testata inforMARE
4 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
04:45 GMT+2
Per migliorare la sostenibilità ambientale dell'e-commerce si potrebbero istituire punti di consegna/ritiro di prossimità
Lo propone il Freight Leaders Council, che evidenzia il forte impatto che gli acquisti on-line hanno sulla logistica e sull'ambiente
23 novembre 2021
La crescita dell'e-commerce in atto ormai da anni, e soprattutto l'enorme impulso che la pandemia di Covid-19 ha impresso alle vendite on-line, stanno avendo un notevole impatto sulla logistica anche in Italia, in particolare in queste settimane pre-natalizie. Una situazione analizzata dal Freight Leaders Council (FLC), l'associazione tra aziende attive in ogni fase della supply chain, che ha posto in evidenza come mai come ora le attività logistiche siano sotto stress.

L'associazione ha rilevato che il Black Friday (26 novembre) e il successivo Cyber Monday (29 novembre), in preparazione del Natale, sono sempre stati molto apprezzati da consumatori e produttori, perché sono occasioni uniche per fare affari e, contestualmente, svuotare i magazzini dalle scorte invendute. Quest'anno, però - ha specificato il FLC - la situazione è molto differente e nel 2021, tra i meccanismi meno visibili al consumatore finale, i processi logistici avranno un peso rilevante nella determinazione dei prezzi e degli sconti, nei tempi di consegna e nell'impatto sull'ambiente.

«Eventi promozionali come il Black Friday - ha osservato il presidente del Freight Leaders Council, Massimo Marciani - innescano un picco enorme della domanda, a cui si aggiunge il flusso dei resi, ma solo per un periodo ristretto, mentre l'effetto di questa attività sulle operazioni logistiche è enorme. Nei paesi anglosassoni, ad esempio, molte aziende hanno deciso di non aderire alla frenesia promozionale a causa della massiccia inefficienza che questo evento spot provoca alla gestione ordinaria del proprio business, così come all'aumento dei costi per l'assunzione di lavoratori e per l'affitto di attrezzature di magazzino aggiuntive».

Tutto ciò mentre l'e-commerce intanto sta prepotentemente acquisendo rilevantissime quote di mercato. Il Freight Leaders Council ha confermato che anche in Italia le modalità di acquisto del consumatore stanno rapidamente cambiando, un trend accelerato anche dall'emergenza pandemica, e si sta velocemente passando dal canale di acquisto fisico, con circa un milione di esercizi commerciali serviti da approvvigionamenti periodici, pianificati e razionali verso indirizzi conosciuti, ad un canale on-line che interessa circa 28,5 milioni di persone e quindi 28,5 milioni di indirizzi (spesso sconosciuti) con ordini casuali, generalmente per il giorno dopo e, in alcuni casi, per il giorno stesso. Sono 9mila - ha evidenziato il FLC - i negozi che hanno chiuso i battenti lo scorso anno e, allo stesso tempo, le vendite al dettaglio su internet sono cresciute dell'85% rispetto al 2019 e del 38% rispetto al 2020. Il settore vale oggi 40 miliardi di euro con una penetrazione del 10% sul totale.

«Non possiamo assolutamente pensare - ha chiarito Marciani - di contrastare questo trend, ma piuttosto dobbiamo aiutare i consumatori a spingere i brand ad adottare principi di sostenibilità (non solo ambientale) in modo chiaro e aperto. Se un cliente on-line su tre sceglie la piattaforma dove operare gli acquisti in base alle opzioni di consegna/ritiro, allora vuol dire che la vera leva di marketing dei prossimi anni sarà la logistica».

«La corsa allo shopping on-line - ha aggiunto Marciani - alimenta la logistica del capriccio, mettendo sotto stress l'intero sistema distributivo, costretto a rispondere a tempi di consegna ridotti, spesso non necessari, che generano un aumento dei livelli di inquinamento, del consumo di imballaggi, di congestione e di incidentalità urbane. I consumatori dovrebbero conoscere anche le conseguenze del richiedere ritmi veloci, sarebbe opportuno considerare modelli di consegne più sostenibili per il sistema economico e per l'ambiente».”

«Occorre - ha sottolineato il presidente del Freight Leaders Council - rendere i consumatori consapevoli dell'impatto che generano con l'acquisto compulsivo on-line, con la consegna istantanea e con i resi. Tutto questo non è mai gratis né ininfluente in termini di inquinamento delle nostre città e del nostro pianeta. Una soluzione intermedia potrebbe essere quella di tornare a consolidare gli ordini, se non in partenza, almeno in consegna, tramite l'utilizzo di punti di consegna/ritiro di prossimità. Inoltre, è assolutamente necessario sensibilizzare i consumatori, metterli nella condizione di svolgere una scelta consapevole utilizzando gli operatori logistici onesti, etici e attenti all'ambiente, retribuiti il giusto prezzo per il servizio reso. Solo così il futuro del canale di vendita on-line potrà essere sostenibile».
›››Archivio notizie
DALLA PRIMA PAGINA
Installato nel porto di Barcellona un nuovo sistema radar per migliorare la sicurezza del traffico marittimo
Barcellona
Monitoraggio istantaneo e preciso dei movimenti delle navi all'esterno e all'interno dello scalo
Il porto di Barcellona è stato dotato di un nuovo sistema radar per la sorveglianza e
In Svizzera i finanziamenti al servizio ferroviario transalpino di autostrada viaggiante sono stati estesi sino al 2026
Chiasso
RAlpin auspica che la scadenza sia prorogata a fine 2028
CDP, Intesa Sanpaolo e BEI concedono a La Spezia Container Terminal un finanziamento di 160 milioni
La Spezia
Saranno utilizzati, tra l'altro, per acquistare 20 nuovi mezzi di sollevamento
A Napoli il Forum delle Funzioni di Guardia Costiera del Mediterraneo
Grimaldi: negli ultimi 12 mesi abbiamo registrato le migliori performance di sempre
Napoli
Il gruppo armatoriale e logistico partenopeo ha acquisito il 90% della siciliana Brucato De.T.A.
Nuova gru portuale mobile per il Terminal del Golfo della Spezia
La Spezia
Verrà consegnata nel primo trimestre del 2023
Il gruppo italiano Tarros ha ordinato alla finlandese Konecranes la fornitura di una
Il forte aumento dei costi ha determinato un netto peggioramento dei risultati finanziari semestrali della Anek
Chania
La compagnia greca ha reso noto che le spese sono cresciute a causa del rincaro del fuel
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
Assarmatori chiede al prossimo governo di tutelare i collegamenti insulari e le Autostrade del Mare in sede UE e IMO
Roma
Estendere a questi servizi l'esenzione dall'ETS e cambiare la metrica di definizione del Carbon Intensity Indicator
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
MTCIT invites bids to develop Dhalkut Port in Dhofar
(Muscat Daily)
Muscat - The Ministry of Transport, Communications ...
Adani, Vedanta co send in bids for Karaikal port
(The Economic Times)
By Mohit Bhalla, ET Bureau - Adani Ports and Special Economic Zone and ...
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile