ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12 giugno 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 21:55 GMT+2



4 giugno 2021

Nel primo trimestre di quest'anno i ricavi della francese CMA CGM hanno superato per la prima volta i dieci miliardi di dollari

Utile netto record di 2,09 miliardi di dollari (+3.658,5%)

Anche per la francese CMA CGM, così come per le altre principali compagnie di navigazione containerizzate mondiali, il primo trimestre del 2021 è stato un periodo record quanto a performance finanziarie registrate, in forte crescita per CMA CGM così come per gli altri vettori marittimi rispetto all'anno precedente. Il gruppo transalpino ha archiviato i primi tre mesi di quest'anno con ricavi pari a 10,72 miliardi di dollari, valore mai raggiunto in precedenza e superiore del +49,2% sul primo trimestre del 2020, di cui 8,58 miliardi derivanti dall'attività di trasporto marittimo dei container (+57,4%) e 2,14 miliardi dalle attività logistiche operate dal gruppo francese (+25,0%).

Anche i costi operativi hanno raggiunto un valore record essendo ammontati a 7,53 miliardi di dollari (+21,3%), di cui 898,2 milioni di spese per l'acquisto di combustibili e altri prodotti di consumo (-7,9%), voce che è in calo da quattro trimestri consecutivi, 2,00 miliardi di spese per la movimentazione dei carichi containerizzati in ambito portuale (+40,1%), 1,83 miliardi di spese per i trasporti terrestri e per i collegamenti feeder (+25,3%), 447,5 milioni per i noleggi e l'acquisto di slot (+37,2%), 408,5 milioni di spese portuali e oneri di transito (+22,2%), 287,1 milioni di spese per le attrezzature containerizzate e il loro riposizionamento (+2,9%), 1,16 miliardi di benefici ai dipendenti (+18,2%) e 401,5 milioni di spese generali e amministrative (+18,4%).

Nel primo trimestre di quest'anno CMA CGM ha registrato un margine operativo lordo record di 3,18 miliardi di dollari (+227,3%), con un apporto di 2,97 miliardi dallo shipping containerizzato (+273,4%) e di 171,7 milioni dalle attività logistiche (+25,5%). Anche l'utile operativo ha raggiunto un valore record essendosi attestato a 2,46 miliardi di dollari (+544,5), con un contributo di 2,42 miliardi dall'attività di trasporto marittimo containerizzato (+795,3%) e di 39,4 milioni dalle attività logistiche (+1.541,7%).

Valori mai raggiunti in precedenza anche quelli dell'utile ante imposte e dell'utile netto che sono stati pari rispettivamente a 2,13 miliardi di dollari (+2.325,5%) e 2,09 miliardi di dollari (+3.658,5%).

Nei primi tre mesi del 2021 la flotta di navi del gruppo ha trasportato carichi containerizzati per un totale pari a 5,46 milioni di teu, in aumento del +10,7% sul corrispondente periodo dello scorso anno.

Al 31 marzo scorso la compagnia aveva una flotta costituita da 563 navi. Ricordiamo che lo scorso 30 aprile ha ordinato al gruppo navalmeccanico cinese CSSC la costruzione di 22 portacontainer, di cui sei da 15.000 teu, sei della capacità di 13.000 teu e dieci da 5.500 teu che saranno prese in consegna nel 2023 e 2024 ( del 30 aprile 2021).




Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail