testata inforMARE
4 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
12:54 GMT+2


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSANNO XXXV - Numero 15 GIUGNO 2017

TRASPORTO FERROVIARIO

IL TRASPORTO FERROVIARIO FRA CINA ED EUROPA PROSPERA PERCHÉ GLI SPEDIZIONIERI COLGONO I VANTAGGI RISPETTO AI COSTI PER I CLIENTI

I servizi ferroviari Cina-Europa si apprestano a triplicarsi nel giro di tre anni dal momento che la domanda cresce ed i caricatori ne colgono i vantaggi.

I media asiatici riferiscono che nel corso della recente conferenza "Belt and Road", la Cina ha dichiarato di avere in programma l'incremento del numero annuo di treni dai 1.800 dell'anno scorso a 5.000 nel 2020.

Nel contempo, a maggio tre spedizionieri hanno sviluppato propri servizi sulla direttrice in questione ed è stata aggiunta un'altra città.

Shenzhen è ora collegata con Minsk; il primo treno arriverà nella capitale bielorussa alla fine di maggio, con 41 FEU a bordo, il cui carico è costituito da telefoni cellulari e parti di automobili.

La tratta è gestita dalla DHL Global Forwarding congiuntamente al fornitore di logistica China Brilliant ed offre servizi containerizzati sia a pieno carico (FCL) sia a carico parziale (LCL).

Essa offre il monitoraggio GPS in tempo reale dei contenitori e lo sdoganamento.

La domanda derivante dall'Europa Orientale sta accelerando, secondo lo spedizioniere, dal momento che l'economia della regione è in crescita.

La Panalpina il 25 maggio ha comunicato che dovrebbe aprire un secondo punto di consolidamento a Shenzhen a luglio.

Lo spedizioniere attualmente consolida i carichi a Shanghai per un servizio ferroviario settimanale.

"Oltre 150 clienti hanno utilizzato il servizio finora, movimentando oltre 5.000 m3 di carichi, come parti di automobili per i fornitori di 2° e 3° livello, tablet, equipaggiamento per linee di produzione così come abbigliamento e scarpe" afferma Antonio Picciolla, responsabile regionale per l'Europa terrestre della Panalpina.

"Ci aspettiamo che questi volumi crescano ulteriormente dal momento che altri nostri clienti in Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Romania, Svezia, Paesi Bassi e Belgio stanno adesso valutando l'adozione di questa opzione di trasporto".

Anche la Nippon Express a maggio ha lanciato nuovi servizi: sei destinazioni FCL in direzione ovest in Cina e 18 servizi LCL nonché otto in direzione est dall'Europa.

La crescita della ferrovia ha diviso le opinioni nel settore del trasporto merci in ordine a se avrà più conseguenze sul trasporto aereo o sul trasporto marittimo.

Un caricatore ritiene che "centinaia di tonnellate al mese" siano state strappate alle rotte aeree.

Lo stesso ha dichiarato che la sua società punta a tali servizi quale alternativa fattibile al trasporto merci aereo in Cina, così come al trasporto aero-marittimo verso Dubai-Singapore-Cina.

Marie-Christine Lombard, amministratrice delegata della Geodis, ha dichiarato a The Loadstar: "La ferrovia è un'opzione allettante rispetto a quella marittima".

La Lombard ha altresì sottolineato come, per i caricatori e gli spedizionieri, la concorrenza modale sia irrilevante.

"I clienti desiderano i costi più competitivi nella filiera distributiva.

Pertanto occorre tener conto delle esigenze dei propri clienti.

Su tutte le direttrici di traffico essi vogliono la migliore soluzione.

La ferrovia per alcuni flussi è assai appropriata.

Se si hanno volumi regolari che hanno bisogno di velocità e si dispone dei flussi giusti, si può aggiungere la ferrovia a quella soluzione.

Ed è anche molto competitiva nei confronti dell'aria.

Noi ravvisiamo una opportunità al riguardo.

La Geodis è una società logistica che effettua operazioni in una rete, ma non ci concentriamo su una modalità.

Possiamo progettare una soluzione multimodale che si adatti ai relativi flussi del cliente.

Si guarda sempre a come realizzare una soluzione solida che sia economicamente vantaggiosa".

E sembra che la ferrovia lo sia.

Aggiunge Pacciolla: "Il servizio ferroviario costa un terzo del trasporto merci aereo ed è due volte più veloce del trasporto merci marittimo.

È una proposta interessante che bisogna cogliere".
(da: theloadstar.co.uk, 26 maggio 2017)



DALLA PRIMA PAGINA
Nel porto di Civitavecchia sono stati inaugurati 10 nuovi silos per la raccolta di oli vegetali
Civitavecchia
Sono stati realizzati dalla Stock Sinergy Civiterminal
Il progetto “Women in Transport - the challenge for Italian Ports” compie un anno
Roma
Giampieri (Assoporti): la portualità deve essere protagonista anche nella lotta contro le disuguaglianze
MIMS, contributi all'acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci
Roma
Fondi per 55 milioni di euro del Piano Complementare
Lomar Shipping ha comprato la tedesca Carl Büttner
Londra
Transazione del valore di quasi 160 milioni di dollari
La società armatrice Lomar Shipping del
Installato nel porto di Barcellona un nuovo sistema radar per migliorare la sicurezza del traffico marittimo
Barcellona
Monitoraggio istantaneo e preciso dei movimenti delle navi all'esterno e all'interno dello scalo
Il porto di Barcellona è stato dotato di un nuovo sistema radar per la sorveglianza e
In Svizzera i finanziamenti al servizio ferroviario transalpino di autostrada viaggiante sono stati estesi sino al 2026
Chiasso
RAlpin auspica che la scadenza sia prorogata a fine 2028
CDP, Intesa Sanpaolo e BEI concedono a La Spezia Container Terminal un finanziamento di 160 milioni
La Spezia
Saranno utilizzati, tra l'altro, per acquistare 20 nuovi mezzi di sollevamento
A Napoli il Forum delle Funzioni di Guardia Costiera del Mediterraneo
Transport & Environment, gli e-fuels per alimentare gli autoveicoli sono un bluff
Bruxelles
Nel 2035 - sottolinea l'organizzazione - potranno alimentare non più del 2% delle vetture europee. Aneris: è fondamentale che l'utilizzo dei carburanti sintetici sia destinato solo al settore aereo e a quello marittimo
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Private developers sought for Dhalkout Port
(Oman Daily Observer)
Le secrétaire général de l'Elysée, Alexis Kohler, mis en examen pour "prise illégale d'intérêts"
(franceinfo)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile