testata inforMARE

26 maggio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:51 GMT+2



25 gennaio 2022

Nel quarto trimestre del 2021 il traffico delle merci nel porto di La Spezia è diminuito del -11,5%

A Marina di Carrara record di traffico annuale

Nel 2021 il porto di La Spezia ha movimentato 13,06 milioni di tonnellate di merci, con un calo del -2,5% sull'anno precedente che è stato determinato dalla riduzione dei volumi di rinfuse e una flessione del -17,8% sull'anno pre-pandemia del 2019 che è stata causata dalla diminuzione dei volumi movimentati in tutti i segmenti merceologici.

In particolare, lo scorso anno nel solo settore delle merci varie sono state movimentate 11,98 milioni di tonnellate di merci (+8,0% sul 2020 e -10,4% sul 2019), di cui 11,84 milioni di tonnellate di carichi containerizzati (rispettivamente +7,2% e -11,3%). Misurato in contenitori da 20' movimentati, il traffico dei container è stato pari a 1.375.626 teu (+17,2% e -2,4%). L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale ha comunicato che il solo traffico containerizzato in import-export è stato pari a 1.313.846 teu (+19,0% e +3,0%) mentre quello in transhipment ha totalizzato 61.780 teu (-10,9% e -54,0%). Nel comparto delle rinfuse liquide sono state movimentate 1,01 milioni di tonnellate, con un calo del -54,3% sul 2020 (-52,8% sul 2019) determinato dalla contrazione del -58,1% del gas naturale liquefatto sceso a 748mila tonnellate e del -47,2% dei prodotti petroliferi raffinati attestatisi a 172 mila tonnellate. Accentuata anche la riduzione delle rinfuse solide che, con 71mila tonnellate, hanno registrato una contrazione del -29,6% sul 2020 (-80,8% sul 2019) determinata dalla riduzione del traffico di carbone a 39mila tonnellate a causa della chiusura della centrale a carbone Enel (-41,4%) e di quello di minerali a 14mila tonnellate (-56,4%).

L'AdSP ha reso noto che per quanto riguarda il traffico passeggeri, il settore delle crociere ha manifestato importanti segnali di ripresa rispetto al grave arresto causato dalla pandemia nel 2020, con 53 navi approdate nel 2021 e il transito di 108 mila passeggeri (+99,7%).

Nel solo quarto trimestre del 2021 il porto spezzino ha movimentato un totale di 2,95 milioni di tonnellate di merci, con diminuzioni del -11,5% e del -19,7% rispettivamente sugli stessi periodi del 2020 e del 2019, di cui 2,77 milioni di tonnellate di traffico containerizzato (-4,5% e -14,0%) con una movimentazione di container pari a 318.969 teu (-4,0% e -6,9%), 74mila tonnellate di rinfuse liquide (-81,7% e -79,1%) e 43mila tonnellate di rinfuse secche (+1.126,4% e -46,0%).

Nell'intero 2021 il porto di Marina di Carrara, anch'esso amministrato dall'AdSP del Mar Ligure Orientale, ha segnato traguardi storici in tutti i settori, con una movimentazione complessiva delle merci di 3,46 milioni di tonnellate (+31,6% sul 2020). Le merci varie sono ammontate a 3,14 milioni di tonnellate (+26,5%), con un traffico containerizzato che è stato pari alla quota record di 101.288 teu (+17,3%) per 1,28 milioni di tonnellate movimentate (+1,4%) e con 1,22 milioni di tonnellate di rotabili (+56,8%) e con 643mila tonnellate di altre merci varie (+45,1%). Le rinfuse solide sono state 321mila tonnellate (+117,0%), di cui 76mila tonnellate di prodotti metallurgici (+127,4%) e 245mila tonnellate di granulati (+114,1%).




ADSP Tirreno Centrale PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail