ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 giugno 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:15 GMT+2



7 giugno 2021

Lo scorso anno i ricavi di Interporto di Bologna sono diminuiti del -4%

L'esercizio è stato chiuso con una perdita netta di -29mila euro

Interporto di Bologna ha archiviato l'esercizio 2020 con un valore della produzione di 25,6 milioni di euro, in calo del -4,3% sull'esercizio annuale precedente. La società interportuale ha reso noto di aver chiuso lo scorso anno con una perdita al netto delle imposte di -29mila euro contro una perdita dopo le imposte di quasi -1,4 milioni di euro nel 2019.

Lo scorso anno il traffico ferroviario presso l'interporto ha registrato un incremento del +27,4%, con un incremento del +13,9% dei carri ferroviari movimentati, mentre quello camionistico è diminuito del -2,6% ( del 27 gennaio 2021).

Interporto di Bologna ha annunciato che nel 2021, sul piano degli investimenti, il segmento ferroviario beneficerà di un importante contributo del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili destinato allo sviluppo dei servizi intermodali negli interporti italiani. In particolare, il potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria prevede la realizzazione di nuovi binari da 750 metri ed un piazzale di 50 metri di larghezza, predisposto per il montaggio di gru a portale.

Contestualmente all'approvazione del bilancio, i soci di Interporto di Bologna hanno provveduto a riconfermare i tre membri del consiglio di amministrazione per un anno, facoltà prevista dallo statuto e - ha spiegato la società - ritenuta opportuna in attesa delle elezioni comunali e metropolitane in programma per il prossimo autunno.

PSA Genova Pra
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail