testata inforMARE
07 December 2022 - Year XXVI
Independent journal on economy and transport policy
00:56 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 30 NOVEMBRE 2019

TRASPORTO FERROVIARIO

RAPPORTO DELL'UNIONE EUROPEA ILLUSTRA I PASSAGGI PER MIGLIORARE LA COMPETITIVITÀ DEL SETTORE FERROVIARIO

Un gruppo di esperti istituito dall'Unione Europea in seguito all'adozione di una risoluzione volta a far sì che il settore dell'offerta ferroviaria europea resti competitivo ha pubblicato un rapporto che illustra le misure che a suo dire è necessario siano assunte dalla Commissione Europea, dagli stati membri e dal settore in questione.

Il rapporto ha constatato che le politiche dell'Unione Europea si occupano della maggior parte delle problematiche alle quali il settore dell'offerta ferroviaria europea deve far fronte.

Il gruppo per contro ha analizzato gli strumenti esistenti per individuare il modo in cui il settore possa utilizzarli maggiormente ed affinché l'Unione Europea adotti ulteriori misure assicurando nel contempo le sinergie con le misure politiche in vigore.

Il valore aggiunto del settore dell'offerta ferroviaria dell'Unione Europea nel 2017 è stato di approssimativamente 15,2 miliardi di euro, circa un terzo dei 49 miliardi di euro di ricavi generati dal settore.

Il rapporto ha constatato che il settore ha assistito ad una continua crescita dal 2011 ed è considerato all'avanguardia a livello mondiale dato il continuo saldo delle esposizioni nette, anche se la concorrenza è visibilmente in aumento.

Il Parlamento Europeo ha sottolineato la forte concorrenza a livello globale che il settore dell'offerta ferroviaria dell'Unione Europea ha dovuto affrontare nel 2016.

Esso ha altresì evidenziato la rilevanza strategica del settore, unitamente all'innovazione e ha sottolineato le problematiche inerenti alle PMI.

Il gruppo di lavoro è composto da 60 membri e comprende rappresentanti di stati membri, associazioni di categoria od organizzazioni nazionali, produttori, produttori di sistemi, poli di innovazione e tecnologia, nonché enti di standardizzazione.

Digitalizzazione

Il rapporto raccomanda che la Commissione Europea, gli organismi dell'Unione Europea ed il settore procedano più alla svelta possibile allo sviluppo dell'ERTMS coordinato dalla ERA (Agenzia Europa per le Ferrovie) e pilotato dal programma S2R (Shift2Rail).

Ciò consentirà alla Commissione Europea di includere lo ERTMS nella prossima versione del CCS TSI (Specifiche Tecniche di Controllo-Comando e Segnalamento per l'Interoperabilità) che ci si aspetta venga pubblicata nel 2022.

Esso raccomanda inoltre che la Commissione Europea e gli stati membri partano dal modello di ricerca collaborativo istituito nell'ambito dello S2R e propone lo sviluppo di un programma di ricerca sulle ferrovie nel contesto del Programma Quadro Horizon Europe 2021-2027.

La Commissione Europea e gli stati membri dovrebbero anche far sì che vengano attuati adeguati strumenti e assetti normativi, che comprendano la standardizzazione, al fine di agevolare l'impiego di tecnologie innovative sviluppate nell'ambito dell'attuale programma S2R e del suo potenziale successore.

Quarto Pacchetto Ferroviario

Il rapporto raccomanda che gli stati membri, la Commissione Europea e l'ERA attuino completamente il Quarto Pacchetto Ferroviario al più presto possibile, riducendo ulteriormente nel contempo il numero residuo delle regole tecniche ed operative nazionali.

La Commissione Europea dovrebbe anche monitorare l'implementazione del Quarto Pacchetto Ferroviario al fine di valutare se esso riduce i costi ed i temi inerenti all'autorizzazione relativa al veicolo e, in caso contrario, proporre azioni correttive.

Sotto il coordinamento della Commissione Europea, dell'ERA e dello S2R, il rapporto raccomanda di suddividere il sistema ferroviario in diversi moduli con interfacce standardizzate, compreso il lavoro sull'architettura del sistema CCS sulla base di principi operativi europei comuni.

Gli organismi di standardizzazione europei, gli stati membri, il settore, la Commissione e gli organi dell'Unione Europea dovrebbero sviluppare ed attuare un piano di lavoro allo scopo di migliorare la convergenza degli standard europei ed internazionali e convertire gli standard EN in standard IEC/ISO.

I bandi

Il settore e gli stati membri dovrebbero promuovere raccomandazioni da parte della CER (Community of European Railway and Infrastructure Companies), della EIM (European Rail Infrastructure Managers) e della Unife (The European Rail Supply Industry Association) ai fini dell'adozione del principio Meat (Bandi di gara Più Economicamente Vantaggiosi) per l'appalto di prodotti ferroviari di modo che i costi del ciclo vitale vengano presi in considerazione.

Gli stati membri e la Commissione Europea dovrebbero promuovere l'uso di un approccio strategico in ordine agli appalti ai fini di un'adozione più ampia di criteri di qualità fra cui gli aspetti ambientali, sociali ed innovativi.

La Commissione Europea dovrebbe inoltre supportare gli stati membri nella loro comprensione e valutazione di offerte eccessivamente basse.

Gli stati membri e la Commissione Europea dovrebbero anche raggiungere un accordo con il Parlamento Europeo al fine di adottare lo Strumento di Appalto Internazionale per far sì che esso sia idoneo allo scopo di conseguire relazioni più equilibrate ed economicamente reciproche.

Il rapporto raccomanda altresì che la Commissione Europea continui ad aprire ai paesi terzi i mercati degli appalti mediante accordi bilaterali e che lavori all'accesso dei paesi terzi al GPA (Accordo Governativo multilaterale sugli Appalti) della WTO (World Trade Organisation).

Essa dovrebbe poi continuare a lavorare con le parti del GPA WTO al miglioramento del GPA medesimo allo scopo di eliminare le misure discriminatorie ed estendere la sua copertura a tutte le parti sulla base della mutua reciprocità.

La Commissione Europea dovrebbe anche proporre nuove regole e ambiti disciplinari riguardo ai sussidi, compresi quelli destinati alle imprese statali, a livello della WTO per assicurare la concorrenza leale; continuare a proteggere ed applicare i Diritti di Proprietà Intellettuale con i paesi terzi; infine, nominare un funzionario responsabile del controllo del commercio per monitorare e migliorare la conformità degli accordi commerciali dell'Unione Europea con i paesi terzi.
(da: railjournal.com, 7 novembre 2019)



MSC attiverà un nuovo servizio di linea diretto tra India e Mediterraneo occidentale
Ginevra
In Italia scalerà i porti di Genova, Salerno e Gioia Tauro
Alessandra Orsero è stata eletta presidente di Confetra Liguria
Genova
È vice presidente di Isomar e di Spediporto
Accademia Italiana della Marina Mercantile e Fincantieri avviano percorsi di formazione continua
Genova
Un programma è stato studiato specificamente per il personale tecnico del polo di Sestri Ponente
Progetto di Fedespedi e Accudire per sperimentare la digitalizzazione della CMR
Milano
Calamandrei: auspichiamo che il parlamento ratifichi, nel minor tempo possibile, il protocollo alla Convenzione CMR
Accordo tra Assologistica e Assiterminal per iniziative volte allo sviluppo del settore logistico
Milano
È incentrato su ntermodalità, modernizzazione dei contratti, digitalizzazione, formazione e sostenibilità
Cepsa investirà tre miliardi di euro per la produzione di idrogeno verde in Andalusia
Madrid
Verrà utilizzato anche per la decarbonizzazione dello shipping attraverso i porti di Algeciras e Huelva
Sbarcato a Savona un carico di grano proveniente dall'Ucraina
Savona
È il primo a giungere in Liguria dall'inizio del conflitto
I porti turchi chiuderanno il 2022 con un'ulteriore crescita del traffico delle merci
Ankara
Atteso un totale di 545 milioni di tonnellate rispetto ai 526 milioni dello scorso anno
Gara per la vendita della terza nave da crociera ordinata da Swan Hellenic a Helsinki Shipyard
Helsinki
È lunga 125,0 metri e larga 24,3 metri
Partnership della giapponese NYK e dell'indonesiana PIS incentrata sul trasporto marittimo di GNL
Tokyo
L'intesa include altri segmenti d'attività, tra cui le rinfuse petrolifere e le FSRU
Federlogistica, giù le mani del Ministero dei Beni culturali dalla blue economy
Roma
Merlo: non possono non generare grande preoccupazione le recenti dichiarazioni del sottosegretario Sgarbi
Aumento dei costi e concomitante riduzione dei traffici pongono sotto pressione i terminalisti portuali italiani
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
Dal porto di Rijeka è partito il primo servizio ferroviario regolare per il mercato austriaco
Rijeka
Avvio del treno blocco dall'Adriatic Gate Container Terminal
Nel terzo trimestre l'indice del fatturato dei servizi di trasporto e magazzinaggio ha registrato una crescita congiunturale del +3,9%
Roma
La variazione tendenziale è del +19,9%
Il Propeller Club di Salerno ha sviscerato le problematiche e le opportunità offerte dal cold ironing
Salerno
Il PNRR destina 700 milioni a 34 porti per l'elettrificazione delle banchine
Lloyd's Register ha ottenuto l'autorizzazione ad ispezionare il naviglio italiano adibito a viaggi nazionali
Londra
Il gruppo britannico potrà agire in qualità di ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto
Il BIMCO prevede che il trend di indebolimento del mercato dello shipping containerizzato si protrarrà nel 2023 e nel 2024
Bagsværd
I carrier, pur di riempire le navi, potrebbero innescare una spirale di discesa dei noli
Hupac incrementerà la frequenza del servizio intermodale Rotterdam-Pordenone
Chiasso
Salirà da tre a cinque rotazioni a settimana
Assarmatori, le tempistiche di applicazione dell'ETS per il trasporto marittimo, in particolare per le Autostrade del Mare, e per il trasporto stradale devono essere allineate
Roma
Messina: è necessario prevenire pericolosi, e potenzialmente irreversibili, fenomeni di trasferimento modale
MSC ha preso in consegna il proprio primo aereo cargo
Ginevra
Verrà impiegato tra Cina. USA, Messico ed Europa
La russa Uralchem sta realizzando un terminal portuale a Taman, in Crimea, per l'esportazione di ammoniaca
Mosca
Dovrebbe diventare operativo entro la fine del 2023
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Meetings File
PRESS REVIEW
S. Korean shipyards rank 2nd in new global orders in Nov.
(YONHAP News Agency)
Exclusive: India to offer incentives to boost shipbuilding industry - sources
(Reuters)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› File
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile