testata inforMARE
Cerca
18 June 2024 - Year XXVIII
Independent journal on economy and transport policy
10:40 GMT+2
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO ITALIANO STUDI CONTAINERSYEAR XVI - Number 9/98 - SEPTEMBER 1998

Leasing

Il mercato del noleggio di contenitori: un Paradiso perduto?

"Non è il Nirvana in cui ci trovavamo negli anni '80". Sono parole di Steve Brocato, presidente e dirigente esecutivo in capo della britannica Cronos Containers, parlando dei rischi che connotano l'essere una società di noleggio containers alla fine degli anni '90. Spiega ancora Brocato: "E' un mercato completamente diverso da quello di prima. E' anche un mercato pericoloso, dal momento che se non si è oculati nella gestione si può anche soccombere". La Cronos è riuscita a sopravvivere, ma il 1997 è stata senza dubbio un'annata che preferirebbe dimenticare.

Lo stesso vale anche per la maggior parte delle altre società di noleggio. In termini di attività, il 1996 ed il 1997 sono state annate assai scarse. Le tariffe sono calate sempre di più. Quelle medie giornaliere sono scese quasi del 30% e ne hanno subito le conseguenze in modo pesante sia il settore del noleggio a termine che quello del master (un tipo di noleggio flessibile a valore aggiunto in cui i servizi aggiuntivi come il riposizionamento spettano al noleggiatore). In certe località i contenitori si sono accumulati in enormi pile ed i tassi di utilizzazione sono calati in misura significativa ad una media dell'80% circa. Dal momento che i prezzi dei containers nuovi nel 1996 ed all'inizio del 1997 sono scesi al loro livello più basso mai raggiunto, le linee di navigazione hanno ingrandito le proprie flotte e di conseguenza la quota di mercato.

Brocato della Cronos ha commentato: "Tutte quante le società di noleggio hanno fatto baldoria e comprato. Poi i vettori hanno fatto lo stesso quando i tassi di interesse erano bassi. A causa di ciò, il noleggio master è diventato caro e questo ha comportato serie conseguenze per la Cronos". La società gestisce una flotta di cui almeno il 75% è in noleggio master, mentre più del 75% del suo noleggio avviene in Asia.

In cima a tutto ciò, bisogna aggiungere anche quello che è stato moderatamente descritto da un dirigente di società di noleggio come "un atteggiamento assai competitivo nel settore del noleggio master, in particolar modo da parte di alcuni nuovi soggetti. Infatti - ha aggiunto - se non fosse stato per la Gateway Container Corp e la Capital Lease, questa sarebbe stata un'annata ragionevole".

Se si vuole andarci piano, l'atteggiamento della Gateway e della Capital non è stato predatorio, ma semplicemente rifletteva la situazione in cui si trovavano. Nella loro condizione di società da poco costituite, esse sono state in grado di applicare sin dal primo giorno tariffe di noleggio concorrenziali sui loro contenitori appena acquistati, dal momento che non erano gravate dai vecchi contenitori ad alto costo acquistati prima del 1996.

Alla metà del 1997 la situazione nel settore era così brutta che i noleggiatori affermavano che era "come cadere in un buco nero".

La situazione, peraltro, è migliorata clamorosamente nella seconda metà del 1997 e ha continuato a farlo nel 1998. L'ingresso della Gateway Container e della Capital nel mercato ha dato impulso alla quota di mercato e le compagnie di navigazione di linea hanno smesso di acquistare contenitori per cominciare a noleggiarli. Alla fine, il 60% dei nuovi acquisti è stato effettuato dalle società di noleggio ed il 40% dai vettori, laddove nel 1996 si era verificato il contrario.

Anche le tariffe hanno mostrato segnali di una possibile ripresa ed Andrew Foxcroft, riconosciuto esperto del settore e redattore consulente di Containerisation International, ha dichiarato nel contesto dell'ultima Analisi di mercato di Containerisation International - Il mercato del noleggio di contenitori 1998: "Le tariffe relative all'equipaggiamento da 20 piedi hanno tirato su il noleggio master, precipitato da una media giornaliera di 1,65 dollari USA nel suo momento migliore - 1995 - ad appena 1,20 dollari nel corso della seconda metà del 1997. I corrispondenti prezzi applicati al noleggio a termine sono calati da circa 1,30 dollari al giorno nel 1995 a meno di 0,90 dollari alla fine del 1997. I livelli tariffari conseguiti per entrambi i tipi di noleggio si sono per lo più stabilizzati all'inizio di quest'anno, ma devono ancora riguadagnare molto terreno".

Il presidente e dirigente esecutivo in capo della Textainer, James Hoelter, conferma: "Le tariffe non si sono ancora riprese. Pensiamo che ciò possa avvenire, ma non sappiamo quando. La cosa più incoraggiante è che finora non si sono visti altri tagli tariffari".

Quindi, cosa c'è dietro questo ritorno alla buona sorte e, ancora, il Paradiso degli anni '80 può essere riottenuto? Fred Gutterson, presidente della Xtra International, con sede a San Francisco, ha dichiarato: "Senza dubbio, il fattore principale è stato il cambiamento degli equilibri commerciali. Il bilancio degli scambi a favore del transpacifico era stata una delle cause del calo nel 1996. Il fatto che il transpacifico fosse il traffico principale aveva avuto un forte impatto sul settore. Una volta ottenuto quasi il pareggio, la mossa successiva per il settore del noleggio doveva essere quella di ridurre notevolmente le esigenze di equipaggiamento e, quindi, più o meno 1 milione di TEU sono divenuti sacrificabili".

Robert Ward, presidente e dirigente esecutivo in capo della GE SeaCo, pur ammettendo l'importanza della crisi asiatica, ritiene che i prezzi dei nuovi contenitori siano (e possano continuare ad essere in futuro) i principali fattori che determinano le tariffe: "Le tariffe (nel settore del noleggio master) sono in primo luogo una funzione del costo dei contenitori nuovi. I prezzi sono aumentati in Cina e quindi l'attività non è stata poi tanto vivace, il che a sua volta ha comportato l'effetto di stabilizzare le tariffe".

Le difficoltà nel settore del noleggio hanno comprensibilmente indotto le imprese ad adeguare il proprio approccio al mercato. Il risultato principale derivatone è stato il repentino aumento del numero di fusioni, viste dai più come il miglior modo per conseguire economie di scala e ridurre i costi. Alla metà dello scorso mese di giugno, sono stati dati tre importanti annunci. La Interpool, con sede a Princeton, nel New Jersey (U.S.A.), ed il presidente della Container Applications, Hiromitsu Ogawa, hanno annunciato di avere acquistato ciascuno una quota del 50% della CAI (Container Applications Inc) dalla Mitsui & Co. La Textainer, con sede a San Francisco, ha rilevato la gestione della PrimeSource Holdings e - in quello che è stato l'accordo di dimensioni più rilevanti - la GE Capital, che possedeva la Genstar, e la Sea Containers hanno annunciato la costituzione di un'associazione commerciale al 50%, denominata GE SeaCo.

Queste fusioni - e nel settore si ritiene che non saranno le sole nel 1998 - hanno avuto l'effetto di portare alla creazione di un numero minore di società e però di maggiori dimensioni in un mercato già piccolo. Quello che ne risulta è un sistema imprenditoriale strutturato su tre livelli, ciascuno con la propria strategia (v. Tabella 1).


TABELLA 1
LE PRINCIPALI 10 SOCIETÀ DI NOLEGGIO - AVVENIMENTI NELLE FLOTTE
SocietàFlotta operativa
(dimensioni in
migliaia di TEU)
Nuovi acquisti
in programma nel 1998
(in migliaia di TEU)
Transamerica 116020
GE-SeaCo1130 40
Interpool/CAI 2 695 125
Textainer 570105
Triton51080
Florens Container Corp 1495 40
Cronos Group 38540
Xtra25430
Gateway Container Corp175 105
Capital Lease 12080
Altri44670
Vari - Noleggio finanziario 3 850 n.d.
Totale - Noleggio operativo5550 730
Totale complessivo6790 730
Note:  CAI = Container Applications Inc; 1 = il totale della Florens comprende contenitori noleggiati a termine alla Cosco Container Lines (sebbene siano stati conteggiati come noleggio finanziario e non operativo); 2 = il totale della Interpool comprende alcuni containers in noleggio finanziario nell'ambito della sua flotta operativa; 3 = comprende tutti gli altri containers finanziati separatamente da affermate imprese di noleggio nel settore trasportistico.
Fonte: Analisi di mercato di Containerisation International - Mercato del noleggio di contenitori 1998.


Gutterson ha espresso chiaramente come secondo lui il settore dovrebbe svilupparsi: "Le fusioni costituiscono la direzione che il settore ha preso e, alla fine della giornata, vi saranno poche imprese su larga scala, una manciata di piccole attività specializzate e - tra questi due tipi - non molte altre. Noi abbiamo mirato decisamente alla partecipazione a consolidamenti e fusioni ed abbiamo cercato di fare le scelte più giuste. Certamente, ci piacerebbe se potessimo portare a termine tutto quanto entro quest'anno".

Non tutti, peraltro, ritengono che non vi sia spazio per gli operatori di medie dimensioni. Hoelter della Textainer ha dichiarato: "Strategicamente, miriamo ad una crescita organica. Noi non ci opponiamo per partito preso ad una fusione o ad una acquisizione, ma non ne abbiamo proprio trovato una che facesse al caso nostro. Non siamo un'azienda di grandi dimensioni ma riteniamo di poter rimanere sul mercato senza procedere ad acquisizioni". La strategia della Textainer è perciò quella di acquistare ed espandersi in modo programmato. "Siamo quasi l'unica società di noleggio che non ordina contenitori a sbalzi" ha detto Hoelter. "Noi abbiamo costantemente ampliato la nostra flotta al ritmo di circa 60.000 TEU all'anno e continueremo a farlo".

Brocato della Cronos è d'accordo: "Al momento attuale, non vorrei essere grosso come la GE SeaCo o la Transamerica. I nostri obiettivi nella vita sono diversi".

Com'era prevedibile, in cima alla classifica dei noleggiatori stanno le due ditte più grandi, la Transamerica e la GE SeaCo, che controllano il 40% circa di tutti i containers in noleggio operativo; entrambe le società hanno in mente un periodo di consolidamento. Al secondo livello si attestano quattro società nella fascia dei 500.000-600.000 TEU. Si tratta della associazione CAI/Interpool, della Textainer, della Triton Container International e della Florens Container Corp, le quali tutte quante hanno effettuato notevoli acquisti per le proprie flotte nel 1998. Al di sotto di loro, esiste un gruppo di società più piccole, guidate dalla Cronos e comprendenti la Xtra International, la Gateway Container Corp, la Capital Lease, la Gold Container, la Catu Container e la Amficon Container Leasing.

La decisione della Transamerica di consolidare la propria flotta è stato il risultato di ciò che Tim Britton, vice presidente anziano e dirigente operativo in capo della sua divisione contenitori marittimi, descrive come "diseconomie di obiettivo piuttosto che di scala".

"Noi avevamo la scala giusta ma non si riuscivano a conseguire vantaggi. Il nostro modello era quello di fare qualsiasi cosa pur di aiutare il cliente; era diventato davvero una specie di mantra. Tutto molto bello, certo, ma il problema era che eravamo divenuti così grossi che era diventato difficile stare nei costi. Poi, alla fine dell'anno scorso, abbiamo avuto un brusco risveglio quando ci siamo accorti che il noleggio master era in perdita. Il nuovo mantra è quindi diventato: qualsiasi cosa per il cliente, ma non ad ogni costo" afferma Britton.

E' stata perciò presa la decisione, all'inizio del 1998, di procedere ad una revisione completa dell'organizzazione. Ciò ha indotto la Transamerica a "concentrarsi" sull'attività primaria, istituendo cinque nuove unità operative (contenitori marittimi, semirimorchi europei, contenitori cisterna, prodotti interni nordamericani e finanziamenti strutturati). Britton ha altresì preso la decisione di avviarsi verso un periodo di ridimensionamento. Quest'anno la Transamerica dismetterà 80.000 unità che vanno ad aggiungersi alle 40.000 vendute alla fine del 1997. Verranno effettuati investimenti in nuovo equipaggiamento e Britton al riguardo ha dichiarato che la società spenderà quest'anno 150 milioni di dollari USA, per lo più in unità da 40 piedi.

Quanto agli acquisti della GE SeaCo - e Ward ha stimato che la società nel 1998 potrebbe spendere 150 milioni di dollari in nuove unità - essi avverranno nel settore dei 40 piedi o degli speciali e non in quello dei contenitori da 20 piedi. Ward ha dichiarato con semplicità: "Non stiamo comprando unità da 20 piedi perché sono in via di estinzione. Noi acquistiamo ciò che riteniamo di poter noleggiare e noleggiare con profitto". Ward non è neanche interessato alla competizione in alcuna corsa alle acquisizioni di flotte. "Vorrei che fosse assolutamente chiara una cosa" afferma. "Non abbiamo alcuna voglia di essere il noleggiatore più grosso. Il fatto di avere dimensioni paragonabili a quelle della Transamerica per noi è irrilevante", aggiungendo poi che la concorrenza ha già danneggiato il settore. Commenta Ward: "Francamente, sono stati effettuati acquisti giusto per il gusto di comprare".

La fusione, ha dichiarato Ward, è stata posta in essere perché aveva senso per entrambe le parti, ma ha ammesso: "C'è sempre un minimo di logica quando avvengono questi accordi. Abbiamo cercato la GE quale nostro socio e sentivamo che questo era il momento giusto e che il prezzo era corretto". La Ge SeaCo viene in effetti amministrata dal personale già in forza alla Sea Containers e che utilizza per lo più i sistemi della medesima società, ma vi sono settori in cui ci si servirà della tecnologia della Genstar. "L'informatica-telematica rappresenta il futuro del nostro settore e noi abbiamo la necessità di avere il coltello dalla parte del manico" ha commentato Ward.

Sulla scia della GE e della Sea Containers, la proposta fusione della Interpool con la CAI aveva assolutamente senso per tutte e due le parti ed era strutturata sulle capacità informatico-telematiche. La Interpool era forte sul noleggio a lungo termine, tanto da raggiungere livelli di utilizzazione pari al 97%, mentre la CAI era maggiormente impegnata sul lato del noleggio master, gestendo altresì sistemi avanzati. Martin Tuchmann, presidente e dirigente in capo della Interpool, ha dichiarato: "Siamo lieti di unire le nostre forze a quelle della CAI, la cui flotta containerizzata è tra le più recenti del settore ed è gestita mediante uno dei sistemi operativi informatici più avanzati del mondo". Prevedibilmente la fusione comporterà altresì economie di scala; Ogawa, presidente della CAI, ha dichiarato: "Riteniamo che le flotte containerizzate combinate di 650.000 TEU metteranno in grado la CAI e la Interpool di aumentare le capacità concorrenziali e di assicurare ai loro clienti un servizio a livello mondiale più esteso e flessibile".

Tutto bene, ma che cosa accadrebbe nel caso in cui le fusioni non avvenissero o le acquisizioni non potessero effettuarsi? A proposito della Interpool in precedenza si era detto che era in trattative per una fusione con la Cronos Containers. Quest'ultima società, peraltro, in quel momento (febbraio 1997) cominciò ad avere problemi di natura finanziaria molto pubblicizzati. Commenta Brocato: "Sì, abbiamo problemi ma siamo sopravvissuti grazie alle eccellenti relazioni da tempo stabilite. Non abbiamo perso una virgola dell'attività a causa di azioni concrete o dicerie".

Il messaggio è semplice e potrebbe essere supportato dai risultati della società nel 1997, attesi alla fine del 1998. Il fatto è che la Cronos - a prescindere dai problemi documentati - "opera bene".

Sfortunatamente per la Cronos, le acquisizioni di altre società, come pure di containers, non sono possibili a causa del rimborso in atto dei mutui stipulati con una delle sue banche investitrici. Brocato, tuttavia, sperava di poter annunciare per luglio un accordo che potrebbe una volta di più condurre ad un'espansione della società. Ha dichiarato infatti: "Potremmo essere interessati ad acquisizioni o fusioni ma onestamente i prezzi sul mercato al momento sono molto alti".

Quanto ai contenitori, Brocato spera di comprarne alla fine di quest'anno e ha affermato che nel caso sia possibile la Cronos acquisterà 30.000 unità per lo più di tipo speciale e sicuramente non del tipo alto 8 piedi e 6 pollici: "Penso che nessuno costruirà più contenitori di quella altezza. Saranno tutti high cubes: questo è ciò che vogliono i clienti".

Oltre alle fusioni, quali sono le altre strategie che i noleggiatori seguono nella propria attività? Le risposte sono varie. Hoelter della Textainer ha dichiarato: "Noi cerchiamo di farci trovare pronti e reattivi. E' la nostra specialità".

L'informatica-telematica è tenuta in grande considerazione da Ward, Brocato, Hoelter e Gutterson. Anche la concentrazione sulle attività primarie è importante. Se le fusioni e l'adeguamento al nuovo mercato costituiscano la corretta strategia a lungo termine, è difficile prevederlo. Nel prossimo paio d'anni questo approccio potrà certamente aiutare i noleggiatori a riprendersi dalle brutte annate del 1996 e del 1997 ed a incrementare i profitti. Tuttavia, resta da vedere se i noleggiatori riusciranno a tornare definitivamente alla situazione dei bei vecchi tempi.
(da: Containerisation International, luglio 1998)

FROM THE HOME PAGE
Port of Ancona, border control post authorised for controls on products of non-animal origin
Ancona
Garofalo : new growth opportunities related to the traffic of these products
Last month, containerized traffic in Hong Kong's port fell by -3.1% percent.
Hong Kong
In the first five months of 2024, the decline was -4.6% percent.
EU's 570 million euro zone to incentivise the use of cold ironing in ports-France 570
Brussels
General Claudio Graziano, president of the Fincantieri group, has died.
Rome / Trieste
From 2015 to 2018 he had been Chief of Staff of Defence
A consortium led by STAR Capital will acquire V. Group
London
The transaction will be completed at the beginning of next autumn.
Italy's index of connection to the worldwide network of containerized maritime services
Italy's index of connection to the worldwide network of containerized maritime services
Geneva
For the first three national ports it results in growth in Genoa (+ 5.5%) and La Spezia (+ 12.8%) and decreasing in Gioia Tauro (-4.4%)
Offer of GIH to acquire the entire capital of Global Ports Holding and implement the delisting of the Company
Istanbul
In the first three months of this year, the revenues of the terminalist company grew by 6.8% percent.
Pharaoh appointed secretary-general ff of the AdSP of the South Tyrreno and Ionian
Joy Tauro
Appeal by Federagents to Meloni for a New Order in the Mediterranean
Rome
Saints : It's time to "give the cards"
South Korean government decides to ensure cargo hold for containers in support of exports
Seoul
Also taken measures to counter the increase in the value of maritime nols
The new EU regulation for the development of the trans-European transport network TEN-T has been approved definitively.
Brussels
Core network to be completed by 2030, the extended core by 2040 and the comprehensive network by 2050
Established the ministerial inspection commission that will analyse the procedures for issuing concessions in the ports of Genoa and Savona
Extensive damage to the renfusiera Tutor attacked by the Houthis in the Red Sea
Tampa / Southampton
Hit by drone craft and the launch of drones and ballistic missiles
Compagnie de Transports au Maroc completes acquisition of 51% of the capital of Africa Morocco Links
Casablanca
The stake was sold by Bank of Africa for 307 million dirhams
In 2023, rail traffic at the Interport of Nola reported an increase of 7.4% percent.
Nola
Similar positive trend in the first quarter of this year
Notice of consultation for the design, realization and management of the new passenger terminal in Ancona
Ancona
The new cruise terminal at the port of Tarragona has been inaugurated.
Tarragona
It will be managed by the Global Ports Holding. This year, a traffic of 122mila passengers is expected
In the fourth quarter of 2023, the traffic of goods in Italian ports decreased by -2.7%
In the fourth quarter of 2023, the traffic of goods in Italian ports decreased by -2.7%
Rome
In resuming the containers (+ 4.5%) and the rotables (+ 5.9%). Decline in liquid bulk (-2.8%) and conventional goods (-4.6%) and a fairly accentuated reduction in dry bulk (-29.8%)
In April, shipping traffic in the Suez Canal decreased by -51.1% percent.
In April, shipping traffic in the Suez Canal decreased by -51.1% percent.
The Cairo
In the first quarter of 2024 the reduction was by -45.1%
Deal Daimler Truck-Kawasaki Heavy Industries for liquid hydrogen trucks
Deal Daimler Truck-Kawasaki Heavy Industries for liquid hydrogen trucks
Tokyo / Leinfelden-Echterdingen
Understanding to design the entire supply chain of supply
Two days of strikes did not bring close to the parties that deal with the renewal of the contract of German port workers
In 2023, out of 250 million containers shipped by sea, only 221 were lost at sea
Washington / Singapore/Brussels / London
33% of the containers have been recovered
CMA CGM will activate a seasonal service on the Asia-North Europe / Med route
Marseille
Expected deployment of seven 7,000-teu vessels under two rotations
German port firms call on the EU to focus on the competitiveness of European ports
Hamburg
Meyer Turku delivers new cruise ship Mein Schiff 7 at TUI Cruises
Turku
Has a gross tonnage of 111,500 tons
Project for the realization of a cruise port in Bajamar (Mexico)
London
Murano Global Investments announces the initialling of a non-binding agreement with a cruise operator
New attacks on ships in the Gulf region of Aden
Tampa / Southampton
Hit the container ship "MSC Talershi" of the Mediterranean Shipping Company
Evergreen invests about 500 million in new container ships and new shipping containers
Taipei
US Federal Maritime Commission launches public consultation on Gemini Cooperation
Washington
On routes with the US, the deal between Maersk and Hapag-Lloyd will take up to 184 vessels.
Navantia, Fincantieri, Naval Group, Naviris and Hydrus are due to bid for the new European corvette.
Trieste
It was presented as part of a second ban on the European Defence Fund.
I go Gateway esulta for the Italian leadership in the World Bank's "Container Port Performance Index" report
Go Ligure
Agreement for the expansion of the Russian ULCT terminal container in the Gulf of Finland
St. Petersburg
The annual traffic capacity will be quintupled
Competition for the realization of the new cruise terminal Donato Bramante of the port of Civitavecchia
The Spezia
The race for the expansion of La Spezia Container Terminal is also on the way.
To electrify the benches of Spanish ports, it is necessary to quintuple the energy needs of the scans
Valencia
Closed a bridge in the port of Charleston for the passage of an out-of-control container
Closed a bridge in the port of Charleston for the passage of an out-of-control container
Charleston
The crew managed to reclaim the government of the ship
In April the traffic in goods in the port of Ravenna decreased by -7.9%
Ravenna
In the first quarter of 2024, the decline was -6.7% percent.
Boluda Towage finalizes the acquisition of France's Les Abeilles
Valencia
It was ceded by the Econocom Group
ERFA, UIRR, Die Güterbahnen and RailGood call for a change of pace in EU policy for rail freight
Brussels / Berlin / Langbroek
Damen has filed for bankruptcy against the Romanian shipyard in Mangalia
Bucharest / Costanza
A thousand workers at the establishment have been placed in technical unemployment
Cruises brand P&O Cruises Australia will be incorporated into Carnival Cruise Line
Cruises brand P&O Cruises Australia will be incorporated into Carnival Cruise Line
Miami
The transition to March 2025
Maersk announces an improvement in the closing forecast for the financial year 2024
Copenhagen
Port congestion and increase in the nils between the new components that characterize the market
Projects to supply green e-fuel to shipping are in a stalemate
Brussels
A T&E study highlights that not a single initiative dedicated specifically to maritime transport is underway
In April 2024 freight traffic in the port of Genoa was stable and in Savona-I went up by 49.4%
Genoa
Wärtsilä entranches RINA and Gas and Heat in the project for green ammonia bunkerage
Genoa
An innovative bettolina will be developed
The management of the Container Terminal 2 of the port of Dar es Salaam officially passes to Adani Ports
Ahmedabad / Abu Dhabi
A joint venture controlled by the Indian firm acquires 95% percent of Tanzania International Container Terminal Services
FEPORT, necessary measures to mitigate the impact on European ports of inclusion of shipping in EU ETS
Anverse
Bonz : essential that the EU provides for an adjustment of its own legislation that damages competitiveness
Rail Cargo Group buys Dutch railway company Captrain Netherlands
Vienna
It has a fleet of seven locomotives employed in maneuvering and last-mile services
Sixty kilos of cocaine seized in the port of Livorno
Livorno
They were concealed in a container with a load of bananas
In the first quarter of this year, the traffic of goods in Moroccan ports increased by 13.3%
Rabat / Tangiers
A Tanger Med the growth was 14.9%
Hannibal boosts the frequency of rail links with the port of Spezia
Melzo
50% increase in rotations with the terminals of Melzo, Marzaglia and Padua
Two Chinese companies have been selected for the management of the new Georgian port of Anaklia that do not operate ports.
Two Chinese companies have been selected for the management of the new Georgian port of Anaklia that do not operate ports.
Tbilisi
The CCCC and CHEC engineering firms build port infrastructure. TiL terminalist company waives to submit a proposal
The cruise group Viking Holdings closed the first quarter 2024 with a net loss of -493.9 million
Bankrupt CIN, Honorary and children ask for plea deal
Milan
The judge at the preliminary hearing will assess the request on October 9
Quarterly decline in goods at ports of La Spezia and Marina di Carrara
The Spezia
In the first three months of 2024, containerized traffic in the stopover has increased by 10.8% percent.
In the first quarter of 2024, freight traffic in the port of Naples grew 1.3% percent, while in Salerno it fell by -2.0% percent.
Naples
In the first quarter of 2024, the export of G20 goods marked a conjunctural change of 1.9%
In the first quarter of 2024, the export of G20 goods marked a conjunctural change of 1.9%
Paris
Imports in decrease of -0.2%
In April, freight traffic in Chinese seaports grew by 2.7% percent
Beijing
The only volumes of cargo to and from overseas have increased by 8.2%
The Cypriot government has revoked the concession for the management and development of the port of Larnaca
Nicosia
Project worth 1.2 billion euros. Attributed to the Kition the violation of a clause in the contract
MSC restructure links between the Western Mediterranean and Canada
Geneva
Merger of two services
New Mediterranean Service-East Coast USA of the MSC
Geneva
Will have weekly frequency
On June 24, the Port Community System of the ports of Campania will be activated
Naples
The digital platform will be equipped with additional tools by 2026
In 2023 the traffic in goods in Greek ports grew by 1.0%
The Piraeus
Passenger in growth of 6.4%
In 2023 the turnover of MIS-Mai Intermodal Service grew by 28.5%
Aquanegra Cremonese
Handling 2.3 million tons of cargo
Last month container traffic in the port of Long Beach decreased by -8.2%
Long Beach
Spearport, contingent arrivals in the port of Genova to a number of vehicles that can actually be served
Continues the growth of prices of new shipbuilding
Copenhagen
We reduce the consistency of the container order portfolio
In May, container traffic in the port of Los Angeles fell by -3.4% percent.
Los Angeles
Waiting for the recovery of growth in summer
The assembly of Assagents will be held in Genoa on June 25.
Genoa
Event entitled " Mari inquieti. Routes and conflicts : the incognition of traffickers "
The work of consolidation of the first tank of the Darsena Europe has arrived at 60%.
Livorno
Completion is expected by the end of the year
Piacenza has resigned as Extraordinary Commissioner of the AdSP of the Western Ligurian Sea
Genoa / Rome
The subenters Admiral Massimo Seno
The means of the Trieste Coast Guard rescue a motonave of the APT Gorizia
Trieste
Rescued from 76 people on board
The Italian Sea Group has completed the divestment of the Viareggio nautical yard
Marina di Carrara
It was sold to Next Yacht Group for 21 million euros
Eni has ceded 10% percent of Saipem's share capital.
San Donato Milanese
The counter-value was about 393 million euros.
Restored full navigability in the access channel to the port of Baltimore
Baltimore
Assoports and SRM publish a new update of the report "Port Infographics"
Rome
Focus on maritime trades and fleets, alternative fuels and the employment of women in ports
Renewed the Board of Directors of Maritime Stations
Genoa
Indication of Edoardo Monzani's confirmation to the role of president
In May the revenues of Yang Ming and Wan Hai Lines grew by 46.2% and 40.1%
Keelung / Taipei
In the first five months of 2024 recorded increases of 27.0% and 17.5%
Port of Genoa, Spediporto and Fedespedi call for truck drivers to freeze congestion fee
Genoa
DFDS will sell its own mini cruises to Gotlandsbolaget
Copenhagen / Visby
The divestment will include the ships "Crown Seaways" and "Pearl Seaways" built in 1994 and 1989
Second report from the Fedespedi Studies Center on the Suez Crisis
Milan
In the Mediterranean, take advantage of ports closest to Gibraltar
Finsea renews its identity brand identity
Genoa
The structure of the group split into three main business units : Finsea-Shipping agency, Finsea-Land transport and Finsea-Global logistics
Accelleron has signed a five-year deal with Large Ships Fast
Baden / Genoa
Maintenance and assistance to the more than 100 turboblowers installed on the fleet's 28 ships
In May the container traffic in the port of Singapore amounted to 3.5 million teu (+ 3.6%)
Singapore
In the first five months of 2024, 16.9 million teu (+ 7.7%) were handled.
On July 17 in Rome, the assembly of the Italian Terminalist Terminalist Association will be held in Rome.
Genoa
It will be preceded 16 by a private event between networking and art
Last month Evergreen's revenue grew by 40.3% percent
Taipei
In the first five months of 2024, the increase was 36.2% percent.
Spain's Pérez y Cía. bought the EUCONSA compatril
Madrid
Is specialized in intermodal transport in bulk of chemical and petrochemical products
Suez Canal, continuation of discounts policy applied to ships in transit
Ismailia
Maritime traffic is still more than halved compared to last year.
Conference on the safety and optimisation of the flow of passengers in ports and borders
Rome
Organized by the ICSA Foundation, it will be held on June 12 in Rome
The significant increase in container traffic in the port of Barcelona continued in April.
Barcelona
Transhipment traffic alone has grown by 73.9%
Piero Lazzeri has been reappointed president of Sanilog
Rome
Walter Barbieri has been appointed vice-president of the fund for the next three years.
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
German L.I.T. buys Italian company Autotransport Pedot
Brake
The Lavis company (Trento) was founded in 1939
In the first quarter of this year, freight traffic in Tunisian ports fell by -8.3% percent.
The Goulette
In decrease both the landings (-6.1%) and embarkation (-11.5%)
Danish Scan Global Logistics has bought the Fopfloor Shipping & Logistics
Copenhagen
The company, headquartered in Prato, employs more than 160 people.
New Egypt-Greece-Greece-Algeria service of Tarros and Diamond Line
The Spezia
Will have weekly attendance and will be inaugurated on June 28
Port of Gioia Tauro, ok of the CSLP to the surgeries for ro-ro and ro-pax vessels
Joy Tauro
Approved the functional technical adjustment to the PRP
Uiltransport, towards mobilisation of Italian dockports from 17 to June 23
Rome
Recovery of purchasing power, security and greater protections are the demands
Michail Stahlhut (Hupac) is the new president of UIRR
Brussels
Jürgen Albersmann (Contargo) appointed Vice-President
Terminals Italy passes to the Logistic Pole of FS Group
Rome
Mercitalia Logistics has become sole partner of the firm
From 2026 it will become mandatory for the reporting of containers lost at sea
From 2026 it will become mandatory for the reporting of containers lost at sea
Washington / Singapore/Brussels / London
Kjaer (WSC) : significant progress in the safety of navigation and the safeguarding of the environment
Emiratense ADNOC Logistics and Services buys Navig8
Abu Dhabi
Transaction of the value of approximately 1,4-1, 5 billion
Part of the former Tubimar area of the port of Ancona will be reserved for the development of the nautical shipbuilding industry
Ancona
Approved an act of address
Tomorrow La Méridionale will inaugurate the Livorno-Île-Rousse ferry service.
Marseille
Expected three weekly departures
The first July Maersk will introduce a Fossil Fuel Fee
Copenhagen
The new superb will gradually replace the Bunker Adjustment Factor and the Low Sulphur Surcharge
Fit Cisl, necessary to ensure the full operation of the AdSP Management Committee of Western Liguria
Genoa
Bilog, the enterprises join the AdSP of the Eastern Liguria and the Municipality of Piacenza
The Spezia
Vittorio Torbianelli has been appointed Extraordinary Commissioner of the AdSP of the East Adriatic Sea
Rome
Brothers Cosulich, new tanker bunker chemical bunker IMO2
Genoa
It is the first in the fleet ready to transport methanol
COSCO will carry out the dual-fuel upgrade of four new container ships from more than 16,000 teu
Shanghai
Renewed the Cda of Interport Padua
Padova
Luciano Greco is the new president
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
MEETINGS
The assembly of Assagents will be held in Genoa on June 25.
Genoa
Event entitled " Mari inquieti. Routes and conflicts : the incognition of traffickers "
Conference on the safety and optimisation of the flow of passengers in ports and borders
Rome
Organized by the ICSA Foundation, it will be held on June 12 in Rome
››› Meetings File
PRESS REVIEW
Deutsche Bahn Schenker takes CVC, Maersk, DSV and Bahri into final round, sources sa
(Reuters)
Chabahar Port: US says sanctions possible after India-Iran port deal
(BBC News)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Mario Mattioli
Roma, 27 ottobre 2023
››› File
Self-transport enterprises operating with the port of Genova introduce a "congestion fee"
Genoa
In Venice, the Academy of Logistics and the Sea was established
Venice
It is the fruit of the collaboration between ITS Marco Polo Academy, Vemars and CFLI
Signed the contract for the electrification of the docks at the port of Termoli
Bari
In the programme works of the total value of around 4.5 million euros
Downturn in the quarterly financial performance of Danaos and MPCC
Athens / Oslo
The two companies have fleets of 69 and 56 container ships respectively
Hupac closed the 2023 financial year with a net loss of -6.2 million francs
Chiasso
Next increase in the frequency of intermodal services on the Benelux-Italy corridor
From July, the Port Community System of the Port of Palermo will become active.
Palermo
Allows the management of traffic of ships, means and goods in the stopover
RINA presents a growth plan that could include further acquisitions
Genoa
In 2023 revenue growth of 10% percent. Stable new orders in the first quarter of this year
Support from Banco BPM, UniCredit and SACE for the implementation of interventions in the ports of Naples and Salerno
Naples
Advance Payment Bond of 36 million euros to R.C.M. Construction
The first of the drawers of the new foranea dam has arrived in Genoa.
Genoa
It was laid at -25 meters deep
Mission of Spediport in China to promote the development of air cargo in Genoa
Genoa
Stops in Hong Kong, Shenzhen and Guangzhou
Planning of the maritime space, Italy referred to the EU Court of Justice
Brussels
Brussels denounces the lack of processing and communication of management plans
In La Spezia it is hoped the establishment of a Faculty of Transport Economics and Logistics
The Spezia
Pisano : the sector is at the constant search for proper professionalism
On Tuesday in Livorno, the conference will be held "Il Freight Train in the Ports"
Livorno
FerMerci promotes a confrontation between institutions and operators of freight rail transport in ports
Memorandum of Understanding signed by ALIS and Assiterminal
Genoa
Joint development of strategic topics for enterprises and workers in the areas of reference
Swiss, 2.1% percent increase in rail tracks tariffs
Bern
The costs of freight traffic will increase by about six million francs per year
The Euroseas container charterer deems positive the prospects of its market segment
Athens
CargoBeamer secures funding for 140 million euros from public and private investors
Renewed the Management of SOS LOGistics
Milan
Daniele Texts has been confirmed to the presidency
New maxi seizure of drugs in the port of Civitavecchia
Rome
Intercepted a shipment of marijuana of more than 442 kilograms
Mercitalia Shunting & Terminal equipped with new locomotives for rail manoeuvre
Rome
These are locomotors DE 18 produced by Vossloh Rolling Stock
Saipem to fix contracts in Angola to total 3.7 billion
Milan
They were awarded by a company controlled by TotalEnergies
In April, container traffic in the port of Los Angeles grew by 11.9% percent
Los Angeles
In the first quarter of 2024 the increase was 24.8%
FERCAM bars on the Indian market
Bolzano
Opened a branch in New Delhi. The presence will be extended to Mumbai, Calcutta, and Chennai
Fincantieri vars a logistics support unit in Castellammare di Stabia
Trieste
It is the second LSS built for the Italian Navy Navy
Ferretti inaugurates the renewed nautical construction site of La Spezia
The Spezia
The ligure establishment is dedicated to the production of the Riva yachts
Positive first quarter for Global Ship Lease
Athens
Revenue in growth of 12.7%
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile