testata inforMARE

17 maggio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:31 GMT+2



21 aprile 2022

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso dell'ente portuale di Gioia Tauro contro Zito Evoluzioni Navali Yacht

L'AdSP aveva dichiarato decaduto il rapporto concessorio con l'azienda

Il Consiglio di Stato che si è definitivamente espresso a favore dell'Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio nel ricorso contro l'azienda Zito Evoluzioni Navali Yacht, titolare di due concessioni demaniali marittime all'interno del bacino portuale di Gioia Tauro. Con ricorso presso il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria la Zito Evoluzioni Navali Yacht aveva impugnato il decreto dell'AdSP del 12 settembre 2019 con il quale era stata dichiarata la decadenza del complessivo rapporto concessorio in conseguenza dell'incidente verificatosi all'interno dell'area portuale il 21 giugno 2019 nel quale aveva perso la vita Agostino Filandro, rovinosamente investito dal crollo del braccio di una gru mentre era intento all'effettuazione di operazioni non autorizzate di alaggio di un natante. Contro la sentenza del Tar, che aveva annullato la revoca della concessione, sia l'ente portuale che il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili si erano costituiti di fronte al Consiglio di Stato che, nell'accogliere totalmente la posizione dei due enti con la sentenza n. 2948/2022 , ha dichiarato l'appello fondato accogliendo le motivazioni dell'AdSP in quanto il provvedimento di revoca della concessione risulta adottato all'esito della contestata “inadempienza degli obblighi derivanti dalla concessione, o imposti a norma di legge o regolamenti”, ai sensi dell'art. 47, comma 1 lett. f) del codice della navigazione.

«Alla base di tutto - ha commentato il presidente dell'AdSP, Andrea Agostinelli - rimane il dolore per il decesso del signor Agostino Filandro. Un evento tragico che ancora ci addolora ma che è stato strumentalizzato per addossare responsabilità amministrative e penali all'wente rispetto alla scomparsa di Filandro. Al di là dei risvolti giudiziari, non si può non evidenziare il dolore per la sua scomparsa».


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.




Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail