ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

14 ottobre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:13 GMT+2



3 settembre 2019

Bando di gara del Cluster Cargo Aereo per la realizzazione del “II Studio Osservatorio Cargo Aereo”

Si cercherà di individuare per merci la modalità aerea è competitiva e si analizzerà come accrescere l'appeal degli aeroporti italiani per le merci a più alto potenziale

Il Cluster Cargo Aereo (CCA), organizzazione che rappresenta 400 aziende del settore del trasporto aereo merci italiano che è stata costituita nel 2015 da ANAMA (Associazione Nazionale Agenti Merci Aeree), Assaeroporti (Associazione Italiana Gestori Aeroportuali), Assohandlers (Associazione Nazionale Operatori Servizi Aeroportuali di Handling) e IBAR (Italian Board Airline Representatives), ha attivato un bando di selezione pubblica per la realizzazione del “II Studio Osservatorio Cargo Aereo”, analisi sul settore che seguirà quella pubblicata la scorsa primavera che ha messo a confronto gli hub aeroportuali italiani di Milano Malpensa e Roma Fiumicino con i principali competitor a livello europeo ( del 22 maggio 2019).

L'obiettivo delle pubblicazioni è di offrire a operatori economici, amministrazioni pubbliche e gestori delle infrastrutture uno strumento valido di analisi del mercato del cargo aereo e di divulgare la conoscenza e la rilevanza del settore del cargo aereo in Italia che è strategico per l'economia nazionale: basti pensare che nel 2018 il traffico cargo sugli aeroporti italiani ha superato un milione di tonnellate e rappresenta il 25,8% del valore delle esportazioni italiane extra UE.

Con il secondo studio sarà si cercherà di individuare per quali tipi di merci la modalità aerea è competitiva, facendo un confronto con il recente passato e con quanto succede nei principali aeroporti competitor di Germania, Francia e Olanda, e si analizzerà come accrescere l'appeal degli aeroporti italiani per le categorie di merce a più alto potenziale svolgendo un'indagine su un campione selezionato di imprese clienti, per capire quali sono le principali motivazioni che le spingono a scegliere o meno la via aerea per certe tipologie di merci. Inoltre si analizzerà l'impatto del trasporto ferroviario tra Cina ed Europa, anche in termini di erosione di quote di traffico oggi del cargo aereo. Si svilupperà, infine, un'indagine per comprendere perché importanti filiere come l'elettronica e l'ortofrutta non scelgono gli aeroporti italiani, cercando di sviluppare assieme al Cluster delle proposte per migliorare la competitività degli scali italiani per queste categorie di merci.

Le società interessate a partecipare al bando dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse entro il prossimo 15 settembre all'indirizzo di posta elettronica fasisrl@pec.it. Il prossimo 25 settembre si terrà un'audizione aperta a tutte le società che avranno manifestato il proprio interesse a partecipare, al fine di rispondere a eventuali richieste di approfondimenti. La data fissata per la consegna dello studio nella sua forma definitiva è il 28 febbraio 2020. Il costo massimo previsto per la realizzazione dello studio è fissato in 25mila euro.

PSA Genova Pra'
Logistics Solution

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail