testata inforMARE

26 maggio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:29 GMT+2



27 gennaio 2022

Porto di Livorno, adottato il nuovo regolamento sugli avviamenti al lavoro

Assegnate ulteriori aree a Sintermar Darsena Toscana e Lorenzini

Oggi è stato adottato il nuovo regolamento sugli avviamenti al lavoro del personale impiegato presso le imprese del porto di Livorno che entrerà in vigore il prossimo 15 aprile. L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha specificato che il regolamento è stato recepito con alcune modifiche marginali, in accoglimento delle osservazioni delle Commissioni Consultive locali, e si propone di migliorare gli strumenti di valutazione e indirizzo rispetto alla composizione dell'organico dei lavoratori del porto, rendendo maggiormente tempestiva e omogenea l'attività di monitoraggio sullo svolgimento in sicurezza delle attività portuali.

Con l'entrata in vigore dell'ordinanza tutte le imprese autorizzate ai sensi degli articoli 16 e 17 della legge 84/94 faranno pervenire all'ente portuale gli avviamenti del proprio personale addetto allo svolgimento delle operazioni e dei servizi portuali prima dell'inizio di ciascun turno, oltre che in forma riepilogativa con cadenza mensile.

«Abbiamo cercato - ha spiegato il presidente dell'AdSP, Luciano Guerrieri, comunicando l'adozione del provvedimento ai membri del Comitato di gestione dell'ente - di assumere una linea di azione chiara per far fronte alle situazioni di criticità venutesi a registrare nei nostri porti anche in seguito alla crisi pandemica. Abbiamo la convinzione che soltanto attraverso una equilibrata e precisa attività di controllo saremo in grado di comprendere se vi siano delle storture nelle modalità organizzative del lavoro nei porti di riferimento».

Durante la riunione odierna, il Comitato di gestione dell'AdSP ha dato l'ok al rilascio di un titolo concessorio di durata semestrale in favore della società Sintermar Darsena Toscana (SDT) per l'utilizzo di un'area 18.500 metri quadri in località Paduletta del porto di Livorno da destinare al deposito di semirimorchi operati presso il terminal gestito dalla società presso la Sponda Ovest della Darsena Toscana. SDT prevede nel 2022 un incremento medio dei volumi movimentanti di oltre il +10% rispetto all'anno precedente, con aumenti più elevati per il traffico dei trailer sia non accompagnati (+14,56%) che accompagnati (+14,88%), e ha giustificato la richiesta dell'ulteriore area con l'esigenza di fronteggiare le difficoltà di congestionamento del terminal attraverso una migliore organizzazione logistica degli spazi portuali.

Il Comitato di gestione ha approvato anche il rilascio di una concessione di durata semestrale in favore di Lorenzini per l'utilizzo di un'area di 17.000 metri quadri retrostante la sponda Est della Darsena Toscana e prossima al terminal della società. L'istanza di concessione è motivata dalla necessità per il terminal di far fronte al significativo picco di traffico connesso alle recenti fluttuazioni dei flussi logistici delle merci movimentate e conseguente anche all'emergenza Covid-19. Le nuove aree assentite in concessione saranno destinate allo svolgimento di operazioni portuali afferenti al traffico di contenitori e merce varia. Il concessionario investirà circa 1,2 milioni di euro in mezzi di sollevamento da destinare esclusivamente alle operazioni svolte nell'area in questione.

L'AdSP ha specificato che entrambe le concessioni potranno essere revocate in qualsiasi momento qualora dovesse provvedersi alla revisione degli assetti dell'intera area Multipurpose, in ragione dell'attuazione delle previsioni del Piano Regolatore Portuale.

ADSP Tirreno Centrale
PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail