ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

08 December 2021 The on-line newspaper devoted to the world of transports 13:35 GMT+1





Il ruolo dell'armamento e dei trasporti marittimi nel sistema produttivo italiano

Il bacino del Mediterraneo riveste un ruolo di primissimo piano all'interno dello scenario mondiale dei trasporti marittimi, con flussi di traffico (Est-Ovest e Nord-Sud) in costante crescita.

Per comprendere l'importanza e le dimensioni di questo mercato è sufficiente ricordare che, nel 1998, i traffici marittimi che hanno avuto origine o destinazione nel Mediterraneo sono risultati superiori a 700 milioni di tonnellate, pari a circa il 15% del traffico marittimo mondiale.

Il traffico marittimo
tra il Mediterraneo ed il
Resto del Mondo

(grafico 3)


Fonte: CNEL - * "Traffici marittimi
e Mediterraneo: una rete di scambi
a geometria variabile" -
Elaborazione CENSIS su dati
DRI - Stantard & Poor's 1999

Di questi 700 milioni, circa 1/3 hanno avuto origine o destinazione all'interno del Mediterraneo.

Nel 1998, le merci esportate sono state 102 milioni di tonnellate (è previsto che diventeranno 134 milioni nel 2004), contro 256 milioni di tonnellate di merci esportate (323 nel 2004) per un volume d'affari che è stato valutato pari a 146 miliardi di dollari per le esportazioni (previsti 205 miliardi nel 2004) e 160 miliardi di dollari per le importazioni (227 miliardi nel 2004) (grafico 3).

L'Italia, posta al centro di tale bacino, è oggi il crocevia delle più importanti direttrici di collegamento mondiale di merci e passeggeri ed è leader in 4 tra le prime 10 rotte (in termini di quantità) che riguardano come origine o destinazione i paesi del Mediterraneo.

Il sistema produttivo in Italia, paese povero di materie prime, ma dotato di una forte industria di trasformazione, si caratterizza per la quasi totale dipendenza dai trasporti internazionali.

Commercio estero dall'Italia
per modo di trasporto

(grafico 4)


Fonte: Eurostat, 1999

In questo quadro, il contributo del sistema marittimo ai trasporti internazionali italiani è di gran lunga superiore a quello del sistema stradale e ferroviario con un volume tre volte superiore a quanto viaggia su strada e dieci volte superiore a quanto transita su ferrovia (grafico 4).

La bilancia dei pagamenti conferma la fortissima proiezione marittima del commercio estero italiano.

Infatti, il volume complessivo delle transazioni internazionali relative al trasporto marittimo di merci e passeggeri si attesta intorno ai 18.500 miliardi di lire, a fronte di 4.100 miliardi per l'insieme degli altri sistemi di trasporto.

Gli incassi delle imprese marittime nazionali per servizi di navigazione internazionale ammontano a circa 3.400 miliardi di lire.

A fine 1998, i posti di equipaggio a bordo della flotta italiana di stazza lorda superiore alle 100 tsl risultano 23.311.

I posti di equipaggio coperti da marittimi italiani o europei risultano 18.500, mentre 4.800 sono coperti da personale non europeo imbarcato su navi iscritte nel Registro Internazionale o locate temporaneamente all'estero ("bare-boat charter").

Considerato che il rapporto tra personale di terra e personale imbarcato è stimato di 1 a 4, l'occupazione complessiva nell'industria armatoriale è valutabile in circa 29.200 unità.

Età della flotta italiana e mondiale nel 1998
(grafico 5)


Fonte: Rina e Lloyd's Register

L'Italia dispone di una flotta giovane e tecnologicamente avanzata: metà del naviglio è di età inferiore a 10 anni ed un quarto inferiore a 5 anni, mentre l'età media della flotta mondiale è 19 anni (grafico 5).

A partire dal 1990 gli armatori privati hanno avviato un massiccio programma di costruzioni navali che a fine 1998 comprende la costruzione di 640 nuove navi (per 4.850.000 tsl) e risulta realizzato per oltre i quattro quindi con un impegno finanziario superiore ai 14.200 miliardi di lire.

Tra il 1990 e il 1998 sono state consegnate:

  • 218 navi per servizi ausiliari
  • 144 navi passeggeri (tra cui 15 navi da crociera e 37 traghetti)
  • 143 navi da carico liquido (incluse gassiere, chimichiere e petroliere a doppio scafo)
  • 47 navi da carico secco



Indice


PSA Genova Pra


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date



Index Home Page Forum

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail