testata inforMARE

8 agosto 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:30 GMT+2



3 gennaio 2022

Scontro tra il Länder del Meclemburgo-Pomerania e Genting HK sul futuro del cantiere navale MV Werften

Il gruppo cinese adisce le vie legali per ottenere immediatamente un prestito di 78 milioni di euro

Il governo del Länder del Meclemburgo-Pomerania è assai «irritato» per l'approccio del gruppo cinese Genting Hong Kong alle trattative sul futuro del cantiere navale MV Werften di Wismar. Lo hanno comunicato ufficialmente i ministeri dell'Economia, lavoro e salute e delle Finanze dello Stato federale tedesco in risposta alla decisione del gruppo asiatico, che è proprietario dello stabilimento navalmeccanico di Wismar, di citare in giudizio il Länder per ricevere il pagamento immediato di 78 milioni di euro.

La somma è un prestito che nei giorni scorsi il governo e la Commissione Finanze del Parlamento del Meclemburgo-Pomerania hanno concordato di concedere a Genting Hong Kong nel quadro delle misure di sostegno all'economia statale a patto che il governo federale e il gruppo cinese trovino un accordo su ulteriori sostegni economici al cantiere navale di Wismar, intesa che sinora non è stata raggiunta.

Genting HK ha rotto gli indugi e ha deciso di adire le vie legali per ottenere questi fondi. Una decisione che ha indispettito la controparte. I due ministeri hanno tuttavia evidenziato che una soluzione negoziata è tuttora prioritaria per lo Stato e hanno confermato che le trattative proseguiranno nei prossimi giorni.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail