testata inforMARE
31 gennaio 2023 - Anno XXVII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
14:46 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook
Pubblicato il rapporto del Mims che illustra gli interventi per lo sviluppo della portualità
775 milioni di euro per l'elettrificazione delle banchine
Roma
18 ottobre 2022
Al termine della sua attuale esperienza al governo, stamani il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha presentato gli investimenti previsti per lo sviluppo della portualità dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), dal Piano Nazionale Complementare (PNC) e da risorse nazionali, fondi che ammontano a 9,2 miliardi di euro come descritto dal rapporto “Investimenti e Riforme del PNRR per la Portualità” pubblicato oggi e che coprono la quasi totalità (91%) dei 10,1 miliardi di investimenti ritenuti prioritari per i porti.

Complessivamente, sono previsti interventi in 47 porti localizzati in 14 regioni e di competenza di 16 Autorità di Sistema Portuale. Il 46,9% degli investimenti va ai porti del Mezzogiorno, il 37,7% a quelli del Nord e il restante 15,4% a quelli del Centro Italia. A livello regionale, i porti della Liguria e della Sicilia sono i principali beneficiari: alla Liguria sono stati assegnati circa 2,7 miliardi di euro, di cui 600 milioni per la nuova diga foranea di Genova, alla Sicilia circa 1,1 miliardi.

Nell'ambito degli investimenti previsti nel Piano Nazionale Complementare, pari ad un totale di 2,835 miliardi di euro, circa il 52% delle risorse (1.470 milioni di euro) è destinato allo sviluppo dell'accessibilità marittima e della resilienza delle infrastrutture portuali ai cambiamenti climatici, per cui sono previsti 22 interventi in 14 porti. Un ulteriore 24% delle risorse (675,6 milioni di euro) è destinato all'elettrificazione delle banchine (cold ironing) con 44 interventi in 34 porti. Sette investimenti in cinque porti sono previsti per interventi relativi all'aumento selettivo della capacità portuale, con un'allocazione delle risorse che ammonta a circa 390 milioni di euro, pari al 13,8% del totale. Le ulteriori risorse sono destinate ad interventi per lo sviluppo delle aree retroportuali (ultimo/penultimo miglio ferroviario e stradale) e all'efficienza energetica con risorse rispettivamente pari a 250 e 50 milioni di euro.

Colpisce la rilevanza in termini economici degli interventi previsti per l'elettrificazione delle banchine, con - specifica il rapporto - un totale di 47 porti da elettrificare e con una prima fase del Piano che prevede l’elettrificazione delle banchine a uso di crociere e ro/ro-pax. Gli investimenti previsti dal Piano per il cold ironing - spiega il documento - sono pari a circa 755 milioni di euro, per una potenza prevista di 734 MW da realizzarsi entro il 31 dicembre 2025. Con il decreto ministeriale del MIMS del 13 agosto 2021, n. 330, il 48,3% delle risorse è stato destinato alle regioni del Sud e il 51,7% alle regioni del Centro-Nord. Lo stesso decreto ha individuato le AdSP e le Regioni come soggetti beneficiari e attuatori.

Relativamente all'installazione dei sistemi di elettrificazione delle banchine, il rapporto ricorda che le potenze richieste dal cold ironing sono molto elevate e che quindi è fondamentale il coinvolgimento di tutti gli attori del sistema elettrico dalla trasmissione alla distribuzione per verificare se in prossimità dei porti la rete elettrica sia adeguatamente dimensionata per rispondere alla domanda energetica dei prossimi anni. Qualora non lo sia - precisa il documento - è necessario individuare le opere necessarie per il potenziamento, i costi e la tempistica necessari per la realizzazione degli impianti in un’ottica di pianificazione dello sviluppo della rete.

Tra i fattori che condizionano il raggiungimento degli obiettivi della strategia per il cold ironing, il rapporto menziona, tra gli altri, l'incertezza sul ritorno degli investimenti e sui tempi di ritorno e l'assenza di coordinamento degli stakeholder della filiera, a partire dai produttori di energia elettrica fino all'utilizzatore finale. Tra gli obiettivi, poi, oltre alla riduzione della dipendenza dalle fonti fossili e dell'inquinamento ambientale e acustico nei porti e nelle aree circostanti, il documento include “la diffusione di una rete cold ironing uniforme, in un'ottica di lungo periodo, sostenibile, flessibile, modulare e resiliente, evitando distorsioni e arbitraggi sia per i porti che per gli armatori/navi e avviando l'infrastrutturazione in tempi congrui in vista dell'obbligatorietà del cold ironing a partire dal 2030”, nonché “l'aumento della competitività dei porti grazie al miglioramento tecnologico derivante dalle opere di infrastrutturazione che il cold ironing è in grado di abilitare grazie alle nuove potenze che saranno disponibili in porto con esternalità positive per le altre attività portuali (ad esempio, elettrificazione delle attività logistiche)”.


Investimenti prioritari per i porti e la logistica (€ milioni)


Costo
intervento
(Mln €)

Risorse
DM 353
«Decreto
porti»
(Mln €)

Risorse
PNRR
(Mln €)

Risorse
PNC
(Mln €)

Altre
fonti
(Mln €)

Risorse
disponibili
(Mln €)

Fabbisogno
residuo
(Mln €)

Manutenzione del patrimonio pubblico demaniale

318,3

132,0



101,3

233,3

85,0

Digitalizzazione della logistica e ICT

268,2


250,0


18,2

268,2

0,0

Ultimo/penultimo miglio ferroviario e connessioni alla rete dei porti

889,5

44,2

67,8

218,0

418,8

748,8

140,7

Ultimo miglio stradale

877,4

151,0

36,2

20,0

624,5

831,8

45,6

Accessibilità marittima

2.676,1

203,7

16,5

1.240,3

916,5

2.377,1

299,0

Resilienza delle infrastrutture ai cambiamenti climatici

643,8


106,3

329,7

138,7

574,7

69,1

Efficientamento energetico ed ambientale

863,9

29,4


688,5

146,0

863,9

0,0

Totale waterfront e servizi croceristici e passeggeri

126,7

20,1



96,6

116,7

10,0

Attività industriali nei porti

1.127,5

152,3



928,8

1.081,1

46,4

Aumento selettivo della capacità portuale

2.272,3

243,8


390,0

1.435,0

2.068,7

203,6

TOTALE

10.063,7

976,6

476,8

2.886,5

4.824,4

9.164,3

899,4

Fonte: Allegato al DEF 2022
››› Archivio notizie
DALLA PRIMA PAGINA
Il porto di Palermo stabilisce un proprio nuovo record storico di traffico delle merci
Il porto di Palermo stabilisce un proprio nuovo record storico di traffico delle merci
Palermo
Interamente recuperata la quota di passeggeri persa a causa della pandemia
Trimestre di accentuata flessione dei risultati finanziari per ONE
Trimestre di accentuata flessione dei risultati finanziari per ONE
Singapore
Nel periodo ottobre-dicembre il volume d'affari è calato del -24,9%
Hapag-Lloyd ha archiviato il 2022 con risultati finanziari record
Amburgo
Hapag-Lloyd ha archiviato il 2022 con risultati finanziari record
Inversione del trend nell'ultimo trimestre dell'anno
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Gioia Tauro
Le vetture sono dirette al centro-nord Italia
Gli storici marchi Hamburg Süd e Sealand scompariranno
Copenhagen
Verranno sostituiti dal brand Maersk
Federlogistica denuncia che il processo di digitalizzazione dei porti è allo sbando
Roma
La Federazione sottolinea che non è stato speso un singolo euro delle risorse messe a disposizione dal PNRR e manca un disegno di grande profilo
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Roma
Sul dato pesa un deficit energetico di -112,01 miliardi
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Palermo
Sono durate due settimane
Il gruppo logistico francese STEF ha chiuso il 2022 con un fatturato annuale record
Parigi
In Italia - ha reso noto l'azienda - l'attività è stata particolarmente interessata dal calo del consumo alimentare
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
New Delhi
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
Avrà una capacità di 16 milioni di teu. Previsto un investimento di cinque miliardi di dollari
A causa della guerra in Ucraina il Registro navale cipriota ha perso 3,7 milioni di tsl
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Marsiglia
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Record dei container. Il traffico complessivo dei passeggeri è tornato ai livelli pre-pandemia
Il porto di New York ha stabilito un nuovo record storico di traffico annuale dei container
New York
Flessione dell'attività nel quarto trimestre del 2022
Le proposte di Conftrasporto per il settore dei trasporti e della logistica
Roma
Salvini: ho chiesto al commissario europeo dei Trasporti l'avvio della procedura d'infrazione nei confronti dell'Austria
Nel 2023 nei porti sardi sono attesi oltre 400mila crocieristi rispetto ai 221mila dello scorso anno
Cagliari
Ad oggi sono programmati 191 scali ai porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Oristano e Arbatax
Nuovo ricorso di Grimaldi Euromed contro l'ok al piano di concordato preventivo della Moby
Milano
È stato omologato dal Tribunale di Milano lo scorso 24 novembre
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Intelligenza artificiale e navigazione autonoma
Tokyo
Sono i campi d'attività in cui coopereranno le giapponesi NYK e Ghelia
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
Costanza
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
I container sono stati pari a 772.046 teu (+22,2%)
Soddisfazione di Confitarma per l'ok della commissione parlamentare UE alle disposizioni sul credito navale
Roma
Da molti anni - sottolinea la Confederazione - ci battiamo affinché, a fini regolamentari bancari, il credito navale venga gradualmente assimilato a quello infrastrutturale
Investire nella Blue Economy per creare posti di lavoro, aumentare i livelli di reddito e ridurre le emissioni
Losanna
Lo suggerisce uno studio scientifico pubblicato su “Frontiers in Marine Science”
Inaugurata ad Arenzano la nuova Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo
Arenzano
Messina (Assarmatori): è una risposta concreta alla necessità reale e impellente di garantire la salute e la sicurezza di chi naviga
Lo scorso anno il traffico delle merci nei porti sudcoreani è diminuito del -2,3%
Seul
I container sono stati pari a 28,8 milioni di teu (-4,1%)
Iniziativa per attivare a Livorno un percorso ITS dedicato alla logistica e ai trasporti
Livorno
A Noghere un nuovo polo produttivo integrato al porto di Trieste
Trieste
L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale ha acquistato un'area di 350.000 metri quadri
Lunedì a Rapallo si terrà la prima edizione di “Shipping, Transport&Intermodal Forum”
Genova
Verranno analizzate la situazione attuale e le prospettive del comparto marittimo e logistico
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due dei gruppi tecnici dell'associazione: quello specializzato sul tema dei rapporti porto-città e quello degli urbanisti
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Vado Ligure
Sarà impiegata su una rotta transatlantica
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due gruppi tecnici...
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile