ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:47 GMT+2



30 aprile 2021

Forte crescita dei risultati finanziari della compagnia di navigazione containerizzata ONE

In calo, invece, i volumi trasportati dalla flotta

Come le altre principali compagnie di navigazione containerizzate mondiali, anche la Ocean Network Express (ONE), che è partecipata dalle giapponesi “K” Line, MOL e NYK, ha chiuso l'esercizio fiscale annuale, terminato lo scorso 31 marzo, con risultati finanziari record prodottisi principalmente nell'ultima parte dell'esercizio. A differenza di altri primari vettori marittimi, ONE ha registrato invece una diminuzione dei volumi di carichi trasportati dalla propria flotta, riduzione avvenuta essenzialmente nella prima metà dell'anno che non è stata compensata dai lievi incrementi dei volumi trasportati nel secondo semestre.

Nell'anno fiscale 2020 i ricavi della ONE sono cresciuti del +21,3% essendo ammontati alla quota record di 14,4 miliardi di dollari rispetto a 11,9 miliardi nell'esercizio precedente. Mai così elevati, nella giovane vita della compagnia giapponese che è stata costituita il 7 luglio 2017, anche i valori del margine operativo lordo, dell'utile operativo e dell'utile netto che si sono attestati rispettivamente ad oltre 4,8 miliardi di dollari (+254,9%), 3,8 miliardi di dollari (+808,1%) e 3,5 miliardi di dollari (+3.229,6%).

Nel solo ultimo trimestre dell'esercizio fiscale 2020 i ricavi sono aumentati del +59,3% salendo a 4,7 miliardi di dollari rispetto a quasi 3,0 miliardi nello stesso periodo dell'esercizio precedente, e l'utile netto è stato di più di 1,8 miliardi di dollari rispetto ad una perdita netta di -27 milioni di dollari nel quarto trimestre dell'anno fiscale 2019.

Nell'anno fiscale 2020 la compagnia ha trasportato carichi containerizzati pari a a 4,1 milioni di teu (+2,8%) sulle rotte transpacifiche Asia-Nord America, di cui 2,8 milioni sulla relazione eastbound (+2,7%) e 1,3 milioni su quella opposta (+3,2%). Sulle rotte Asia-Europa sono stati trasportati complessivamente 2,8 milioni di teu (-12,4%), di cui 1,6 milioni trasportati verso occidente (-15,0%) e 1,2 milioni trasportati verso oriente (-9,0%).

Nel solo ultimo trimestre dell'esercizio fiscale 2020 i volumi containerizzati trasportati fra Asia e Nord America hanno totalizzato 989mila teu (+8,0%), di cui 659mila teu sulla relazione eastbound (+12,6%) e 330mila su quella westbound (-0,3%). Tra Asia ed Europa sono stati trasportati 697mila teu (-9,2%), di cui 389mila verso occidente (-12,2%) e 308mila verso oriente (-5,2%).

Intanto la Mitsui O.S.K. Lines (MOL), che possiede il 31% del capitale della ONE, ha reso noto di aver archiviato l'esercizio fiscale 2020 con ricavi che - dopo 16 esercizi annuali consecutivi - sono scesi sotto il bilione di yen essendo ammontati a 991,4 miliardi di yen (9,1 miliardi di dollari), con un calo del -14,2% sull'anno fiscale precedente. Il risultato operativo è stato di segno negativo e pari a -5,3 miliardi di yen rispetto ad un utile operativo di 23,8 miliardi nell'esercizio 2019. L'utile netto è stato di 90,0 miliardi di yen (+176,0%).


PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail