testata inforMARE
Cerca
23 febbraio 2024 - Anno XXVIII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
16:46 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook
La riforma doganale della Commissione UE prevede una nuova Autorità Doganale e un centro doganale digitale europeo
Gli AEO diventeranno operatori “Trust & Check”. Proposte specifiche per il commercio elettronico
Bruxelles
18 maggio 2023
La Commissione Europea ha presentato le proprie proposte per la riforma dell'unione doganale dell'UE, misure che sono incentrate sulla trasformazione digitale, con l'obiettivo di rendere le procedure doganali meno onerose sostituendo le dichiarazioni tradizionali con un approccio più intelligente focalizzato su una vigilanza sulle importazioni basata sui dati. In particolare, è prevista una nuova Autorità Doganale dell'UE chiamata a presiedere un centro doganale digitale europeo che fungerà da motore del nuovo sistema.

La riforma, illustrata ieri dalla Commissione, prevede che progressivamente il nuovo centro dati sostituisca l'infrastruttura informatica doganale esistente negli Stati membri dell'UE, consentendo di risparmiare fino a due miliardi di euro all'anno di costi operativi. Lo scopo è anche di far sì che le imprese che intendono introdurre merci nell'Unione Europea possano registrare tutte le informazioni sui prodotti e sulle catene di approvvigionamento in un unico ambiente online, quello del nuovo centro doganale digitale europeo. Nel contempo le imprese dovranno interagire con un unico portale per la presentazione delle informazioni doganali e dovranno introdurre i dati una sola volta per più spedizioni. Nei casi in cui i processi operativi e le catene di approvvigionamento sono completamente trasparenti, gli operatori commerciali più affidabili (inclusi nello specifico gruppo “Trust & Check”) potranno mettere le loro merci in circolazione nell'UE senza alcun intervento doganale attivo. Con tale nuova categoria si intende rafforzare il programma già esistente di operatori economici autorizzati (AEO) per gli operatori affidabili.

La riforma prevede inoltre che, nel contempo, le autorità doganali nazionali dispongano degli strumenti e delle risorse di cui hanno bisogno per valutare adeguatamente e bloccare le importazioni che comportano rischi reali per l'UE, i suoi cittadini e la sua economia.

«L'unione doganale dell'UE - ha ricordato il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, in occasione della presentazione della riforma - è stata al centro dell'integrazione europea negli ultimi 55 anni. In risposta alle nuove sfide e minacce, oggi ci dotiamo di un altro strumento per accelerare i flussi commerciali e sostenere la ripresa economica. Questa riforma di ampio respiro ridurrà la burocrazia e i costi di conformità per le imprese, creerà maggiore trasparenza e certezza per i cittadini dell'UE che effettuano acquisti online e introdurrà processi più semplici e innovativi per le autorità».

«Sfide mondiali quali i cambiamenti climatici, il commercio elettronico e il commercio illecito - ha aggiunto il vicepresidente esecutivo della Commissione, Valdis Dombrovskis - necessitano di una risposta globale e di procedure doganali più moderne ed efficienti in tutto il mondo. Per questo motivo il nostro pacchetto invita anche l'OMC e l'OMD a progredire in questa direzione».

Particolare attenzione è stata rivolta infatti al segmento del commercio elettronico. La Commissione Europea ha spiegato che, con la riforma, alle piattaforme online verrà assegnato un ruolo centrale nel garantire che le merci vendute online nell'UE rispettino tutti gli obblighi doganali e ciò costituirà un'importante innovazione rispetto all'attuale sistema doganale che attribuisce la responsabilità al singolo consumatore e ai singoli vettori. In particolare, le piattaforme avranno la responsabilità di garantire che i dazi doganali e l'IVA siano pagati al momento dell'acquisto, per cui i consumatori non dovranno più far fronte a costi occulti o richieste di documenti non previsti al momento dell'arrivo del pacco. Con le piattaforme online quali importatori ufficiali, i consumatori dell'UE potranno essere rassicurati sul fatto che tutti i dazi sono stati pagati e che i loro acquisti sono sicuri e in linea con le norme ambientali, etiche e di sicurezza dell'UE. La Commissione, inoltre, ha evidenziato che la riforma elimina anche l'attuale soglia, ampiamente sfruttata dagli autori di frodi, in base alla quale le merci di valore inferiore a 150 euro sono esenti dai dazi doganali. Infatti, attualmente sino al 65% di questi pacchi che entrano nell'UE è sottovalutato al fine di evitare di incorrere nei dazi doganali all'importazione.

La Commissione prevede che il nuovo regime specifico per il commercio elettronico apporterà ulteriori entrate doganali dell'ordine di un miliardo di euro all'anno.

Le proposte legislative della Commissione saranno ora trasmesse al Parlamento europeo e al Consiglio dell'UE per approvazione e al Comitato economico e sociale europeo per consultazione. Secondo le proposte formulate dalla Commissione, il centro digitale dovrebbe diventare operativo, per le spedizioni del commercio elettronico, a partire dal 2028; seguiranno (su base volontaria) gli altri importatori nel 2032. Gli operatori Trust & Check potranno inoltre sdoganare tutte le loro importazioni presso le autorità doganali dello Stato membro in cui hanno sede, indipendentemente dal luogo in cui le merci entrano nell'UE. Un riesame attuato nel 2035 valuterà l'opportunità di estendere tale possibilità a tutti gli operatori commerciali quando il centro diventerà obbligatorio a partire dal 2038.
››› Archivio notizie
DALLA PRIMA PAGINA
Promulgata negli USA la nuova legge sulla fatturazione dei costi di controstallia
Washington
La maggior parte delle disposizioni entreranno in vigore il 26 maggio
Indagine di Bruxelles sugli aiuti per la continuità territoriale concessi a Corsica Linea e La Méridionale
Bruxelles
La Francia ha notificato la concessione di una compensazione di 853,6 milioni di euro per il periodo 2023-2030
Primo via libera del Parlamento europeo alla riforma del codice doganale dell'UE
Bruxelles
Apprezzamento di ECSA, ECASBA, ESC, ESPO, FEPORT e WSC, che ricordano le questioni ancora da affrontare
La divisione Marine & Offshore di Bureau Veritas archivia il 2023 con performance record
Parigi
Nel segmento d'attività i ricavi sono ammontati a 455,7 milioni di euro (+8,9%)
Il porto di Palermo ha raggiunto un nuovo record storico di traffico annuale delle merci
Il porto di Palermo ha raggiunto un nuovo record storico di traffico annuale delle merci
Palermo
Volumi di carichi in crescita anche a Termini Imerese e Trapani. Calo a Porto Empedocle
Appiattimento della crescita dell'import-export delle nazioni del G20 nell'ultima parte del 2023
Parigi
Commercio dei servizi in lieve aumento
Biden firma un decreto per aumentare la sicurezza informatica delle navi, dei porti e delle strutture costiere degli USA
Biden firma un decreto per aumentare la sicurezza informatica delle navi, dei porti e delle strutture costiere degli USA
Washington
Fondi per oltre 20 miliardi di dollari saranno utilizzati per sostituire le gru prodotte in Cina. Prevista la ripresa, dopo 30 anni, della produzione di gru negli Stati Uniti
Accordo di Fincantieri con EDGE per istituire una base produttiva di navi militari negli Emirati Arabi Uniti
Abu Dhabi/Roma
Il 51% della joint venture sarà detenuto dal gruppo mediorientale, mentre l'azienda italiana avrà la direzione gestionale
Gli armatori danesi denunciano che rimuovere l'esenzione fiscale per i marittimi prevista dal registro DIS sarebbe una follia
Copenaghen
La portualità turistica italiana soffre dell'assenza di norme specifiche
Roma
Oggi a Roma degli Stati Generali del settore organizzati da ASSONAT in collaborazione con Assonautica Italiana
Nel quarto trimestre del 2023 il traffico delle merci nel porto di Rotterdam è diminuito del -6,4%
Nel quarto trimestre del 2023 il traffico delle merci nel porto di Rotterdam è diminuito del -6,4%
Rotterdam
Calo annuale del -6,1% con riduzione dei volumi sia delle merci varie che delle rinfuse
AIDA Cruises annuncia un programma di ammodernamento delle tre navi di classe “Sphinx”
Miami
I lavori saranno realizzati nel 2025 e nel 2026
Un nuovo viadotto migliora l'accessibilità stradale alla piattaforma container di Vado Ligure
Vado Ligure
Presenta due svolte opposte e pendenze variabili per superare la sottostante ferrovia
L'industria armatoriale chiede il rilascio dell'equipaggio della Galaxy Leader sequestrato dagli Houthi
Londra
Sono vittime innocenti - sottolinea una nota - della continua aggressione contro lo shipping mondiale
Il Consiglio dell'UE ha dato il via alla missione per proteggere le navi che transitano nel Mar Rosso
Bruxelles
L'operazione Aspides si coordinerà con la EuNavFor Atlanta
Netto calo dei trasporti intermodali movimentati dalla Kombiverkehr
Netto calo dei trasporti intermodali movimentati dalla Kombiverkehr
Francoforte sul Meno
L'azienda tedesca teme che l'attuale difficile situazione del mercato perdurerà a lungo. Preoccupazione anche per l'esito delle politiche europee per il trasporto combinato
Oggi a Roma il convegno celebrativo dei 30 anni della legge 84/94
Roma
Istituì le Autorità Portuali e il Comando Generale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera
Confronto tra l'Autorità del Canale di Suez e i vertici della compagnia genovese Messina
Ismailia
Rabie: apprezzamento per il crescente numero di navi del carrier italiano che attraversano il canale
Nel 2023 il traffico delle merci nei porti del Montenegro è calato del -17,7%
Podgorica
In lieve crescita (+1,2%) i carichi da e per l'Italia
Gli interporti, con la privatizzazione dei gestori e delle aree, al centro della discussione alla Camera
Roma
Frijia (Fdi): con questa legge superiamo una disciplina che risale a più di 30 anni fa. Ghio (Pd): nuova svendita del nostro patrimonio e di strutture fondamentali per il Paese
Venerdì a Livorno un convegno sul rilancio della Zona Logistica Semplificata toscana
Livorno
È organizzato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale
Il 26 e 27 marzo a Milano si terrà l'ottava edizione di “Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry”
Milano
In deciso calo il traffico intermodale all'Interporto di Bologna nel 2023
Bentivoglio
Transitati 1,7 milioni di camion (-10,6%) e 3.391 treni (-33,2%)
Nel 2023 il valore delle esportazioni russe di beni non energetici è diminuito del -23%
Mosca
Complessivamente l'export ha segnato un calo del -28,3%, mentre l'import è cresciuto del +11,7%
GNV rafforza le funzionalità del proprio centro di assistenza alla flotta
Genova
Implementata la soluzione di Mass Notification Suite della Everbridge
Porto di Gioia Tauro, alteravano i controlli per favorire la 'ndrangheta nei traffici di droga
Reggio Calabria
Disarticolato un sodalizio criminale costituito da funzionari doganali, dal responsabile di una ditta di spedizioni, da portuali e dai referenti delle principali cosche
Nel 2023 i ricavi del gruppo terminalista HHLA sono diminuiti del -8,3%
Amburgo
Calo del -12,0% nel quarto trimestre dell'anno
Turkon Line attiverà un servizio di linea tra la Turchia e il Mar Rosso settentrionale
Istanbul
Effettuerà scali a Mersin, Iskenderun, Aqaba e Jeddah
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
La tedesca BGL plaude alla decisione dell'Italia di sollecitare l'avvio di una procedura di infrazione contro l'Austria
Francoforte sul Meno/Bolzano
Convegno sulle novità per l'import introdotte con il regolamento europeo CBAM
Venezia
Organizzato da Assosped Venezia e Anasped, si terrà il 28 febbraio a Marghera
Incendio nella notte nel porto di Ancona
Ancona
Fiamme in tre capannoni
Lo scorso mese il traffico dei container nel porto di Hong Kong è cresciuto del +19,1%
Grazie al rialzo dei noli torna a crescere il fatturato mensile di Evergreen e Yang Ming
Taipei/Keelung
A gennaio i ricavi di Wan Hai Lines sono diminuiti del -2,6%
Ordine a Vard per la progettazione e costruzione di una Service Operation Vessel
Trieste
Fincantieri completa l'acquisizione di Remazel Engineering
In crescita a gennaio il traffico dei container nei porti di Los Angeles, Long Beach e Singapore
Los Angeles/Long Beach/Singapore
Per la prima volta il registro navale di Singapore supera quota 100 milioni di tonnellate di stazza lorda
A gennaio il traffico delle merci nei porti russi è diminuito del -6,2%
San Pietroburgo
Carichi secchi in calo del -5,8% e quelli liquidi del -6,5%
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
Il 26 e 27 marzo a Milano si terrà l'ottava edizione di “Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry”
Milano
Tema dell'evento “I futuri possibili dell'Italia produttiva e logistica”
Venerdì a Livorno un convegno sul rilancio della Zona Logistica Semplificata toscana
Livorno
È organizzato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Le transport maritime national navigue à vue
(Aujourd'hui Le Maroc)
“Israel is facing silent sanctions”
(Globes - Israel's Business Arena)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Mario Mattioli
Roma, 27 ottobre 2023
››› Archivio
Il Senato di Amburgo ha approvato l'ingresso di MSC nel capitale di HHLA
Amburgo
La partecipazione societaria di un primario carrier marittimo - sottolinea l'esecutivo - rappresenta un valore aggiunto per l'impresa terminalista e per il porto
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile