testata inforMARE
4 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
15:53 GMT+2


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 OTTOBRE 2019

TRASPORTO STRADALE

PARCHEGGIO PER CAMION FRANCESE OTTIENE LA PRIMA CERTIFICAZIONE DI SICUREZZA TAPA DI LIVELLO 1

Il programma della TAPA (Transported Asset Protection Association), l'associazione per la protezione delle risorse trasportate, finalizzato ad affrontare la più grande causa di criminalità mercantile in Europa ha raggiunto un altro significativo traguardo con il parcheggio sicuro del Delta Park Truck a Dourges, in Francia, diventando il primo sito nell'intera regione comprendente Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) ad ottenere la più alta certificazione di livello 1 per i nuovi requisiti di sicurezza di parcheggio (PSR) dell'associazione.

Dal lancio dei PSR all'inizio di quest'anno, il TAPA ha aggiunto quasi 5.000 parcheggi in 10 paesi della regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) al suo database di parcheggi sicuri nell'ambito della sua iniziativa mirata ad aumentare la resilienza della filiera distributiva dei suoi associati produttori e fornitori di servizi logistici.

I PSR sono un'iniziativa della TAPA EMEA in risposta al livello degli attacchi ai camion nella regione, in particolare in Europa.

Nel programma sono già presenti altri partner PSR e certificazioni di livello inferiore, ma questo è il primo operatore a ottenere la certificazione di livello 1 più alta.

Il sito Dourges di Delta Park nella Hauts-de-France offre 146 parcheggi per gli operatori logistici in cerca di un parcheggio sicuro e comodo in questa zona ad alto traffico vicino alla A1/E17.

Esso si trova a solo 1 km dall'incrocio tra la A1 e la A21, il nodo stradale più trafficato d'Europa con oltre 25.000 camion pesanti che passano ogni giorno.

La TAPA ha affermato che parcheggiare in luoghi insicuri - come i piazzali lungo la strada, le stazioni di servizio autostradali e le aree industriali - è ora la più grande minaccia per conducenti, camion e carichi di merci di alto valore, cioè le merci nel mirino dei ladri.

Molto spesso, questa scelta è semplicemente dovuta alla seria mancanza di parcheggi sicuri nella regione che soddisfino gli standard di sicurezza di cui il settore ha bisogno.

Nel 2018, un record di 22 anni per gli incidenti di furto di merci nella EMEA pari a 2.342 ovvero al 58,8% dei reati hanno riguardato attacchi a camion parcheggiati in luoghi non sicuri.

Inoltre, la Francia è ora un punto di crisi particolare per gli incidenti in Europa, che sono riportati nel database IIS (Incident Information Service) dell'associazione.

Nella prima metà del 2019, la TAPA ha registrato 1.220 creati commessi in 12 regioni della Francia.

In questo periodo, le perdite che riportavano un valore - che includeva un singolo furto di beni per un valore di 3,4 milioni di euro - erano in media di quasi 100.000 euro per reato.

Più significativamente, 1.025 casi ovvero l'84,8% hanno visto i delinquenti colpire i veicoli che si erano fermati in parcheggi non classificati.

Il successo del Delta Park è stato riconosciuto in occasione di una speciale presentazione del certificato a Didier Felice, Vicepresidente della TIP Trailer Services per la regione mediterranea, da parte del membro del consiglio di amministrazione della TAPA EMEA, Rein de Vries, e del coordinatore del marketing PSR dell'associazione, George Wiessing.

Oltre ad assicurare spazi di parcheggio sicuri per i conducenti e le loro merci, la TIP ha realizzato un complesso di strutture per gli autisti, disponibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Le strutture includono docce gratuite, wi-fi gratuito, lavanderia e distributori automatici di snack.

Un ristorante situato all'ingresso del parcheggio completa questa offerta di servizi.

Didier Felice ha commentato: "Di fronte alla domanda dei nostri clienti e di associazioni come la TAPA, volevamo fornire una soluzione ai problemi correlati alla sicurezza del flusso di merci, con la nostra preoccupazione principale focalizzata sulla sicurezza di merci e conducenti.

La TIP ha assicurato che il nostro sito Delta Park utilizza le più recenti tecnologie disponibili in termini di videosorveglianza termica e controllo degli accessi, nonché recinzioni perimetrali sicure e un guardianaggio 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Siamo entusiasti di avere ricevuto la certificazione PSR1 dalla TAPA EMEA, poiché era il nostro obiettivo fin dall'inizio fornire le migliori condizioni di sicurezza ai nostri clienti".

Thorsten Neumann, presidente e amministratore delegato della TAPA EMEA, ha dichiarato: "I nostri associati saranno lieti di vedere l'impegno del Delta Park nel soddisfare i più alti standard dei nostri requisiti di sicurezza di parcheggio (PSR) e noi speriamo che ciò ispirerà sempre più operatori di parcheggi ad aderire al nostro programma di parcheggio sicuro, che si basa su diversi livelli di partecipazione.

Il Delta Park sta dimostrando l'impegno e la professionalità che i nostri associati produttori e fornitori di servizi logistici vogliono vedere e sono fiducioso che i loro investimenti in parcheggi sicuri saranno premiati con nuove prenotazioni di parcheggi da parte di aziende che intendono proteggere autisti, veicoli e merci.

Lo standard di sicurezza PSR della TAPA ha senso per gli operatori di parcheggi perché sanno che è stato creato dai loro clienti e, quindi, soddisfa i loro requisiti.

Ciò si riflette nel crescente numero di operatori di stalli che lavorano con noi.

Ci aspettiamo che questo aumenti da 20.000 a 30.000 parcheggi sicuri nella regione della EMEA entro la fine del 2020 perché la domanda di parcheggio sicuro supera di gran lunga l'attuale livello di offerta".

La TAPA ritiene che in Europa vi siano centinaia di parcheggi professionali in grado di soddisfare il proprio livello di autocertificazione PSR livello 3, una certificazione gratuita per gli operatori dei parcheggi.

Il programma include anche certificazioni di livello 1 e 2 più elevate, che richiedono che i siti siano controllati da organismi di revisione indipendenti approvati dalla TAPA.
(da: lloydsloadinglist.com, 8 ottobre 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Il governo finlandese vieta ad Helsinki Shipyard di esportare un nuovo rompighiaccio in Russia
Helsinki
Il mezzo navale è stato ordinato a fine 2021 dalla russa Nornickel
Il progetto “Women in Transport - the challenge for Italian Ports” compie un anno
Roma
Giampieri (Assoporti): la portualità deve essere protagonista anche nella lotta contro le disuguaglianze
MIMS, contributi all'acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci
Roma
Fondi per 55 milioni di euro del Piano Complementare
Lomar Shipping ha comprato la tedesca Carl Büttner
Londra
Transazione del valore di quasi 160 milioni di dollari
La società armatrice Lomar Shipping del
Installato nel porto di Barcellona un nuovo sistema radar per migliorare la sicurezza del traffico marittimo
Barcellona
Monitoraggio istantaneo e preciso dei movimenti delle navi all'esterno e all'interno dello scalo
Il porto di Barcellona è stato dotato di un nuovo sistema radar per la sorveglianza e
In Svizzera i finanziamenti al servizio ferroviario transalpino di autostrada viaggiante sono stati estesi sino al 2026
Chiasso
RAlpin auspica che la scadenza sia prorogata a fine 2028
CDP, Intesa Sanpaolo e BEI concedono a La Spezia Container Terminal un finanziamento di 160 milioni
Transport & Environment, gli e-fuels per alimentare gli autoveicoli sono un bluff
Bruxelles
Nel 2035 - sottolinea l'organizzazione - potranno alimentare non più del 2% delle vetture europee. Aneris: è fondamentale che l'utilizzo dei carburanti sintetici sia destinato solo al settore aereo e a quello marittimo
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Private developers sought for Dhalkout Port
(Oman Daily Observer)
Le secrétaire général de l'Elysée, Alexis Kohler, mis en examen pour "prise illégale d'intérêts"
(franceinfo)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile