ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:01 GMT+2



16 aprile 2021

Cerame-Unie ed ESC denunciano i danni che il rialzo dei noli marittimi produce sull'export europeo

Gli esportatori di prodotti ceramici dell'UE - sottolineano - hanno seri problemi nell'assicurarsi le loro spedizioni

European Shippers' Council (ESC), l'associazione dei caricatori europei, denuncia da tempo che il recente rilevante rincaro dei noli marittimi, tra i diversi impatti negativi che ha sulle economie e sugli operatori, rischia di penalizzare considerevolmente le esportazioni europee. Alla denuncia si è associata oggi Cerame-Unie, l'associazione europea dell'industria ceramica, che ha confermato come il proprio settore sia stato colpito dall'impennata senza precedenti dei costi del trasporto delle merci. Da qui l'appello che ESC e Cerame-Unie hanno lanciato alla Commissione Europea affinché assicuri che i produttori dell'UE «continuino a potersi avvalere di servizi di trasporto marittimo equi e accessibili».

Le due associazioni hanno sottolineato che «lo sbilanciamento tra domanda e offerta nel trasporto marittimo delle merci a seguito della pandemia globale di Covid-19 ha determinato un aumento dei costi delle spedizioni marittime e ha sconvolto grandemente gli scambi commerciali globali. L'improvviso aumento dei costi del trasporto marittimo - hanno spiegato Cerame-Unie ed ESC - sta avendo un impatto negativo sull'esportazione delle merci e sull'approvvigionamento di materie prime in tutte le industrie europee, inclusa quella della ceramica. Gli esportatori di prodotti ceramici dell'UE hanno seri problemi nell'assicurarsi le loro spedizioni e sono obbligati a pagare prezzi crescenti per spedire i loro prodotti all'estero».

Ricordando che negli USA, in Corea del Sud e in Cina sono state avviate indagini per esaminare l'attuale comportamento degli operatori di trasporto marittimo, Cerame-Unie ed ESC hanno invitato la Commissione Europea a monitorare questi preoccupanti sviluppi del settore del trasporto marittimo al fine di ripristinare condizioni eque. Inoltre le due associazioni hanno rilevato che, nelle attuali circostanze senza precedenti, il regolamento europeo di esenzione per categoria applicato alle compagnie di navigazione che operano servizi di linea non sembra sufficiente per controllare il mercato in modo efficiente.


PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail