabili è relativamente giovane ed è qui che ci si aspetta la maggior parte degli investimenti, aggiunge.

Il supporto

La maggior parte dei paesi europei mostra un qual certo supporto al settore del trasporto combinato, conclude il rapporto.

Diciotto paesi potrebbero definirsi come promotori dell'adozione di qualche provvedimento favorevole al settore, sebbene sei paesi non abbiano alcun programma di finanziamento nazionale.

Questi paesi sono la Norvegia, la Spagna, la Slovacchia, la Slovenia, la Lettonia e l'Estonia.

Sebbene il supporto a livello nazionale sia importante, lo è ugualmente - se non più importante - l'armonizzazione fra gli stati membri europei, sottolinea Schultze.

"Quello a cui assistiamo attualmente è una tendenza verso il nazionalismo in Europa che riguarda il settore del trasporto combinato.

Sul tavolo c'è una modifica della Direttiva sul Trasporto Combinato, ma attualmente alcuni stati membri hanno proposto un'altra versione dell'articolo di legge che potrebbe annullare l'armonizzazione in Europa.

E si tratta di qualcosa di veramente preoccupante".
(da: railfreight.com, 31 gennaio 2019)



Confitweapon's satisfaction with the EU parliamentary committee's approval of the provisions on naval credit
Rome
For many years, it has been for many years to strive to ensure that, for bank regulatory purposes, the naval credit is gradually assimilated to infrastructure.
Investing in the Blue Economy to create jobs, raise income levels, and reduce emissions
Losanne
This suggests a scientific study published in "Frontiers in Marine Science"
Inaugurated in Arenzano the new School of High Training for Doctors of Bordo
Arenzano
Messina (Assshipowners) : It is a concrete response to the real and compelling need to ensure the health and safety of those navigating
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
Last year, freight traffic in South Korean ports decreased by -2.3%
Seoul
The containers were equal to 28.8 million teu (-4.1%)
Initiative to activate Livorno an ITS path dedicated to logistics and transport
Livorno
To Noghere a new productive cluster integrated at the port of Trieste
Trieste
The Port System Authority of the Eastern Adriatic Sea has purchased an area of 350,000 square meters
Monday in Rapallo will be held in the first edition of "Shipping, Transport & Intermodal Forum"
Genoa
The current situation and prospects of the maritime and logistics sector will be analyzed.
In Livorno a three days of Assoports to deepen the aspects of urban transformation in the port city
Livorno
Two of the association's technical groups will meet : the one specialized on the theme of port-city relations and that of urban planners.
Corsica Sardinia Ferries participates in Neoline's project to realize a ro-ro sailing ship
Corsica Sardinia Ferries participates in Neoline's project to realize a ro-ro sailing ship
Go Ligure
Will be employed on a transatlantic route
On Thursday in Milan a conference of Fedespedi on "The logistics digitalization and the PNRR"
Milan
Since 2020 the Federation has made its contribution to the construction of the Plan
RINA bought American Patrick Engineering
Genoa
It is an active engineering consulting firm primarily in the fields of infrastructure, transport and renewable energy
Last year the traffic in goods in the port of Ancona decreased by -2.3%
Ancona
Resumption of passengers
The ship inclinatasi in the port of Genoa has been subject to administrative detention.
Genoa
Ascertained over 20 deficiencies of which some particularly severe
Saipem awarded two offshore contracts for an amount of 900 million
Milan
Activities in the South Atlantic and the Sea of Norway
Changed Risso buys German Trident Special Risks
Genoa
In 2022, the Genovese company reached a premium volume of 440 million and net income of 57 million.
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
MEETINGS
In Livorno a three days of Assoports to deepen the aspects of urban transformation in the port city
Livorno
You will meet two technical groups ...
On Thursday in Milan a conference of Fedespedi on "The logistics digitalization and the PNRR"
Milan
Since 2020 the Federation has made its contribution to the construction of the Plan
››› Meetings File
PRESS REVIEW
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› File
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile