ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 giugno 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:20 GMT+2



18 maggio 2021

Regional Container Lines celebra un eccezionale primo trimestre 2021

Nel periodo i ricavi sono aumentati del +60,8%. Crescita del +23.061,9% dell'utile al netto delle imposte

Sembra di vederli, i dirigenti della thailandese Regional Container Lines (RCL), ebbri di soddisfazione ed esultanza scorrere i dati del primo bilancio trimestrale del 2021 in occasione del consiglio di amministrazione riunito per esaminare il documento. Compiacimento ed entusiasmo che d'altronde è inevitabile presumere sia stato lo stesso che ha pervaso i manager della gran parte delle principali compagnie di navigazione containerizzate mondiali nel momento in cui hanno tratto le somme di un periodo, quello del primo trimestre di quest'anno, che ha regalato a queste aziende i migliori risultati finanziari della loro storia.

Non ha fatto eccezione la RCL che, pur non essendo una delle prime compagnie containerizzate mondiali avendo una flotta di 42 navi della capacità complessiva pari a circa 70mila teu, è uno dei vettori marittimi di linea leader del mercato intra-regionale asiatico.

Regional Container Lines ha chiuso il primo trimestre di quest'anno con ricavi record pari a 7,17 miliardi di baht (228 milioni di dollari), con una crescita del +68,0% sullo stesso periodo del 2020, di cui 7,14 miliardi di baht generati dall'attività di trasporto delle merci (+69,9%). Lieve l'incremento dei costi operativi che sono ammontati a 4,21 miliardi di baht (+0,6%). Astronomica le crescite dell'utile operativo e dell'utile dopo le imposte che si sono attestati rispettivamente ai valori record di 2,96 miliardi di baht (+3.487,8%) e 294 miliardi di baht (+23.061,9%).

Nei primi tre mesi del 2021 la flotta di portacontenitori della compagnia thailandese ha trasportato carichi containerizzati pari a 517mila teu, con un incremento del +6% sul corrispondente periodo dello scorso anno. Il ricavo medio per contenitore trasportato è stato di 13.795 baht/teu (+60,6%).

L'eccezionale aumento dei ricavi è diretta conseguenza dell'elevatissima crescita del valore dei noli marittimi, rialzo - ha specificato RCL - che, se nell'ultimo trimestre del 2020 era stato causato principalmente dalla carenza di container sul mercato, nel primo trimestre del 2021 è stato generato anche dall'aggiunta della carenza di navi. Circa il contenimento dei costi operativi, la compagnia thailandese ha spiegato che a mantenere basse le spese hanno contribuito anche i minori oneri per l'acquisto di slot che sono scesi del -49% dai 518 milioni di baht nel primo trimestre del 2020 a 264 milioni spesi per l'acquisizione di spazi di carico sulle navi nei primi tre mesi di quest'anno. Positivo è anche stato l'effetto della riduzione del costo del bunker che - ha reso noto RCL - è risultato inferiore a quello del primo trimestre del 2020 anche se superiore a quello dell'ultimo trimestre del 2020.




PSA Genova Pra Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail