ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 ottobre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:10 GMT+2



10 settembre 2021

La Commissione UE dichiara illegali i prestiti per 900 milioni di euro concessi ad Alitalia

Vestager: hanno conferito ad Alitalia un vantaggio sleale rispetto ai suoi concorrenti

Si aggiunge un altro pesante fardello che, se mai è possibile, rende ancora più tormentosa la storia della compagnia aerea italiana Alitalia, vita societaria destinata ad esaurirsi il prossimo 14 ottobre con la cessazione delle operazioni e il subentro dalla nuova ITA (Italia Trasporto Aereo) che ne rileverà l'attività ma, si spera, non le difficoltà, anche se in realtà bisogna essere assai ottimisti per confidare che ciò avvenga.

L'ultima tegola sulla testa di Alitalia è l'annuncio odierno della Commissione Europea di aver concluso, al termine di un'indagine avviata il 23 aprile 2018, che i due prestiti per complessivi 900 milioni di euro circa che l'Italia ha concesso ad Alitalia nel 2017 costituiscono aiuti illegali ai sensi delle norme UE in materia di aiuti di Stato. L'Italia dovrà quindi recuperare da Alitalia tali aiuti maggiorati degli interessi. I prestiti - ha spiegato Margrethe Vestager, vicepresidente della Commissione e responsabile delle politiche sulla concorrenza - «hanno conferito ad Alitalia un vantaggio sleale rispetto ai suoi concorrenti» e - ha aggiunto - «essi dovranno quindi essere recuperati dall'Italia presso Alitalia, per contribuire a ripristinare condizioni di parità nel settore europeo dell'aviazione».


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail