testata inforMARE
31 gennaio 2023 - Anno XXVII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
05:37 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO ITALIANO STUDI CONTAINERSANNO XVII - Numero 11/99 - NOVEMBRE 1999

Industria

Le ultime novità della componentistica dei contenitori

Un'alleanza tra fornitori, gli sviluppi nel settore dei blocchi d'angolo ed un nuovo meccanismo di chiusura per i portelloni dei contenitori sono alcune delle ultime novità del mondo della componentistica dei contenitori.

Alleanza intermodale

L'Alleanza Equipaggiamenti Intermodali è stata costituita al fine di mettere assieme i principali fornitori di equipaggiamenti intermodali a livello mondiale in un'alleanza finalizzata alle attività internazionali di acquisto e vendita collettiva.

Nel corso dei un incontro svoltosi a Seoul, in Corea, all'inizio dello scorso mese di settembre, tra la statunitense Martec International, l'olandese Van Doorn Container Part PV, l'australiana Gavan Container Services e la neozelandese Gavan Container Products, è stato raggiunto un accordo relativo alla costituzione di un'alleanza con l'obiettivo di fornire equipaggiamenti di qualità, pezzi di ricambio ed accessori ai settori delle riparazioni di containers, dell'intermodalismo e del trasporto marittimo.

Riconoscendo le difficoltà che i proprietari e gli operatori di contenitori hanno avuto in passato a causa dell'indisponibilità di certe parti a livello globale, l'intenzione dell'Alleanza è quella di affrontare e ridurre il problema dei tempi di fermo e della indisponibilità dei containers facendo sì che quantitativi adeguati di parti di contenitori vengano messi a disposizione in tutto il mondo.

Allo scopo di conseguire tale obiettivo, i membri dell'alleanza hanno ottenuto la rappresentanza dei principali produttori e venditori di parti ed accessori di containers. I membri dell'alleanza affermano che i depositi di riparazione ed i proprietari di equipaggiamenti e gli operatori possono essere certi che verranno agevolati nella fornitura di parti al fine di mettere il settore containerizzato in condizione di utilizzare le materie giuste a prezzi concorrenziali, soddisfacendo così le richieste dei propri clienti.

Thomas Ewig, presidente della Martec International, ha dichiarato in occasione dell'incontro citato che l'alleanza rappresenta una risposta all'attuale stato del settore trasportistico, il quale richiede uno sforzo sempre più efficace e sensibile ai costi da parte dei soggetti che in esso operano.


Begli angoli

"I blocchi d'angolo sono ancora prodotti strategici essenziali nel contesto dell'attività della nostra acciaieria" ha dichiarato Herbert Decker della MFL (Maschinenfabrik Liezen). La situazione del mercato è divenuta più critica nel corso dello scorso anno a causa della concorrenza nel settore dei contenitori nell'ambito degli importanti mercati tradizionali della MFL in Europa, Nordamerica e Sudafrica. I produttori di containers di quelle zone stanno lottando al fine di conseguire ordinazioni significative di nuovi contenitori. La strategia della MFL è quella di costituire una fonte di soluzioni innovative per qualsiasi problema inerente alla tecnologia trasportistica dei restanti produttori di containers presenti sul proprio mercato.

Le iniziative non si limitano ai blocchi d'angolo per i contenitori speciali ed i boxes, ma si estendono alla produzione di blocchi per unità più o meno standard, quali i domcons (contenitori interni USA), i contenitori terrestri europei, gli swapbodies eccetera. In Nordamerica, ad esempio, le linee di navigazione e le imprese ferroviarie sono in cerca di opportunità finalizzate a massimizzare gli spazi per carichi possibili (altezza ed ampiezza). Pertanto, in collaborazione con Ken Reynard della britannica Duraloc Ltd, sono state elaborate speciali soluzioni quali il blocco Spigot ed il cosiddetto Blocco Diaframma. Entrambi i modelli sono finalizzati ad un maggiore spazio interno in altezza (senza sporgenze nello spazio destinato al carico) e sono stati sviluppati e brevettati da Reynard. La loro produzione avviene su licenza esclusiva da parte della MFL.

I blocchi Spigot sono già in uso da diversi anni nei contenitori interni statunitensi. Mediante la variazione dei punti di connessione dei segmenti a paletto, il blocco incorporato distribuisce il carico gravante sulla zona ad alto sforzo ed elimina l'esigenza di rinforzi.

Si dice che il blocco Diaframma sia l'unico blocco superiore convenzionale ad assicurare in assoluto l'accesso senza ostruzioni ai contenitori. Sin dall'inizio del 1996 la MFL fornisce blocchi Diaframma ai produttori di box sia del Nordamerica che dell'Europa. Dopo essere stato applicato con successo per tre inverni canadesi sui contenitori di proprietà della Canadian National, il blocco Diaframma sta ora entrando nella fase della produzione di serie. Campioni del primo lotto di blocchi forniti in Canada nel 1995 sono stati smantellati e sottoposti a controllo ogni primavera e fino adesso non è stato riscontrato alcun logoramento apprezzabile. In effetti, rispetto al periodo triennale preso in considerazione si sono dovuti rimpiazzare solamente tre diaframmi flessibili e tutti e tre erano stati tagliati da oggetti affilati non identificati. Unitamente alla versione europea sviluppata per i contenitori larghi 2,55 metri, che non ha richiesto neanche una sostituzione, il numero complessivo dei contenitori in uso ora supera le 1.000 unità.

In questo momento la MFL sta lavorando su una versione speciale del blocco Diaframma. Questo nuovo modello che verrà utilizzato sui contenitori interni statunitensi da 102 pollici di larghezza è altresì caratterizzato da una distanza fra i centri di apertura superiore pari a 9 e 3/8 pollici. Questa modifica migliorerà l'integrità strutturale dei contenitori riducendo i danni, dal momento che le forze espresse dal carico saranno ridotte dai paletti d'impilaggio del container. Sui contenitori esistenti le forze espresse dal carico cagionano la rottura dei blocchi e delle testate. La MFL ha appena fornito campioni di questo nuovo blocco per un prototipo di contenitore destinato ad una impresa ferroviaria nordamericana.


Una chiusura ermetica

La svedese LS Mekaniska Verkstad sta commercializzando sul mercato containerizzato europeo il proprio modello K-Lock.

Il K-Lock è un meccanismo di chiusura brevettato ad alta qualità che viene prodotto in due dimensioni diverse e si dice che sia quasi impossibile da rompere. Tutte le parti importanti sono protette dalla scatola del lucchetto e la copertura è stata progettata in modo da prevenire le effrazioni tentate con qualsiasi attrezzo. La superficie, realizzata in acciaio speciale rinforzato, è stata trattata con Teflon e si dice anche che sia impossibile da forare. Il meccanismo di chiusura ha un nucleo morbido che ne impedisce la rottura quando viene colpito.

Il K-Lock Tipo 1 è stato collaudato e certificato dalle autorità svedesi quale protezione contro i furti secondo la classe di sicurezza 5, la più elevata classe di sicurezza. Esso misura 200 mm in lunghezza, 100 mm in altezza e 50 mm in spessore. Il K-Lock Tipo 2 è classificato 4 nella scala di sicurezza e misura 150 x 80 mm, con uno spessore di 50 mm.

Il congegno di chiusura comprende un lucchetto ed un congegno di sicurezza composto di due parti a forma di zeppa con guide orlate. Quando il portellone è chiuso il lucchetto scatta automaticamente sul congegno di sicurezza a forma di zeppa. La chiave gira di 180° e quindi viene rimossa dal lucchetto.


Tetto a schiusura

Il produttore tedesco Umformtechnik Stade afferma che i propri pannelli a schiusura per i tetti delle unità rinfusiere sono diventati negli scorsi anni l'ultimo grido del settore, ora che la maggior parte dei principali produttori europei di contenitori per rinfuse hanno adottato il prodotto della società e hanno adattato di conseguenza i propri modelli di tetto.

Negli ultimi anni, la Umfortechnik ha aggiornato il proprio modello di pannello al fine di renderlo meno difficile da maneggiare; il nuovo pannello è disponibile in due formati, l'UTS 1.10.96/I e l'UTS 1.10.96/II. I pannelli sono disponibili in lunghezze per unità standard per carichi secchi ovvero per contenitori pallet-wide mediante l'adattamento della distanza tra le guide superiori destra e sinistra. I pannelli sono saldati insieme a tutti gli altri pannelli del tetto standard allo scopo di realizzare il tetto completo prima dell'assemblaggio. Non vi è bisogno della presenza di una struttura di supporto. Le aperture per la schiusura del tetto misurano 500 mm (96/i) e 600 mm (96/II).

Il pannello schiudibile più grande è disponibile con sistema di chiusura sia a singola che a doppia mandata e, al fine di prevenire la corrosione, il meccanismo completo di chiusura - cardini, chiavistelli, camme, sigilli ed anello a morsetto per le guarnizioni compresi - è realizzato in acciaio inossidabile.


Senza seccature

La China Contech di Hong Kong è fiera di essere riuscita a colmare il divario fra acquirenti occidentali e fornitori cinesi. "Noi assicuriamo un servizio senza seccature, che rende tranquilli gli acquirenti dal momento in cui le ordinazioni vengono effettuate alla consegna nel momento e nel luogo specificati" afferma Patrick Lo della China Contech. "Ciò fa risparmiare sia tempo che denaro quando si ha a che fare con le complicazioni delle formalità di esportazione, in particolar modo in un paese in via di sviluppo come la Cina".

Dalla sua costituzione avvenuta nel 1995, la China Contech si è affermata quale esportatore riconosciuto e professionale di blocchi d'angolo alla volta di industrie containerizzate internazionali. La China Contech, ritenendo che i più elevati standard di servizio si possano conseguire solamente attraverso la professionalità dell'esportatore, concentra la propria attenzione sui blocchi d'angolo quale linea di prodotto chiave nei mercati al di fuori della Cina.
(da: Container Management, ottobre 1999)

DALLA PRIMA PAGINA
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Gioia Tauro
Le vetture sono dirette al centro-nord Italia
Gli storici marchi Hamburg Süd e Sealand scompariranno
Copenhagen
Verranno sostituiti dal brand Maersk
Federlogistica denuncia che il processo di digitalizzazione dei porti è allo sbando
Roma
La Federazione sottolinea che non è stato speso un singolo euro delle risorse messe a disposizione dal PNRR e manca un disegno di grande profilo
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Roma
Sul dato pesa un deficit energetico di -112,01 miliardi
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Palermo
Sono durate due settimane
Il gruppo logistico francese STEF ha chiuso il 2022 con un fatturato annuale record
Parigi
In Italia - ha reso noto l'azienda - l'attività è stata particolarmente interessata dal calo del consumo alimentare
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
New Delhi
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
Avrà una capacità di 16 milioni di teu. Previsto un investimento di cinque miliardi di dollari
A causa della guerra in Ucraina il Registro navale cipriota ha perso 3,7 milioni di tsl
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Marsiglia
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Record dei container. Il traffico complessivo dei passeggeri è tornato ai livelli pre-pandemia
Il porto di New York ha stabilito un nuovo record storico di traffico annuale dei container
New York
Flessione dell'attività nel quarto trimestre del 2022
Le proposte di Conftrasporto per il settore dei trasporti e della logistica
Roma
Salvini: ho chiesto al commissario europeo dei Trasporti l'avvio della procedura d'infrazione nei confronti dell'Austria
Nuovo ricorso di Grimaldi Euromed contro l'ok al piano di concordato preventivo della Moby
Milano
È stato omologato dal Tribunale di Milano lo scorso 24 novembre
Intelligenza artificiale e navigazione autonoma
Tokyo
Sono i campi d'attività in cui coopereranno le giapponesi NYK e Ghelia
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
Costanza
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
I container sono stati pari a 772.046 teu (+22,2%)
Soddisfazione di Confitarma per l'ok della commissione parlamentare UE alle disposizioni sul credito navale
Roma
Da molti anni - sottolinea la Confederazione - ci battiamo affinché, a fini regolamentari bancari, il credito navale venga gradualmente assimilato a quello infrastrutturale
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Investire nella Blue Economy per creare posti di lavoro, aumentare i livelli di reddito e ridurre le emissioni
Losanna
Lo suggerisce uno studio scientifico pubblicato su “Frontiers in Marine Science”
Inaugurata ad Arenzano la nuova Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo
Arenzano
Messina (Assarmatori): è una risposta concreta alla necessità reale e impellente di garantire la salute e la sicurezza di chi naviga
Lo scorso anno il traffico delle merci nei porti sudcoreani è diminuito del -2,3%
Seul
I container sono stati pari a 28,8 milioni di teu (-4,1%)
Iniziativa per attivare a Livorno un percorso ITS dedicato alla logistica e ai trasporti
Livorno
A Noghere un nuovo polo produttivo integrato al porto di Trieste
Trieste
L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale ha acquistato un'area di 350.000 metri quadri
Lunedì a Rapallo si terrà la prima edizione di “Shipping, Transport&Intermodal Forum”
Genova
Verranno analizzate la situazione attuale e le prospettive del comparto marittimo e logistico
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due dei gruppi tecnici dell'associazione: quello specializzato sul tema dei rapporti porto-città e quello degli urbanisti
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Vado Ligure
Sarà impiegata su una rotta transatlantica
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
RINA ha comprato l'americana Patrick Engineering
Genova
È un'azienda di consulenza ingegneristica attiva principalmente nei settori infrastrutture, trasporti ed energie rinnovabili
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due gruppi tecnici...
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile