ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12 giugno 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:09 GMT+2



18 maggio 2021

Hupac è incorsa per la prima volta in un risultato economico netto annuale di segno negativo

Nel 2021 è previsto il ritorno all'utile

Se nel 2020 i trasporti intermodali movimentati dall'operatore elvetico Hupac sono diminuiti del -0,9% ( del 3 febbraio 2021), i ricavi registrati nell'anno dall'azienda sono calati del -2,3% essendo ammontati a 596,8 milioni di franchi svizzeri rispetto a 611,1 milioni nell'esercizio annuale precedente. L'EBITDA è stato di 53,1 milioni di franchi svizzeri (-4,3%). Il risultato economico netto è stato, per la prima volta nella storia della Hupac, di segno negativo e pari a -2,5 milioni rispetto ad un utile netto di 5,1 milioni di franchi svizzeri nel 2019.

«Il 2020 - ha commentato il gruppo svizzero - è stato un anno estremamente impegnativo, pesantemente colpito dalla pandemia anche dal punto di vista finanziario. I notevoli crolli del traffico e le perdite del secondo trimestre non hanno potuto essere compensati nel corso dell'anno, anche se la curva dei volumi è aumentata costantemente dal terzo trimestre fino alla fine dell'anno. Ciò è dovuto in particolare al fatto che il trasporto intermodale ha mostrato ulteriori vantaggi rispetto al trasporto su strada durante questo periodo eccezionale e i volumi si sono poi stabilizzati rapidamente. Tuttavia, il fattore di carico in primavera era sceso così bruscamente che i risultati finanziari negativi di questo periodo hanno portato al primo risultato annuale negativo del gruppo nella storia della società. Tenendo conto delle circostanze difficili e delle fluttuazioni dinamiche - ha precisato Hupac - il risultato è stato comunque migliore delle aspettative iniziali».

L'azienda elvetica ha reso noto che nei primi quattro mesi del 2021 ha registrato un'incoraggiante crescita del traffico di circa il +10%. «Ciò - ha specificato la società - è dovuto agli effetti Covid dell'anno precedente, ma anche alla forte domanda di servizi di trasporto intermodale. Il cuore dello sviluppo dei servizi - ha spiegato Hupac - è il trasporto di trailer nel transito alpino svizzero che per la prima volta ha un'alternativa reale su rotaia grazie al corridoio dei quattro metri aperto alla fine del 2020». Hupac ha ricordato che per questo segmento di mercato gestisce una rete di 150 rotazioni alla settimana sulle relazioni con il nord Italia e altre dieci rotazioni sulle relazioni gateway verso il sud Italia.

Per l'intero esercizio annuale 2021 Hupac prevede una crescita ad una cifra percentuale del traffico e un risultato d'esercizio positivo.


Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail