testata inforMARE

08 December 2021 The on-line newspaper devoted to the world of transports 00:28 GMT+1

B) I TRAFFICI MARITTIMI
B1 L'EVOLUZIONE DEI TRAFFICI MARITTIMI
Le principali merceologie
Una previsione
B2 I TRAFFICI PETROLIFERI
Gas naturale liquefatto
B3 LE RINFUSE SOLIDE
I minerali di ferro
Il carbone
I cereali
B4 I TRAFFICI CONTAINER
B5 CROCIERE
B6 TRAGHETTI E CABOTAGGIO
B7 I TRASPORTI MARITTIMI IN ITALIA


B2 I TRAFFICI PETROLIFERI

In termini di trend i traffici petroliferi hanno evidenziato un andamento crescente; l'aumento di tali traffici nel 1996, secondo le prime stime, è stato intorno al 2.5%.

Rispetto agli anni '70, in cui incidevano sui traffici complessivi per circa il 50%, i prodotti petroliferi hanno visto comunque ridurre il proprio peso percentuale, che si è assestato negli ultimi anni al di sotto del 40%.

i traffici petroliferi hanno raggiunto nel 1996 i 1.850 milioni di tonnellate, dei quali quasi l'80% è costituito da petrolio greggio e poco oltre il 20% è rappresentato da prodotti petroliferi.


TRAFFICI PETROLIFERI MONDIALI

(milioni di tonnellate)

Fonte: Fearnleys

La crescita delle quantità trasportate non si è tradotta se non in parte, negli ultimi tre anni, nell'aumento delle tonnellate-miglia. Questo è dovuto all'incremento della produzione petrolifera del Mare del Nord ed alla relativa stabilità in Medio Oriente, così che in Europa e Stati Uniti è stato possibile importare petrolio da distanze più brevi.

Dal '95 al '96 il prodotto tra le tonnellate trasportate e le miglia navigate è cresciuto solo dell'1%, a fronte nello stesso periodo dell'aumento in termini di volumi trasportati del petrolio greggio pari al 2,5%.

I noli nell'anno hanno registrato incrementi fino al 15-20%.

Per ciò che riguarda i flussi di traffico di greggio, i dati di fonte Fearnleys, ripresi da Confitarma e riferiti al 1995 mostrano che la maggior parte proviene dal Medio Oriente (50% dei traffici complessivi), dall'area dei Caraibi (13%) e dall'Africa occidentale (10%).

Le principali aree di destinazione sono il Nord America (27% dei traffici), seguito dal Giappone e dall'area Mediterranea (ciascuno con il 16%) e dal Nord Europa (13%).

PETROLIO GREGGIO
Porti di imbarco
Porti di sbarco
Medio Oriente 713 50% Nord America 380 27%
Caraibi 188 13% Giappone 224 16%
Africa Occidentale 145 10% Mare del Nord 180 13%
Nord Africa 104 7% Mediterraneo 222 16%
Sud Est Asiatico 77 5% Sud America 69 5%
Vicino Oriente 19 1%    
Altri 169 12% Altri 340 24%
Totale 1415 100% Totale 1415 100%

PETROLIO GREGGIO - PRINCIPALI AREE DI ORIGINE E DESTINAZIONE

(milioni di tonnellate)

Fonte: Fearnleys, Confitarma

Il 1996 in generale ha registrato un incremento della domanda per navi cisterna, in particolare nei primi mesi dell'anno a seguito di un aumento dei consumi di petrolio a causa delle condizioni climatiche più rigide che si sono riscontrate nell'emisfero settentrionale.

Gas naturale liquefatto

La crescita della domanda mondiale di energia spinge anche il mercato di fonti alternative al petrolio, quali il carbone (come vedremo in seguito) e l'LNG, cioè il Gas Naturale Liquefatto.

In particolare per l'LNG gli ultimi dati disponibili parlano di un incremento annuo nei volumi trasportati del 4,7% tra il 1994 ed il 1995.

La tendenza alla crescita dei traffici continuerà anche negli anni a venire per due principali ragioni:

essendo una fonte energetica alternativa al petrolio, in alcuni paesi viene incentivata per cui la domanda continuerà a crescere (in particolare in Europa, Giappone e Corea del Sud);

in questi ultimi anni sono stati aperti nuovi impianti di estrazione nel mondo (tra gli altri si segnalano quelli in Nigeria, Malaysia, Qatar), con un conseguente incremento anche dell'offerta.

Nella Tabella che segue sono riportati alcuni dati previsionali relativi alle importazioni di LNG nelle principali aree economiche mondiali rilasciati dall'Ocean Shipping Consultants, secondo i quali fra il 1996 ed il 2000 i volumi trasportati di LNG dovrebbero crescere di oltre il 50%.

1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000
Europa Occidentale 14.1916.05 16.3517.70 18.3018.66 23.9328.43
Nord America1.75 1.751.75 1.751.75 1.752.28 2.28
Asia Sud Orientale 44.4850.00 55.7856.53 63.8369.88 72.3876.67
TOTALE60.42 67.8073.88 75.9883.88 90.2998.59 107.38

IMPORTAZIONI DI LNG PER ALCUNE AREE GEOGRAFICHE

(milioni di tonnellate)

Fonte: Ocean Shipping Consultants

Questa tendenza si è già riflessa sul numero degli ordini di nuove navi per il trasporto di LNG, che hanno subito un notevole incremento negli ultimi anni, anche in Italia.

Index Home page  Forum
   Document index

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail