testata inforMARE
28 novembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
12:10 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 31 OTTOBRE 2019

REEFER

IL CAMBIAMENTO DELLE ABITUDINI DI ACQUISTO SIGNIFICA CHE LA DOMANDA DI STOCCAGGIO A FREDDO STA SUPERANDO LA CAPACITÀ

La settimana scorsa la Ceva Logistics ha inaugurato il proprio Chill Hub (snodo del freddo) preso il London Gateway, un impianto integrato per la filiera del freddo a multitemperatura.

L'impianto dispone di una traccia di 10.000 m2 e di spazio per stoccare sino a 10.000 pallet in sette camere che assicurano un livello di temperatura che spazia da -25 a +16°C.

Tali impianti sono in un momento di forte domanda poiché la necessità di stoccaggio a freddo continua ad aumentare.

Il fornitore di logistica refrigerata Americold stima che la crescita nel mercato statunitense fra il 2014 ed il 2019 sia stata in media del 3,4% all'anno.

Secondo la Americold, la curva della domanda è pilotata dall'aumento degli acquisti dei commestibili online e da un cambiamento delle abitudini delle compere.

La società ravvisa una tendenza verso l'acquisto di un numero maggiore di prodotti freschi e freddi in minori quantitativi con una frequenza più alta e, allo stesso tempo, gli acquirenti chiedono una selezione più ampia di articoli.

Per i fornitori ciò si traduce in più nuovi prodotti, cambio dei prodotti più frequente e più aggiornamenti dell'imballaggio.

La ditta di servizi ed investimenti immobiliari CBRE è entusiasta di questa tendenza e ha pubblicato il rapporto "Cold Storage Development Opportunities Heat Up", il quale suggerisce che, al fine di tenere il passo della crescita prevista delle vendite di commestibili online da qui al 2022, sarà richiesto uno spazio aggiuntivo di 100 milioni di piedi quadrati di spazio per lo stoccaggio a freddo.

Tuttavia, lo sviluppo degli impianti è ben al di fuori di quel ritmo.

Quest'anno, la CBRE stima che siano stati aggiunti circa 4,5 milioni di piedi quadrati di capacità di stoccaggio a freddo.

Ciò si traduce in quasi l'1% di costruzioni immobiliari industriali quest'anno, al di sotto della quota del settore del 2-3% del mercato complessivo immobiliare industriale degli Stati Uniti.

Un sacco di sviluppatori preferiscono progetti più semplici di magazzini.

Secondo la CBRE, l'investimento in un impianto per lo stoccaggio a freddo può essere di due o tre volte quello di un normale magazzino di dimensioni simili.

Ciò significa che è decisivo massimizzare l'utilizzazione di un impianto: con la richiesta di una gamma più ampia di prodotto e di un riassortimento più frequente, esso è più difficile da gestire rispetto ad un minor numero di derrate che arrivano e partono via camion.

Inoltre, la realizzazione di un impianto per lo stoccaggio a freddo richiede quattro o cinque mesi in più.

Le progettazioni degli impianti stanno cambiando a favore di edifici più alti con ingombro di 40-60 piedi in luogo dei tradizionali 30 piedi, cosa che comporta maggiori costi e complessità.

Dal lato positivo, gli impianti per lo stoccaggio a freddo impongono affitti più alti ed i contratti tendono ad essere a lungo termine, cosa che assicura una maggiore sicurezza di pianificazione.

Tuttavia, gli analisti della CBRE confidano che l'attività si riprenda, affermando che la domanda solleciterà uno sviluppo più speculativo, così come più sviluppi nei mercati minori ed un grado maggiore di automazione.

Ma la Americold stima che il numero di nuovi impianti crescerà di appena l'1% all'anno da qui al 2024, rispetto ad una prevista crescita dei volumi del 3,4%.

E la crisi della capacità di stoccaggio a freddo è persino peggiore in Cina: a giugno, Bloomberg ha riferito che la capacità in loco è stata seriamente assottigliata in conseguenza delle grandi importazioni di carne di maiale in risposta all'epidemia di peste suina africana che ha devastato le scorte nazionali cinesi di carne di maiale.

Alla metà di giugno, i magazzini del freddo presso i porti cinesi erano quasi pieni, limitando così le opportunità per i fornitori globali desiderosi di trarre vantaggio dalla carenza di carne di maiale.

Tuttavia, alcuni operatori stanno elargendo fondi nello sviluppo di impianti.

La Walmart, che dispone di una vasta rete di supermercati nel paese e ha aperto un centro per la distribuzione di alimentari deperibili da 105 milioni di dollari a marzo al servizio di più di un centinaio di punti vendita nelle province di Canton e Guangxi, ha annunciato a luglio di avere intenzione di spendere 1,2 miliardi di dollari per aggiornare o realizzare più di 10 centri di distribuzione nel giro dei prossimi 10-20 anni.

(da: theloadstar.com, 18 ottobre 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Uiltrasporti, il governo non sostiene la decarbonizzazione del settore trasporti
Roma
Tarlazzi: assenti o insufficienti le misure nella bozza della nuova legge di Bilancio
Anche lo slancio dei risultati economici della CMA CGM ha perso forza
Marsiglia
Nuovo record di ricavi trimestrali. Nel periodo luglio-settembre i carichi trasportati dalla flotta sono tornati a crescere
Affidata la progettazione dell'elettrificazione di banchine dei porti di Bari e Brindisi
Bari
Contratto del valore di 488mila euro
La giapponese MOL ordinerà due nuove navi da crociera
Tokyo
Investimento di 100 miliardi di yen per unità da 35.000 tsl
Il porto di Trieste cresce nei primi dieci mesi del 2022 ma arretra nell'ultimo quadrimestre
Trieste
Nel periodo luglio-ottobre movimentate 18.325.525 tonnellate di carichi (-7,7%)
Prestito di 43 milioni di euro della BERS a Serbia Cargo
Londra
Fincanziato anche il potenziamento del porto kazako di Aktau
La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) ha concesso un prestito di 43 milioni di euro alla società ferroviaria merci statale serba ...
FESCO acquisterà portacontainer da 6-7.000 teu di seconda mano per importare banane dall'Ecuador
Mosca
Da febbraio a marzo 2022 le spedizioni di banane ecuadoriane verso la Russia sono calate da 9,32 milioni a 5,83 milioni di casse
La prima nave di Explora Journeys prenderà il mare il prossimo 17 luglio
Ginevra
Partirà da Southampton verso il Nord Europa sino ad oltre il Circolo Polare Artico
FerMerci, l'aumento del costo dell'energia rischia di bloccare il trasporto ferroviario merci
Roma
Domani l'associazione proporrà un “Patto per la formazione del personale di esercizio nel trasporto ferroviario merci”
Taglio della prima lamiera della nave da crociera Silver Ray
Papenburg
Silverseas Cruises decide di rinviare di un mese il lancio della gemella “Silver Nova”
Il Korean Register autorizzato a fornire servizi di certificazione e sorveglianza alle navi greche
Atene
Accordo con Ministero delle Attività marittime e delle politiche insulari di Atene
Ad ottobre il traffico delle merci nei porti marittimi cinesi è aumentato del +3,7%
Pechino
Il solo traffico da e per l'estero è stato di 393,4 milioni di tonnellate (+0,2%)
Nel terzo trimestre, per la prima volta in due anni, gli scambi commerciali del G20 sono diminuiti
Parigi
Ulteriore indebolimento della crescita del commercio di servizi
Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
Progetto per realizzare un nuovo porto franco nel Galles
Londra
È stato presentato da Associated British Ports, da Port of Milford Haven e dalle contee di Neath Port Talbot e Pembrokeshire
AGCS, l'inflazione ha l'effetto di incrementare la gravità dei sinistri marittimi
Monaco di Baviera
I recenti aumenti dei valori delle navi e dei carichi significano che le perdite e le riparazioni stanno diventando più onerose
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Nel 2021 il traffico delle merci nei porti dell'UE è aumentato del +4,1% (-3,5% sul 2019)
Bruxelles
Nel segmento dei container, il traffico in Italia è rimasto stabile mentre è cresciuto nelle altre principali nazioni marittime
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
More than 80 injured as Indian police clash with Adani port protesters
(Reuters)
Unye Port Opened to the World
(Raillynews)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile