testata inforMARE
4 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
16:19 GMT+2


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 28 FEBBRAIO 2019

PROGRESSO E TECNOLOGIA

SENSORI AD ULTRASUONI: LA MAPPATURA DEL FUTURO

Robotica ed industria 4.0 sono le grandi parole d'ordine nelle operazioni portuali, nella logistica e nell'intera filiera distributiva.

Unitamente all'imminente regolamentazione ambientale ed alla standardizzazione dei dati, esse fanno parte di una serie di problematiche - ed opportunità - per il settore marittimo e sono quelle che hanno il potenziale per renderlo più sicuro, più pulito e più efficiente.

L'industria 4.0 si riferisce anche alla rivoluzione industriale ed il nome comunemente utilizzato per descrivere la spinta verso l'automazione e lo scambio dei dati nelle tecnologie manifatturiere, fra le quali di fondamentale importanza riveste il telerilevamento.

Ed è qui che intervengono i sensori ad ultrasuoni; la loro utilizzazione, a detta della Deloitte, ha il potenziale di "creare nuovo valore lungo la filiera distributiva" mediante "la riduzione dei costi di produzione e la fornitura di essenziali intuizioni riguardo al comportamento del cliente".

Una panoramica

In breve, i sensori ad ultrasuoni sono congegni industriali che utilizzano onde sonore oltre i 20.000 Hertz, al di là della soglia di udibilità umana, per misurare la distanza da un certo punto ad un obiettivo specifico.

Il mercato dei sensori intelligenti, che include i sensori ad ultrasuoni, sta crescendo approssimativamente del 19% ogni anno e potrebbe avere un valore di qualcosa come 60 miliardi di dollari USA entro il 2022.

Oltre ad accelerare la spinta verso l'automazione e l'industria 4.0, i sensori ad ultrasuoni possono essere utilizzati anche nella produzione e nella più vasta filiera distributiva per numerosi scopi diversi.

Essi funzionano in varie applicazioni logistiche, comprese l'industria pesante e le operazioni portuali.

Per i caricatori, essi presentano di un'ampia gamma di vantaggi, dalla navigazione alla prevenzione degli incendi e della corrosione.

I sensori ad ultrasuoni del vento, ad esempio, possono aiutare le navi a conformarsi alle regole internazionali sulla raccolta dei dati inerenti alle condizioni meteorologiche, come la velocità del vento, che i comandanti delle navi possono quindi usare per navigare aggirando le tempeste.

Questo è un esempio di come i sensori ultrasonici possano essere utilizzati in tutto il trasporto marittimo commerciale, che si tratti del settore containerizzato, rinfuse o passeggeri.

Tecnologia a tenuta stagna

Nel campo della manutenzione delle navi, si possono altresì prevenire la corrosione dell'acciaio e le incrinature.

Uno studio del 2012 "Non-invasive Monitoring of Ships for Corrosion Using Ultrasonic Guided Waves", elaborato dagli ingegneri A.G Haig, P.J. Mudge e K. Tuncbilek ha esaminato la fattibilità delle tecnologie ad ultrasuoni per l'individuazione delle primissime fasi della corrosione.

Il progetto puntava all'uso di onde ultrasoniche a bassa frequenza a lunga distanza allo scopo di assicurare una capacità di monitoraggio continuo di grandi aree della pavimentazione dei serbatoi, dove l'accumulo di acqua ed altre materie contaminanti causa la corrosione e di conseguenza la fuoriuscita di carburante.

I risultati mostrano come sia stata scoperta una notevole corrosione che non era detto fosse visibile ad occhio nudo, anche solo con un difetto misurabile nell'ordine dello 0,002% dell'area in esame.

Un altro studio, in questo caso finalizzato allo studio della concezione robotica nello spegnimento degli incendi, esamina altresì il potenziale dei sensori di facilitare le pressioni operative ed incrementare gli standard.

Lo studio del 2013 redatto dall'Università di Sumatera Utara in Indonesia ha utilizzato un robot estintore di incendi con sensori ad ultrasuoni per scoprire i focolai e specificamente i raggi ultravioletti che essi emettono.

Poiché le loro operazioni possono essere comandate a distanza, questi robot e le macchine simili possono essere utilizzati per estinguere gli incendi presso i porti e sulle navi

Un futuro più sicuro?

La prevenzione degli incendi, e non solo il loro spegnimento, è un vantaggio fondamentale presentato dai sensori ad ultrasuoni, ed alcuni di loro sono progettati specificamente per ispezionare il contenuto delle bombole di CO2 del sistema antincendio e di una gamma di altri agenti estintori.

C'è anche il potenziale affinché essi vengano usati in operazioni di ricerca e salvataggio.

I sensori sonar, un tipo di ultrasonici, sono progettati per essere usati sott'acqua e possono costituire un'alternativa superiore alle tecnologie più risalenti come il radar.

Essi possono essere utilizzati anche sui droni e questo assicura un campo visivo più ampio del normale e consente una raccolta dei dati determinante.

Poiché gli attori del settore marittimo e dell'intera filiera distributiva continuano ad innovare e ad accelerare la spinta verso l'automazione, occorrerà tenere conto di molteplici fattori, compresi la salute e la sicurezza, nonché la manutenzione delle navi.

I sensori ad ultrasuoni e la tecnologia ad essi correlata saranno all'avanguardia.
(da: porttechnology.org, 15 febbraio 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Il governo finlandese vieta ad Helsinki Shipyard di esportare un nuovo rompighiaccio in Russia
Helsinki
Il mezzo navale è stato ordinato a fine 2021 dalla russa Nornickel
Il progetto “Women in Transport - the challenge for Italian Ports” compie un anno
Roma
Giampieri (Assoporti): la portualità deve essere protagonista anche nella lotta contro le disuguaglianze
MIMS, contributi all'acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci
Roma
Fondi per 55 milioni di euro del Piano Complementare
Lomar Shipping ha comprato la tedesca Carl Büttner
Londra
Transazione del valore di quasi 160 milioni di dollari
La società armatrice Lomar Shipping del
Installato nel porto di Barcellona un nuovo sistema radar per migliorare la sicurezza del traffico marittimo
Barcellona
Monitoraggio istantaneo e preciso dei movimenti delle navi all'esterno e all'interno dello scalo
Il porto di Barcellona è stato dotato di un nuovo sistema radar per la sorveglianza e
In Svizzera i finanziamenti al servizio ferroviario transalpino di autostrada viaggiante sono stati estesi sino al 2026
Chiasso
RAlpin auspica che la scadenza sia prorogata a fine 2028
CDP, Intesa Sanpaolo e BEI concedono a La Spezia Container Terminal un finanziamento di 160 milioni
Transport & Environment, gli e-fuels per alimentare gli autoveicoli sono un bluff
Bruxelles
Nel 2035 - sottolinea l'organizzazione - potranno alimentare non più del 2% delle vetture europee. Aneris: è fondamentale che l'utilizzo dei carburanti sintetici sia destinato solo al settore aereo e a quello marittimo
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Private developers sought for Dhalkout Port
(Oman Daily Observer)
Le secrétaire général de l'Elysée, Alexis Kohler, mis en examen pour "prise illégale d'intérêts"
(franceinfo)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile