testata inforMARE

10 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:29 GMT+2



20 dicembre 2021

Nel trimestre settembre-novembre Carnival ha accusato una perdita netta di -2,62 miliardi di dollari

Ricavi pari a 1,29 miliardi di dollari, in crescita del +3.658,3% sul corrispondente periodo del 2020 e in calo del -73,1% sullo stesso periodo del 2019

Quel “buco” che interrompe il prima consistente flusso dei ricavi nel grafico dei principali risultati finanziari conseguiti dal gruppo Carnival Corporation evidenzia bene il drammatico impatto che la diffusione globale della pandemia di Covid-19 ha avuto sull'attività dell'azienda crocieristica statunitense. Un duro colpo da cui Carnival sta provando a riprendersi rimettendo in esercizio navi laddove l'allentamento delle restrizioni per contenere la crisi sanitaria lo permettono, flotta - ha reso noto oggi il gruppo - che si prevede ritornerà in attività nella sua interezza nella primavera del prossimo anno.

Intanto la parziale ripresa delle operazioni ha consentito a Carnival di chiudere l'ultimo trimestre dell'esercizio finanziario 2020, conclusosi lo scorso 30 novembre, con ricavi pari a 1,29 miliardi di dollari, con un robusto incremento del +3.658,3% sul corrispondente periodo dell'esercizio precedente quando però l'attività del gruppo era quasi del tutto ferma a causa della pandemia, ma con una diminuzione del -73,1% rispetto ai ricavi registrati nel quarto trimestre dell'esercizio finanziario 2019 quando ancora nulla faceva presagire la crisi che di lì a poco avrebbe investito l'industria delle crociere.

Carnival ha archiviato l'ultimo trimestre dell'esercizio fiscale 2021 con un risultato operativo e con un risultato economico netto entrambi di segno negativo e pari rispettivamente a -1,89 miliardi e -2,62 miliardi di dollari, contro risultati anch'essi di segno negativo e pari a -1,64 miliardi e -2,22 miliardi di dollari nell'ultimo trimestre dell'esercizio precedente. Il quarto trimestre dell'esercizio 2019 si era concluso con un utile operativo di 484 milioni di dollari e con un utile netto di 423 milioni di dollari.

La fase negativa, almeno per ciò che riguarda il conto economico del gruppo, non si è tuttavia ancora esaurita: Carnival prevede di chiudere il primo semestre dell'esercizio finanziario 2022 con una perdita netta, per poi tornare all'utile nella seconda metà dell'esercizio, periodo per il quale - ha annunciato il gruppo - il livello delle prenotazioni risulta elevato così come i prezzi delle crociere programmate.





Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail