ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:29 GMT+2



29 aprile 2021

Nell'ultimo trimestre del 2020 i terminal portuali di Eurokai hanno movimentato 2,9 milioni di container (+7,2%)

Il gruppo tedesco ha chiuso l'esercizio annuale con una perdita netta di -30,6 milioni di euro

Dopo una lunga serie di utili annuali, nel 2020 il gruppo terminalista tedesco Eurokai è incorso in un passivo maturato in un periodo caratterizzato dall'impatto sulle economie mondiali della pandemia di Covid-19 ma contrassegnato anche, per l'azienda germanica, da ristrutturazioni interne relative sia alle attività in Italia che a quelle in Germania. L'ultimo esercizio annuale è stato archiviato con una perdita netta di -30,6 milioni di euro rispetto ad un utile netto di 70,2 milioni nel 2019. Nel 2020 i ricavi di Eurokai hanno registrato una diminuzione del -24,4% essendo stati pari a 197,2 milioni di euro. L'utile operativo è ammontato a 43,4 milioni di euro (-41,4%).

Nel solo secondo semestre del 2020 i ricavi hanno totalizzato 101,9 milioni di euro, in calo del -8,5% sulla seconda metà dell'anno precedente, e l'utile operativo è stato pari a 26,0 milioni di euro (+52,2%). Eurokai ha chiuso il periodo luglio-dicembre dello scorso anno con una perdita netta di -34,1 milioni rispetto ad un utile netto di 18,7 milioni nello stesso periodo del 2019.

Se nell'intero 2020 il traffico dei container nei terminal portuali che fanno capo al gruppo tedesco è stato pari a 10,9 milioni di teu, con una diminuzione del -6,0% sul 2019 (-5,6% al netto dei volumi movimentati da terminal non più gestiti al 31 dicembre scorso), nell'ultimo trimestre dello scorso anno l'attività operativa ha registrato una ripresa essendo stati movimentati 2,9 milioni di teu, con una progressione del +7,2% sul periodo ottobre-dicembre del 2019. In particolare, nel quarto trimestre del 2020 in Germania i terminal operati dalla Eurogate, la joint venture paritetica tra Eurokai e la connazionale BLG, hanno movimentato più di 1,9 milioni di teu (+11,1%), di cui 1,2 milioni nel porto di Bremerhaven (+9,1%), 609mila nel porto di Amburgo (+27,9%) e 99mila nel porto di Wilhelmshaven (-29,8%); in Italia i terminal operati dalla Contship Italia, che è partecipata al 66,6% da Eurokai e al 33,4% da Eurogate, hanno movimentato 451mila teu (-1,6%), di cui 308mila teu movimentati nel porto della Spezia (-3,1%), 103mila teu nel porto di Salerno (+5,1%) e 40mila teu nel porto di Ravenna (-5,5%); negli altri porti esteri il traffico si è attestato a 527mila teu (+2,0%), di cui 392mila teu movimentati nel porto marocchino di Tanger Med (+8,1%), 102mila teu nel porto cipriota di Limassol (-3,5%), 23mila teu nel porto portoghese di Lisbona (-31,1%) e 10mila teu nel porto russo di Ust-Luga (-34,3%).



Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail