ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 08:22 GMT+2



26 aprile 2021

Oggi si svolge la conferenza finale del progetto Smartlogi guidato dal porto di Trieste

È incentrato sul tema della sostenibilità e delle soluzioni innovative nell'ambito del trasporto merci

Questa mattina, dalle ore 10.00 alle 12.30, si svolgerà on-line la conferenza finale online del progetto SMARTLOGI - Logistica transfrontaliera sostenibile e intelligente, incentrato sul tema della sostenibilità e delle soluzioni innovative nell'ambito del trasporto merci, che si conclude dopo tre anni di attività. Il progetto, coordinato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, è stato cofinanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Austria con un budget di circa 1,3 milioni di euro. La partnership italo-austriaca, oltre al porto di Trieste, ha coinvolto la Regione Veneto, l'Università IUAV di Venezia ed EURAC, l'interporto di Fürnitz, l'Università di Klagenfurt, il GECT “Senza Confini”.

Con l'obiettivo di potenziare la cooperazione operativa e istituzionale riguardante le opzioni sostenibili del trasporto merci multimodale, il progetto ha affrontato le questioni amministrative e tecnologiche che ostacolano il modal shift, riducendo gli impatti in termini di emissioni di gas inquinanti, CO2 e rumore sull'arco alpino lungo l'asse del Brennero e quello di Tarvisio. Il progetto, valutato attraverso studi di fattibilità e testato da azioni pilota congiunte tra il porto di Trieste e l'interporto austriaco di Fürnitz, ha portato all'elaborazione di una strategia comune per potenziare il trasporto multimodale transfrontaliero che sarà adottata sia a livello operativo da tutti i partner, sia istituzionale dai due GECT dell'Area di Programma, al fine di creare una base di cooperazione istituzionale a lungo termine per il trasporto merci sostenibile.

La conferenza finale sarà anche l'occasione per ragionare sulle prospettive del trasporto cargo ferroviario nell'area alpina assieme ad alcuni dei principali stakeholder del settore, in sinergia con il progetto COMODALCE “Enhancing COordination on multiMODAL freight transport in CE”, co-finanziato dal Programma Interreg Central Europe, coordinato anch'esso dall'authority portuale giuliana.

Con un budget di quasi 333 mila euro, SMARTLOGI è uno dei 16 progetti portati avanti dal porto di Trieste, co-finanziati da fondi europei per un importo totale di più di 30 milioni di euro, che vedono il coinvolgimento dell'AdSP dell'Adriatico Orientale in diversi campi: nuove infrastrutture, sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, applicazione di soluzioni tecnologiche innovative, cultura. «Smartlogi - ha specificato il presidente dell'AdSP, Zeno D'Agostino - è particolarmente importante perché è stato il primo di una nuova serie di progetti che stiamo portando avanti, sullo studio di soluzioni innovative nel settore intermodale. ambito in cui il porto di Trieste è protagonista a livello nazionale, non solo per le performance conseguite in termini di traffico, ma anche sul fronte degli investimenti e delle politiche di rilancio future che vedono nella ferrovia il perno dello sviluppo logistico del nostro scalo».


Programma

9:30-10:00

 

Connessione alla piattaforma online

10:00-10:30


Saluti di benvenuto


Graziano Pizzimenti, Assessore alle Infrastrutture e Territorio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia


Zeno D'Agostino, Presidente del l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale


Hans Schuschnig, Land della Carinzia


Doris Neureiter, KWF Kärntner Wirtschafts förderungs Fonds


Patrick Skoniezki, GECT Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, co-leader dell'Action Group n. 4 di EUSALP


Autorità del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg Italia-Austria

10:30-11:00


Presentazione del progetto SMARTLOGI - Elisabetta Scala, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale


La strategia SMARTLOGI per potenziare il trasporto ferroviario delle merci - Riccardo Maratini, GECT Euregio Senza Confini/Ohne Grenzen

11:00-11:45


Keynote speeches :


Il trasporto ferroviario delle merci lungo il Corridoio Adriatico-Baltico e nella sezione Villach-Trieste: opportunità, sfide, prospettive - Erich Possegger


Il trasporto nell'area alpina: l'approccio macro- regionale - Patrick Skoniezki, GECT Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, coleader dell'Action Group n. 4 di EUSALP


La cooperazione Interreg Italia-Austria: i principali risultati raggiunti nel periodo 2014-2020 e la programmazione 2021 -2027 - Autorità del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg Italia-Austria

11:45-12:15


Tavola rotonda: quali aspettative per il trasporto ferroviario delle merci nell'area alpina?


Moderatore: Marco Mazzarino, Università IUAV


Maurizio Cociancich, Adriafer S.r.l.


Udo Tarmann, LCA Logistik Center Austria Süd


Bernhard Ebner, Rail Cargo Operator-Austria


Christian Wankmüller, Università di Klagenfurt


Federica Montaresi, Autorità di Sistema Portuale del Mare Ligure Orientale, progetto COMODALCE


Alberto Milotti, Interporto Quadrante Europa, Verona, progetto COMODALCE

12:15-12:30


La cooperazione transfrontaliera per potenziare il trasporto ferroviario delle merci: l'impegno dei partner di SMARTLOGI - Andrea Ballarin, GECT Euregio Senza Confini/Ohne Grenzen


Conclusioni



Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail