testata inforMARE
Cerca
2 ottobre 2023 - Anno XXVII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
20:49 GMT+2
LinnkedInTwitterFacebook
Lo shipping deve proteggere i sistemi IT, ma anche e in particolare quelli OT, dai rischi informatici
Un'indagine di DNV rivela che il settore è indietro con investimenti e misure per la cybersecurity
Høvik
6 giugno 2023
Il comparto marittimo sta investendo in misura insufficiente nella sicurezza informatica. A dirlo sono gli stessi operatori del settore, come riferito alla norvegese DNV in occasione di un'indagine che la società norvegese di classificazione e certificazione ha condotto intervistando 801 di questi professionisti di 72 nazioni. Solo il 40% degli interpellati ritiene che la propria organizzazione stia investendo abbastanza nella cybersecurity e sia ben preparata per prevenire attacchi diretti ai propri sistemi IT. Inoltre è solamente del 32% la percentuale degli intervistati che ritiene che la propria organizzazione sia ben attrezzata per prevenire attacchi diretti ai propri sistemi di tecnologia operativa, quella che gestisce, monitora, controlla e automatizza risorse fisiche come sensori, interruttori, sistemi di sicurezza e di navigazione e navi. Inoltre risulta pari al 19% la percentuale di coloro che ritengono che la loro organizzazione sia pronta a rispondere e a riprendersi da un attacco cibernetico alle proprie navi mentre sono in navigazione ed è del 19% la percentuale di quelli che giudicano la propria organizzazioni in grado di rispondere e riprendersi bene da un attacco informatico alle proprie strutture a terra.

Particolarmente attenzione è dedicata dall'indagine, oltre che alla sicurezza dei sistemi IT, alla sicurezza della tecnologia operativa, in considerazione dei rischi e delle conseguenze di un attacco ai sistemi OT. «Con sistemi navali che sono sempre più interconnessi con il mondo esterno - ha rilevato Svante Einarsson, responsabile Maritime Cyber Security Advisory di DNV - è probabile che in futuro gli attacchi informatici agli OT abbiano un impatto maggiore. Il rapporto di DNV osserva che se da diversi decenni le compagnie marittime proteggono i propri dati e i loro sistemi IT in cui tali dati vengono archiviati e trasferiti, sinora la sicurezza informatica della loro tecnologia operativa è stata ritenuta una priorità minore. Uno dei motivi - spiega il documento - è che, fino a tempi relativamente recenti, i sistemi operativi, in particolare a bordo delle navi, non erano collegati ad ambienti IT più ampi, il che significa che il sistema OT era protetto da un'interfaccia che lo isolava dalle reti connesse, interfaccia che si sta ora man mano riducendo dato che le risorse e le infrastrutture del settore diventano sempre più interconnesse e connesse. Inoltre, la possibilità di attacco si sta ampliando man mano che entrano in funzione protocolli, interfacce e canali di comunicazione potenzialmente vulnerabili.

A tal proposito, il rapporto ricorda che lo scorso aprile un attacco informatico ai sistemi di controllo industriale della Fincantieri Marine Group, la filiale americana del gruppo navalmeccanico italiano Fincantieri che ha legami con il governo degli Stati Uniti, ha reso inutilizzabili apparecchiature di produzione critiche e che lo scorso anno il porto di Anversa ha subito attacchi ai suoi terminal petroliferi che hanno avuto un impatto sullo scarico delle chiatte al culmine della crisi energetica in atto in Europa.

Il documento evidenzia che, sebbene gli attacchi agli ambienti IT possano interrompere e di fatto interrompano le normali operazioni di trasporto marittimo, come è avvenuto nel 2017 con il malware NotPetya che ha colpito i sistemi informatici del gruppo armatoriale danese Maersk, è attraverso gli attacchi diretti agli OT che si verifica la più grave minaccia alla sicurezza fisica e all'infrastruttura. Oltre a consentire agli attori delle minacce di richiedere riscatti, rubare informazioni e causare interruzioni delle operazioni, crimini che gli hacker possono attuare anche violando le reti IT, gli attacchi ai sistemi OT possono disabilitare le risorse o i controlli di sicurezza. Un rischio grave e crescente di cui sono consapevoli gli operatori marittimi, con il 56% degli intervistati che ritiene che nei prossimi anni gli attacchi informatici saranno causa di lesioni fisiche o di decessi nel settore.

Parlando di questo pericolo, Paul Meyer, direttore informatico della società navalmeccanica tedesca Meyer Werft, ha confermato che le compagnie di navigazione sono sempre più coscienti dei rischi informatici connessi ai sistemi OT: «la priorità - ha chiarito - è sempre quella di assicurarsi che la nave navighi in sicurezza, ma - ha specificato Meyer - potrebbe anche non risultare manovrabile se entrambi i sistemi IT e OT fossero compromessi».

Quanto agli effetti che gli attacchi informatici potrebbero causare per le attività marittime, il rapporto informa che tre quarti dei professionisti del settore marittimo intervistati ritengono che un incidente informatico possa determinare la chiusura di una via d'acqua strategica (76%); più della metà si aspetta che gli attacchi informatici causino collisioni tra navi (60%), incagli (68%) e provochino persino lesioni fisiche o morte (56%) dato che la stragrande maggioranza (79%) degli intervistati afferma che il settore considera i rischi per la sicurezza informatica tanto importanti quanto quelli per la salute e la sicurezza più generale.

Ricordando che le organizzazioni marittime devono prepararsi a conformarsi alle nuove regole in materia di sicurezza, tra cui i nuovi requisiti sul controllo e l'ispezione della IACS, l'associazione internazionale delle società di classifica, e la direttiva europea NIS2 sulla cybersecurity, l'indagine di DNV spiega che la maggior parte degli operatori marittimi reputa che la regolamentazione fornisca la motivazione più potente in grado di sbloccare fondi per la sicurezza informatica che sono assolutamente necessari per affrontare i rischi. In particolare, l'84% degli intervistati ritiene che ciò costituirà un traino per gli investimenti nella sicurezza informatica, ma solo poco più della metà è fiduciosa dell'efficacia delle norme sulla sicurezza informatica (56%) e della propria capacità di soddisfare i requisiti. Solo il 36% dei professionisti marittimi concorda sul fatto che il rispetto delle normative sulla sicurezza informatica sia semplice e quasi la metà (44%) afferma che la conformità alle normative richiede conoscenze tecniche che l'organizzazione di cui fanno non possiede internamente.
››› Archivio notizie
DALLA PRIMA PAGINA
La Corte dei Conti promuove l'AdSP dell'Adriatico Orientale per i progetti legati al PNRR, ma la bacchetta per averne rinviato altri
Roma
MSC ha firmato l'accordo vincolante per acquisire il 50% di Italo
Ginevra
La restante metà del capitale rimane in mano a Global Infrastructure Partners
Joint venture thyssenkrupp-Wilhelmsen per la stampa in 3D di parti di ricambio per le navi
Joint venture thyssenkrupp-Wilhelmsen per la stampa in 3D di parti di ricambio per le navi
Essen/Lysaker
L'azienda avrà sede a Singapore
L'Autorità Portuale di Salonicco selezionata quale miglior offerente per l'acquisizione del 67% dell'authority portuale di Volos
L'Autorità Portuale di Salonicco selezionata quale miglior offerente per l'acquisizione del 67% dell'authority portuale di Volos
Atene
Presentata un'offerta del valore di 51 milioni di euro
Nella prima metà del 2023 i ricavi del gruppo armatoriale greco Attica sono aumentati del +21,3%
Kallithea
In crescita il traffico dei passeggeri e dei veicoli trasportato dalla flotta
Nel trimestre giugno-agosto il gruppo crocieristico Carnival ha lasciato definitivamente la pandemia dietro le spalle
Miami
Lo scorso mese i volumi di merci movimentati dai porti di Genova e Savona-Vado sono calati del -9,3% e -15,5%
Genova
Nei primi otto mesi del 2023 le flessioni sono state rispettivamente del -5,8% e -3,2%
Due le alternative proposte affinché i porti europei di transhiment non perdano competitività con le nuove norme sulle emissioni
Bruxelles
Sono 36 i contributi inviati nell'ambito della consultazione lanciata dalla Commissione Europea
Proposta emendativa del cluster marittimo-portuale italiano in tema di cold ironing
Roma
È stata inviata al Senato da Assarmatori, Assiterminal, Assocostieri, Assologistica, Assomarinas, Assoporti e Confitarma
Nel secondo trimestre di quest'anno il traffico dei container nei terminal di Eurokai è calato del -5,8%
Nel secondo trimestre di quest'anno il traffico dei container nei terminal di Eurokai è calato del -5,8%
Amburgo
In Germania Eurogate ha movimentato 1,6 milioni di teu (-9,6%) e in Italia Contship 411mila teu (-9,6%). Negli altri terminal esteri il traffico è stato di 773mila teu (+0,8%)
Nuovo record storico di traffico mensile dei container movimentato dai porti cinesi
Nuovo record storico di traffico mensile dei container movimentato dai porti cinesi
Pechino
Ad agosto è stato segnato anche il nuovo record delle merci internazionali passate attraverso gli scali portuali marittimi
CMA CGM ha ordinato otto portacontainer dual-fuel da 9.200 teu alimentate a metanolo a SWS
CMA CGM ha ordinato otto portacontainer dual-fuel da 9.200 teu alimentate a metanolo a SWS
Shanghai
Saranno lunghe 299,9 metri e larghe 45,6
La riforma delle norme sui porti - sottolineano Filt-Cgil e Fit-Cisl - deve mettere al centro il lavoro
Roma
I due sindacati evidenziano la necessità che il Ministero dei Trasporti regoli il mercato portuale
Assoporti, bene l'azione del Ministero dell'Ambiente per semplificare le norme sui dragaggi
Roma
La riforma - osservano Giampieri e Patroni Griffi - andrebbe completata anche per quanto riguarda l'utilizzo dei sedimenti nella realizzazione delle opere portuali
L'UNCTAD prevede una crescita annua attorno al +3% delle merci trasportate dalle portacontainer mondiali nel periodo 2024-2028
L'UNCTAD prevede una crescita annua attorno al +3% delle merci trasportate dalle portacontainer mondiali nel periodo 2024-2028
Ginevra
Il rialzo atteso è decisamente inferiore al +7% registrato nei precedenti tre decenni. Quest'anno l'incremento atteso è del +1,2% dopo il calo del -3,7% nel 2022
Il governo canadese valuterà se la fusione Viterra-Bunge potrà avere un impatto negativo sui porti nazionali
Ottawa
Consultazione pubblica con gli stakeholder del settore
Record storico di traffico semestrale dei container nel porto di Salonicco
Salonicco
Nei primi sei mesi del 2023 sono stati movimentati 255.192 teu (+11,3%)
Oceania Cruises e Regent Seven Seas plaudono al piano di escavo del Canale Vittorio Emanuele III
Oceania Cruises e Regent Seven Seas plaudono al piano di escavo del Canale Vittorio Emanuele III
Milano
Consentirebbe ai crocieristi - hanno sottolineato - un accesso agevole a Venezia
BLS Cargo compra dieci nuove locomotive per i servizi transalpini con l'Italia
Berna
Verranno consegnate da Siemens Mobility nel 2026
Cisl e Uil hanno espresso fiducia nella ripresa del traffico dei container alla Spezia
La Spezia
Carro e Furletti: apprezziamo e condividiamo le azioni messe in campo in questi mesi dal nuovo management di LSCT
A fine anno Alessandro Becce lascerà la carica di CEO della FHP Holding Portuale
Carrara
Sarà sostituito da Paolo Cornetto
Incendio sul traghetto Cossyra in navigazione da Lampedusa a Porto Empedocle
Roma
I passeggeri sono stati trasbordati e la nave viene rimorchiata verso il porto di Augusta
La Romania vuole comprare il porto fluviale moldavo di Giurgiulesti
Porti
In progetto anche un nuovo ponte stradale e ferroviario sul Danubio
L'11 ottobre a Genova un workshop del Gruppo Giovani di Assagenti sul trend dei noli
Genova
Si terrà a Palazzo San Giorgio
Domenica in Giappone diventerà operativa la compagnia di traghetti MOL Sunflower
Tokyo
Flotta di dieci navi ro-pax e cinque navi ro-ro impiegate su sei rotte marittime
Rixi, inseriti emendamenti su concessioni, autotrasporto, Terzo Valico e diga di Genova
Roma
Sulle concessioni marittime - ha spiegato il vice ministro - si introduce un criterio uniforme per l'aggiornamento del criterio Istat
Cornetto lascerà gli incarichi di amministratore delegato in Vado Gateway e Reefer Terminal
Vado Ligure
Le società stanno cercando un nuovo CEO
Interporto di Gorizia, inaugurata un'officina per la riparazione di carri ferroviari
Gorizia
È stata realizzata da Adriafer Rail Services
Ok alla proroga della concessione a Fuorimuro sino al 31 dicembre
Genova
La società opera i servizi di manovra ferroviaria nel porto di Genova
Al container terminal di PSA Genova Pra' è arrivata una seconda portacontainer da 24.000 teu
Genova
La “MSC Mette” è lunga oltre 400 metri e larga 61
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Bando per l'elettrificazione delle banchine ro-pax del porto di Ancona
Ancona
L'impianto dovrà essere realizzato entro giugno 2026
Convenzione tra Assarmatori, Confitarma e Ministero della Difesa
Roma
È volta al sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati
Captrain Italia potenzia i servizi via Ventimiglia e Domodossola per ovviare ai blocchi sull'asse del Frejus e del Gottardo
Assago
L'Italia - sottolinea l'azienda - rischia di essere tagliata fuori dal resto d'Europa
Nel secondo trimestre di quest'anno i porti francesi hanno movimentato 1,21 milioni di container (-12,7%)
La Défense
Il traffico complessivo delle merci è diminuito del -2,0%
A gara i lavori per i nuovi collegamenti viari nel Porto Canale di Cagliari
Cagliari
Verrà realizzata una strada di collegamento tra il nuovo terminal ro-ro e la SS 195
All'Interporto di Gorizia si potenzia la digitalizzazione dell'operatività logistica del polo del freddo
Gorizia/Torino
Acquisita la fornitura del WMS di Generix Group
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
L'11 ottobre a Genova un workshop del Gruppo Giovani di Assagenti sul trend dei noli
Genova
Si terrà a Palazzo San Giorgio
Convegno sulla promozione della salute nei lavoratori portuali dello Stretto
Messina
Si terrà il 2 ottobre a Messina
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
España demanda una revisión instantánea de los puertos vecinos de transbordo
(El Mercantil)
Shipping minister resigns in aftermath of ferry passenger's death
(Kathimerini)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
Approvato il nuovo statuto della Federazione del Mare
Roma
Mattioli: diamo maggiore concretezza a un'idea moderna della blue economy
Inaugurata la nuova stazione passeggeri del porto di Barletta
Bari
A Brindisi riconsegna parziale al porto dell'area demaniale marittima “ex Pol”
Fincantieri si assicura un finanziamento a medio lungo termine di 800 milioni di euro
Trieste
Linea di credito “sustainability linked” garantita da SACE
Starlite Ferries rinnova l'accordo con Accelleron
Baden
Riguarda la fornitura di servizi di assistenza per i turbocompressori installati sulle navi
Fercam ha inaugurato il proprio nuovo magazzino ad Alessandria
Bolzano
Ha una superficie di 1.950 metri quadri più 290 di uffici
Concluso l'adeguamento della stazione di Gallarate ai treni merci da 750 metri
Roma
Investimento di Rete Ferroviaria Italiana di tre milioni di euro
Concluse le operazioni di sgombero dei carri del treno merci deragliato nella galleria di base del San Gottardo
Berna
Il cantiere turco Med Marine ha consegnato un nuovo rimorchiatore alla Vernicos Scafi
Istanbul
È il primo mezzo di nuova costruzione della flotta della joint venture greco-italiana
La Kenya Ports Authority privatizza banchine nei porti di Lamu e Mombasa
Mombasa
Lanciata una gara internazionale che include anche una zona economica speciale
Lo scorso mese il traffico delle merci nel porto di Taranto è aumentato del +6,9%
Taranto
Nei primi otto mesi del 2023 registrata una flessione del -4,0%
Nuove vernici per contenere la propagazione degli incendi sulle navi e nei cantieri
Palermo
Il gruppo Messina ha preso in consegna la sua seconda nave full container
Genova
Ha una capacità di trasporto di 4.600 teu
Approda a Genova la prima portacontainer del servizio FIM di HMM
Genova
Scalo al container terminal di PSA Italy
Primo incontro del tavolo tecnico sulla sicurezza del lavoro in ambito portuale
Roma
Tra le proposte, inserire alcuni profili di lavoro portuale tra le categorie di lavoro “usurante/gravoso”
Hapag-Lloyd doterà tutte le sue navi di connessione internet attraverso la rete satellitare Starlink
Amburgo
Successo dei test avviati a maggio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile