ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:19 GMT+2



6 aprile 2021

La rilevante crescita delle performance della ONE induce NYK, MOL e “K” Line a prevedere utili superiori alle attese

Il mercato dello shipping containerizzato beneficia di elevati livelli della domanda e dei noli

I gruppi armatoriali giapponesi NYK, MOL e “K” Line ritengono che gli utili dell'anno finanziario 2020, esercizio che terminerà il prossimo 31 marzo, saranno sensibilmente superiori rispetto a quelli previsti appena poche settimane fa. Nippon Yusen Kaisha (NYK) stima che l'anno finanziario 2020 sarà archiviato con un utile ricorrente di circa 200 miliardi di yen (1,8 miliardi di dollari) rispetto ad un risultato di 160 miliardi di yen previsto lo scorso 3 febbraio. NYK ha spiegato che la correzione al rialzo della previsione è stata effettuata a seguito di un risultato superiore alle attese che sarà conseguito nel segmento del trasporto marittimo containerizzato in cui NYK opera attraverso la compagnia di navigazione Ocean Network Express (ONE), di cui Nippon Yusen Kaisha possiede il 38% del capitale, miglioramento del risultato - ha specificato NYK - generato dal perdurare della rilevante domanda di trasporti.

Anche Mitsui O.S.K. Lines (MOL) ha spiegato che la variazione delle previsioni è legata ad un risultato superiore alle attese che sarà registrato dalla partecipata ONE, di cui MOL detiene il 31% del capitale, risultato che sarà più elevato rispetto alla precedente previsione formulata lo scorso 29 gennaio - ha precisato il gruppo armatoriale giapponese - grazie sia alla sostenuta domanda di trasporto marittimo containerizzato che all'elevato livello dei noli marittimi. In particolare, MOL ritiene che chiuderà l'esercizio finanziario 2020 con un utile ordinario di circa 120 miliardi di yen rispetto alla precedente previsione di 95 miliardi di yen.

Pure Kawasaki Kisen Kaisha (“K” Line) ha confermato che il risultato superiore alle attese sarà generato dalle favorevoli condizioni del mercato dello shipping contanerizzato in cui opera ONE, di cui “K” Line possiede il 31% del capitale. “K” Line ha specificato che se i livelli attesi dei ricavi e dell'utile operativo risultano invariati rispetto alla precedente previsione comunicata lo scorso 3 febbraio, ovvero pari rispettivamente a 612 miliardi e 21 miliardi di yen, l'utile ordinario atteso è di 75 miliardi rispetto alla precedente previsione di 50 miliardi di yen.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail