ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 gennaio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:38 GMT+1



3 dicembre 2021

ClassNK ha rilasciato un certificato di classe alla prima nave al mondo per il trasporto di idrogeno liquido

È stata costruita da Kawasaki Heavy Industries

Oggi alla Suiso Frontier, la prima nave al mondo per il trasporto di idrogeno liquido ultimata a fine 2019 dal cantiere navale Kobe Works della Kawasaki Heavy Industries (KHI), è stato assegnato un certificato di classe dalla società di classificazione giapponese ClassNK. Quest'ultima, specificando che l'idrogeno viene liquefatto alla bassissima temperatura di -253 gradi celsius ed è un combustibile che presenta diversi rischi tra cui l'infiammabilità e la permeabilità, ha ricordato che, al fine di contribuire al suo trasporto in sicurezza, nel 2017 ha pubblicato apposite linee guida sulla base delle Interim Reccomendations for Carriage of Liquefied Hydrogen in Bulk dell'International Maritime Organization (IMO).

Kawasaki Heavy Industries ha evidenziato che l'idrogeno è un'energia pulita che non emette CO2 quando viene bruciato e sarà ampiamente utilizzato in tutto il mondo come combustibile per la produzione di energia, per le automobili e i motocicli, per le navi e gli aerei e per altri scopi. KHI ha precisato che la nuova unità navale Suiso Frontier si inquadra nella strategia dell'azienda volta a costruire l'intera supply chain dell'idrogeno liquido partendo dalla sua produzione e immagazzinamento al suo utilizzo e che è perseguita in collaborazione con diverse società con l'obiettivo di realizzare un futuro in cui l'idrogeno sarà comunemente usato come il petrolio e il gas naturale.


LineaMessina

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail