ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

08 de diciembre de 2021 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 02:14 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 6/2010 - GIUGNO 2010

Trasporto marittimo

Lo storico accordo sull'attraversamento dello stretto di Taiwan allenta le tariffe

Ai traffici containerizzati fra Taiwan e Cina è stato dato un enorme impulso mediante la sottoscrizione dell'ECFA (Accordo Strutturale di Cooperazione Economica) - lodato come il più importante accordo sull'attraversamento dello stretto di Taiwan dal 1949 - che comporterà la diminuzione od il taglio delle tariffe su centinaia di prodotti.

Lo storico accordo è stato siglato il 29 giugno nella città cinese di Chongqing e ha comportato la diminuzione in Cina delle tariffe per 539 prodotti di Taiwan (fra cui tessili e petrolchimici) per un valore di 13,8 miliardi di dollari USA.

La Cina inoltre liberalizzerà 11 settori, fra cui quello bancario, consentendo agli istituti di credito taiwanesi in Cina di effettuare scambi in renminbi un anno prima che ciò venga consentito alle banche estere.

Fra i settori aperti vi sono altresì la pesca e l'agricoltura.

In cambio, Taiwan aumenterà le tariffe relative a 267 categorie economiche cinesi, per un valore di 2,9 miliardi di dollari USA, liberalizzando nove settori di servizi.

L'iniziativa in questione senza dubbio darà impulso ai traffici bilaterali, che attualmente presentano un valore di circa 110 miliardi di dollari USA all'anno.

Quest'ultima decisione giunge sulla scorta dell'accordo raggiunto fra i governi della Cina e di Taiwan nel 2008 che aveva finalmente riaperto i servizi marittimi diretti di attraversamento dello stretto fra i due paesi per la prima volta da 49 anni.

L'accordo, che rappresenta una pietra miliare, ha cambiato in misura significativa il volto del trasporto marittimo di contenitori fra Cina e Taiwan.

In precedenza, tutti i servizi di trasporto di carichi in importazione/esportazione fra le due nazioni dovevano salpare alla volta di un porto di un paese terzo; la maggior parte degli operatori si serviva di Hong Kong o dell'isola giapponese di Ishigaki a questo scopo.

In media, tali rotte erano fra il 10 ed il 30 per cento più costose e richiedevano fra 12 e 24 ore in più rispetto ai servizi diretti per essere completate.
(da: ci-online.co.uk, 29.06.2010)



PSA Genova Pra


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it